Concorso Comune di Salerno, 25 Agenti Polizia locale: come partecipare

Scarica PDF Stampa Allegati
Indetto un nuovo Concorso Comune di Salerno per l’assunzione, a tempo determinato e parziale, di 25 Agenti di Polizia locale. Si legge nel bando che “la graduatoria concorsuale rimarrà efficace per un periodo di due anni dalla data di approvazione, fatti salvi orientamenti applicativi più favorevoli“, e che le assunzioni avverranno secondo le disponibilità finanziarie e compatibilmente alla normativa tempo per tempo vigente in materia di spesa per il personale nel periodo di validità della graduatoria stessa.

Per accedere al concorso è necessario essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado e della patente B, età massima 44 anni.

Vediamo nel dettaglio come prepararsi al concorso, gli altri requisiti e come sarà strutturata la prova.
Indice
Concorso Comune di Salerno, 25 Agenti Polizia locale: requisiti Per partecipare al concorso è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 45 alla data di scadenza del bando; il limite massimo di età si intende superato il giorno successivo a quello di compimento del 45° anno. Non si applicano le elevazioni previste dalla normativa in materia;
  • titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata
  • quinquennale rilasciato da scuole statali o equiparate;
  • conoscenza di base della lingua inglese;
  • conoscenza dei più diffusi programmi informatici per l’automazione d’ufficio;
  • cittadinanza italiana o di Stati membri dell’Unione Europea;
  • titolarità di patente di guida categoria B in corso di validità;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • iscrizione nelle liste elettorali del Comune di residenza secondo le vigenti disposizioni di legge;
  • non avere riportato condanne penali o non aver procedimenti penali in corso, che impediscano la costituzione di un rapporto d’impiego con la P.A. e/o lo svolgimento del profilo professionale di agente di Polizia Locale;
  • non essere stato destituito o dispensato da impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stato dichiarato decaduto da un pubblico impiego o non essere stato licenziato per le medesime motivazioni; non essere stato interdetto dai pubblici uffici con sentenza passata in giudicato;
  • non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione all’esito di un procedimento disciplinare per aver conseguito l’impiego mediante falsificazione di documenti o mezzi fraudolenti;
  • non essere riconosciuti obiettori di coscienza ovvero, per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori di coscienza, essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda;
  • idoneità psico-fisica incondizionata al servizio di Polizia Locale e, specificamente, al servizio operativo esterno articolato su tutte le fasce orarie.
  • non trovarsi nella condizione di disabile di cui all’art. 1 della L. n.68/99.
  • Scarica allegato
    Bando Concorso Comune Salerno Agenti Polizia Locale 184 KB
    Concorso Comune di Salerno, 25 Agenti Polizia locale: domanda La domanda potrà essere inviata esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma concorsi del Comune di Salerno, previa registrazione tramite codice fiscale, email e password.
    Per la partecipazione è richiesto il pagamento della tassa di concorso di 10,33 euro, effettuabile attraverso apposita procedura online descritta nel bando.

    Alla domanda andranno allegati, oltre alla ricevuta del pagamento della tassa di concorso, anche una copia della patente di guida e le eventuali autocertificazioni che attestino il possesso di titoli di preferenza e precedenza.

    Sarà possibile fare domanda fino alle 23,59 del 5 dicembre 2022.
    Concorso Comune di Salerno, 25 Agenti Polizia locale: unica prova scritta La selezione del concorso avverrà tramite un’unica prova scritta che consisterà nella soluzione, in 60 minuti, di 40 quiz a risposta multipla sulle seguenti materie:
  • Nozioni sull’Ordinamento degli Enti Locali;
  • Ordinamento e funzioni della Polizia Locale;
  • Codice della Strada e Regolamento di esecuzione;
  • Elementi di diritto penale e procedura penale con riferimento ai delitti contro la P.A.;
  • Disciplina del Commercio e dei Pubblici esercizi;
  • Legislazione e procedure in materia di polizia amministrativa;
  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza dei più diffusi programmi informatici per l’automazione d’ufficio.
  • Per la valutazione della prova la Commissione dispone di 30 punti che utilizzerà secondo il seguente criterio:
  • risposte esatte punti 0,75,
  • risposte omesse punti 0,
  • risposte errate o marcatura multipla -0,150 punti.
  • La graduatoria di merito dei candidati sarà formata dalle prime 60 unità più gli ex aequo, secondo l’ordine del punteggio riportato da ciascun candidato.
    Concorso Comune di Salerno, 25 Agenti Polizia locale: come prepararsi Per la preparazione al concorso si consigliano i seguenti volumi:
    FORMATO CARTACEO
    Il Vigile Urbano – Agenti e Ufficiali di Polizia Locale, Municipale e Provinciale Questo manuale, forte dell’esperienza editoriale trentennale nei concorsi da “Vigile Urbano” e dei successi riscossi tra diverse generazioni di dipendenti dei Corpi di Polizia Municipale, è un testo completo e approfondito sull’ordinamento e sui servizi di Polizia Locale, in grado di soddisfare tutte le richieste che i vari bandi di concorso possono presentare. Aggiornatissimo e al contempo innovativo, al passo con i tempi e con le nuove procedure che la normativa richiede, il volume consente al candidato di apprendere tutte le materie e le competenze richieste nei bandi di concorso per le diverse qualifiche dei Corpi di Polizia Locale (Municipale e Provinciale) e rappresenta un prezioso strumento di aggiornamento anche per chi già opera. Massimo Ancillotti Dirigente del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale. Edoardo Barusso Consulente e formatore enti locali, membro OIV e nuclei valutazione, già Segretario generale e Direttore generale, docente universitario. Rosa Bertuzzi Avvocato, Funzionario della Polizia Provinciale. Andrea Del Ferraro Primo Dirigente della Polizia di Stato, Direttore di Divisione del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia. Elena Fiore Già Comandante della Polizia Municipale. Docente nei corsi di formazione per operatori di Polizia Municipale. Antonella Manzione Consigliere di Stato, già Comandante della Polizia Municipale e Direttore generale del Comune di Firenze. Massimo Ancillotti, Edoardo Barusso, Rosa Bertuzzi, Andrea Del Ferraro, Elena Fiore, Antonella Manzione | Maggioli Editore 2022
    38.00 €
    FORMATO CARTACEO
    Atti e procedure della Polizia municipale – XXIII Edizione Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l’accertamento degli illeciti sia amministrativi che penali e a redigere gli atti attraverso una rassegna di moduli puntualmente illustrati con osservazioni e note operative. Il volume si presenta suddiviso in 3 parti. Nella prima parte vengono analizzate le procedure per risolvere i casi professionali, nella seconda si propongono alcuni modelli di atti che, con maggior frequenza, vengono utilizzati dagli operatori di polizia municipale nello svolgimento della propria attività. La terza parte contiene, invece, alcuni casi professionali risolti inerenti l’attività di polizia stradale, commerciale, edilizia e giudiziaria: una raccolta di esercizi professionali proposti con l’intenzione di fornire non soluzioni già pronte da copiare, ma al contrario materiale utile per una preparazione adeguata ed efficace. Il libro esamina alcune tra le situazioni che gli operatori di polizia municipale affrontano quotidianamente. Gli esercizi presentati, corredati da osservazioni e note operative, vogliono quindi essere “esempi-guida’’ da utilizzarsi per le soluzioni di altri casi professionali. Oltre ad esercizi risolti vengono proposti alcuni esercizi di verifica, fornendo a fine capitolo una traccia per lo svolgimento: questo perché il lettore possa esercitarsi a risolvere dei casi, individuando correttamente la procedura e la modulistica da adottare. L’ampia serie di casi professionali funge da eserciziario per la prova pratica presente in molti concorsi per le diverse qualifiche nei corpi della polizia municipale e, contestualmente, da guida pratica e aggiornata per gli operatori di polizia municipale nello svolgimento della propria attività. Elena Fiore Già Comandante della Polizia municipale. Docente nei corsi di formazione per operatori di Polizia municipale. Elena Fiore | Maggioli Editore 2022
    38.00 €
    Alessandro Sodano