Concorso DSGA

Dopo il lungo confronto e l’ultimo incontro tenutosi lo scorso 24 settembre 2018 tra le organizzazioni sindacati e il Miur (Ministero dell’istruzione), è stata accolta parzialmente la richiesta di riservare, nel Bando di Concorso DSGA per 2.004 posti previsto entro fine anno. Una procedura ad hoc ai soli amministrativi facenti funzione.

Concorso DSGA: riserva dei posti ai facenti funzione

L’Anief (l’Associazione sindacale professionale) aveva i già da tempo chiesto al Miur di riservare al personale facente funzione la metà dei posti al Concorso. Inizialmente la risposta all’istanza era stata negativa da parte del Ministero e sembrava che addirittura non potesse essere loro riservata neanche una quota.

Un nuovo incontro, tenutosi il 24 settembre 2018, ha parzialmente sciolto la matassa: il Miur ha accolto parzialmente le richieste dei sindacati, e concesso ai facenti funzione, ovvero agli assistenti amministrativi incaricati del ruolo superiore di DSGA per almeno tre anni scolastici, il 20-30 per cento dei posti totali, che sono in totale 2.004. Dopodiché, in un momento successivo, si potrebbe stabilire una procedura riservata al personale interno, mediante contratto nazionale integrativa.

Tutte le novità sui Concorsi pubblici

DSGA: chi è e che ruolo svolge

La sigla DSGA corrisponde a una vera e propria figura professionale che lavora all’interno dell’Istituzione scolastica: è il Direttore dei servizi generali e amministrativi, ruolo centrale nel quadro della nuova autonomia scolastica. Vediamo quali sono le sue principali responsabilità e mansioni.

  • Sovrintende ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati.
  • Organizza autonomamente l’attività del personale Ata nell’ambito delle direttive del Dirigente scolastico.
  • Attribuisce al personale Ata incarichi organizzativi e le prestazioni di lavoro eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario.
  • Svolge attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è consegnatario dei beni mobili.
  • Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali ed amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzione di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto degli obiettivi assegnati.

Per Legge il Direttore dei servizi generali e amministrativi ha un orario di lavoro di 36 ore settimanali e una notevole autonomia e flessibilità di gestione di queste ore.

Concorso DSGA: il bando

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di Concorso DSGA. In palio ci sono 2.004 posti da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi delle scuole statali.

Scarica qui il Bando ufficiale 

Concorso DSGA: requisiti di ammissione

Per poter presentare domanda e accedere all’iter selettivo del Concorso DSGA 2.004 posti occorre possedere al momento dell’iscrizione i seguenti requisiti:

  • Diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • Diploma di laurea specialistica 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • Lauree magistrali corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Come si vede quindi la Laurea Triennale non è sufficiente e non è un requisito richiesto per accedere al Concorso. La legge di bilancio prevede una deroga a questi titoli, permettendo la partecipazione all’iter concorsuale anche agli assistenti amministrativi che, al 1° gennaio 2018, abbiano maturato almeno tre anni interi di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Concorso DSGA: le prove selettive

Per visionare e conoscere le modalità esatte con cui verrà portato avanti l’iter selettivo del Concorso DSGA si dovrà attendere la pubblicazione ufficiale del Bando. In linea generale comunque la selezione dovrebbe mettere i candidati di fronte a una serie di prove selettive, in particolare:

  • una prova di preselezione con domande a risposta multipla;
  • una prova scritta sulle materie oggetto d’esame;
  • una prova orale sempre sulle materie oggetto d’esame
  • si prevede inoltre un tirocinio sul campo.

Concorso DSGA: materie d’esame

Le materie d’esame su cui saranno incentrate le prove vertono su argomenti inerenti il diritto, l’amministrazione e la contabilità. In particolare:

  • la prova scritta può prevedere materie come: diritto pubblico, diritto amministrativo, bilancio e contabilità degli istituti scolastici
  • la prova orale potrà consistere in domande su: contabilità, del decentramento amministrativo, del rapporto di lavoro del personale del comparto scuola, delle norme di sicurezza, del nuovo codice della privacy, della conoscenza di una lingua straniera e il grado di competenza nell’uso delle apparecchiature delle applicazioni informatiche. Tutte volte a verificare la preparazione del candidato su questi argomenti.

Concorso DSGA: il nuovo regolamento contabile 

Burocrazia più snella a partire dal prossimo 1° gennaio 2019. E’ in vigore dallo scorso 17 novembre 2018 il nuovo regolamento contabile-amministrativo per le scuole.

Il decreto del Miur, n. 129 del 28 agosto, che rende noto il nuovo regolamento sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale.

“Il Regolamento era molto atteso. È frutto di un lungo lavoro fatto in questi anni dall’Amministrazione centrale che abbiamo voluto accelerare in questi ultimi mesi. Vogliamo che sia il primo tassello di un percorso più ampio che stiamo portando avanti al MIUR per semplificare la vita delle scuole, per la sburocratizzazione di un sistema che deve rimettere gli studenti al centro”, ha dichiarato il Ministro Marco Bussetti.

Scarica qui la circolare esplicativa

“In questi ultimi anni – prosegue – le scuole sono state oberate di lavoro, le ultime riforme hanno generato tanta confusione e ci si è dimenticati di considerare a sufficienza l’aspetto amministrativo, che va rilanciato. In termini di efficienza, chiarezza e trasparenza. Questo provvedimento risponde a questa esigenza. Non lasceremo gli istituti soli nell’attuazione. Saremo al loro fianco, dando tutto il supporto necessario a migliorare la qualità della loro attività quotidiana. Questo è un Ministero che vuole mettersi al servizio delle scuole”.

Concorso DSGA: come presentare domanda 

Gli aspiranti candidati al Concorso devono presentare domanda di partecipazione entro il 28 gennaio 2019 e possono farlo in modalità telematica su Istanze Online.

Concorso DSGA: i libri per prepararsi

Per avere successo e superare la selezione del Concorso DSGA occorre prepararsi con cura e in maniera approfondita, vista anche l’alta probabilità di concorrenza agguerrita.

Per avere una preparazione completa e ottimale a tutte le prove del Concorso, LeggiOggi consiglia i seguenti volumi:

Concorso DSGA Quesiti a risposta multipla per la prova preselettiva

Concorso DSGA Quesiti a risposta multipla per la prova preselettiva

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

Il volume è uno strumento utilissimo per prepararsi al meglio alla prova preselettiva del Concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA). Le modalità di preselezione prevedono il superamento di una prova a carattere culturale e professionale di 100 quesiti da...



Concorso DSGA Manuale completo per tutte le prove

Concorso DSGA Manuale completo per tutte le prove

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

Il Manuale è uno strumento utilissimo per prepararsi al meglio a tutte le prove del Concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA). Chi aspira a svolgere la funzione di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi deve acquisire una formazione a 360 gradi per gestire...



Concorso DSGA 2004 posti

Concorso DSGA 2004 posti

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 28 dicembre 2018 n. 102 il bando di concorso per 2004 posti per DSGA (Dirigenti Servizi Generali Amministrativi).L’iter concorsuale previsto dal bando è così articolato:• prova preselettiva consistente in un test di 100 quesiti a risposta...