Concorso Comune di Ancona, 7 funzionari amministrativi: come partecipare

Scarica PDF Stampa Allegati
È stato indetto un Concorso Comune di Ancona per il reclutamento di 7 unità con profilo di funzionario amministrativo, categoria D. I posti sono così suddivisi:
  • 5 posti full time relativi all’attività di funzionario amministrativo generico;
  • 2 posti part time 50% (18 ore settimanali) relativi all’attività di specialista in progettazione europea.
  • Sarà possibile inviare domanda di partecipazione esclusivamente online entro le ore 13 del 10 dicembre 2022. Vediamo nei prossimi paragrafi tutti requisiti di partecipazione, come fare domanda e come prepararsi.
    Indice
    Concorso Comune di Ancora: requisiti Per partecipare al concorso è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea e degli altri soggetti di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001, fatte salve le eccezioni di cui al DPCM 7.2.1994, n. 174. Sono equiparati ai cittadini dello Stato gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • non aver riportato condanne penali che impediscano, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
  • non essere stato escluso dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stato licenziato, destituito, decaduto o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per motivi disciplinari, a seguito di condanna penale, per incapacità, persistente insufficiente rendimento, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ovvero per altre cause previste da norme di legge o contrattuali;
  • essere in posizione regolare, nei confronti degli obblighi di leva, per i candidati di sesso maschile nati prima del 31.12.1985;
  • idoneità psico-fisica all’espletamento delle attività e mansioni proprie del profilo professionale a concorso.
  • I due profili si differenziano per le competenze richieste in lingua inglese e in informatica. Il profilo di specialista in progettazione europea richiede una conoscenza di lingua inglese almeno di livello B2 e la conoscenza dell’uso dei social media oltre che delle apparecchiature e applicazioni informatiche più conosciute.
    Concorso Comune di Ancona: domanda Come anticipato, la domanda di partecipazione andrà inviata esclusivamente online entro le ore 13 del 10 dicembre 2022, attraverso l’apposita piattaforma messa a disposizione dal Comune di Ancona e raggiungibile a questo indirizzo.

    L’accesso alla piattaforma sarà possibile solo tramite SPID. Alla domanda andranno allegati un curriculum vitae e la ricevuta di versamento della tassa di concorso di 10 euro. Le istruzioni per il pagamento della tassa sono contenute all’interno del bando.
    Concorso Comune di Ancona: prove Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 200 con riferimento al ruolo di funzionario amministrativo generico e superiore a 50 con riferimento al ruolo di funzionario amministrativo specialista in progettazione europea, l’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a una prova preselettiva.

    In questo caso, la preselezione si svolgerà martedì 20 dicembre 2022, a partire dalle ore 8,00 presso il PalaPrometeo di Ancona, Località Passo Varano. Saranno ammessi alla prova scritta un numero di candidati pari a 200 unità con riferimento al ruolo di funzionario amministrativo generico e pari a 50 unità con riferimento al ruolo di funzionario amministrativo specialista in progettazione europea, che verranno attinti in ordine di punteggio, più gli eventuali ex aequo dell’ultimo candidato ammesso.

    La selezione si articolerà successivamente in:
  • Una prova scritta, che si svolgerà sempre il 20 dicembre 2022 al PalaPrometeo di Ancona, dopo l’eventuale prova preselettiva;
  • Una prova orale.
  • La prova scritta potrà consistere nella stesura di un elaborato e/o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica e/o quiz a risposta multipla e/o nell’analisi e soluzione di casi concreti e/o nella predisposizione di un provvedimento/atto, negli ambiti indicati nel bando. La prova potrà avere un punteggio massimo di 30 punti, e si intende superata con una votazione di almeno 21/30.

    La prova orale consisterà in un colloquio mirato ad accertare la preparazione e la professionalità del candidato in relazione ai contenuti professionali, alle competenze generali e specialistiche nonché le competenze trasversali riportate negli allegati al bando. La prova orale potrà eventualmente comprendere anche una fase di assessment center con prove individuali e/o di gruppo quali ad esempio l’in basket, la somministrazione di test o il role playing. Per il profilo di specialista in progettazione europea la prova potrà essere svolta, in tutto o in parte, in lingua inglese. Anche in questo caso il punteggio massimo sarà di 30 e la prova sarà superata con almeno 21/30.
    Concorso Comune di Ancona: come prepararsi Per la preparazione al concorso si consiglia lo studio del seguente volume:
    Come prepararsi
    FORMATO CARTACEO
    L’Impiegato del Comune Area amministrativa Cat. C e D negli Enti locali – Manuale completo XXXIX edizione Il volume espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Istruttore direttivo e Funzionario (cat. C e D) dell’area amministrativa negli Enti locali. NOZIONI DI DIRITTO PUBBLICO › Soggetti di diritto › Diritto costituzionale, amministrativo e regionale NORMATIVA GENERALE APPLICABILE AGLI ENTI LOCALI › Decentramento e riforma della P.A. › Procedimento amministrativo › Documentazione e certificazione amministrativa › Documento informatico e firma digitale › Diritto d’accesso › Tutela della privacy IL COMUNE ORDINAMENTO ISTITUZIONALE › Autonomia statutaria e regolamentare › Istituti di partecipazione › Funzioni › Forme di decentramento e associative › Consiglio › Giunta › Deliberazioni (proposte, pareri e verbali) › Controllo sulle deliberazioni › Sindaco e Presidente della Provincia › Status degli amministratori locali › Dirigenti, responsabili dei servizi, segretario, direttore generale ORDINAMENTO CONTABILE › Entrate › Il sistema di Bilancio PRINCIPALI SERVIZI › Protocollo e archivio › Anagrafe › Stato civile › Servizio elettorale › Leva militare › Tecnico (urbanistica, espropriazioni) › Sportello unico per le attività produttive › Commercio › Contratti e appalti GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI RAPPORTO D’IMPIEGO DEI DIPENDENTI COMUNALI RESPONSABILITÀ DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI NOZIONI DI DIRITTO CIVILE E PENALE AGGIORNAMENTI NORMATIVI ◾ Legge costituzionale 1/2022 (Tutela dell’ambiente) ◾ L. 15/2022 di conv. D.L. 228/2021 (Decreto Milleproroghe) ◾ L. 11/2022 (Proroga stato emergenza per contenimento diffusione Covid-19) Salvio Biancardi Funzionario di primario Comune, Autore di pubblicazioni e Docente in corsi di formazione. William Damiani Istruttore direttivo presso il Comune di Riccione, Esperto ANUSCA in materia di Anagrafe e Diritto amministrativo. Eugenio Lequaglie Avvocato professionista, Esperto in Diritto amministrativo, già Responsabile del Servizio legale del Comune di Bussolengo (VR): Luigi Oliveri Dirigente di Veneto Lavoro e Giornalista professionista. Marcello Quecchia Funzionario del Comune di Cerea (VR). Nicola Rinaldi Dirigente Direzione del personale del Comune di Verona, già Segretario comunale, Vice Segretario e Dirigente in diversi Comuni. Giovanni Uderzo Libero professionista, già Dirigente del Comune di Verona. S. Biancardi, W. Damiani, E. Lequaglie, L. Oliveri, M. Quecchia, N. Rinaldi, G. Uderzo | Maggioli Editore 2022
    46.55 €
    Alessandro Sodano