Concorso CNR, 30 collaboratori tecnici: requisiti e prove

Elena Bucci 10/11/22
Scarica PDF Stampa
Nuove posizioni lavorative aperte presso il Consiglio Nazionale delle ricerche con il Concorso CNR, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura di 30 posti di collaboratore tecnico VI livello, a tempo pieno ed indeterminato, per varie aree di ricerca ed unità.

I candidati, al momento della compilazione e dell’invio delle domande di partecipazione, dovranno scegliere la destinazione di riferimento. Nello specifico, come si legge nell’avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 4 novembre 2022, sono state individuate le seguenti sedi: Torino, Napoli, Milano, Bari, Bologna, Firenze, Genova, Pisa e Roma.

Vediamo nei prossimi paragrafi tutte le informazioni su come inviare le domande di partecipazione al nuovo concorso CNR, quali sono i requisiti richiesti e le prove d’esame previste dal bando.
Concorso CNR, tutti i requisiti Per avere accesso alla selezione pubblica indetta dal Consiglio Nazionale delle ricerche per 30 collaboratori tecnici, è indispensabile il possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:
  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, qualora soggetti;
  • non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con le Pubbliche Amministrazioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito presso un Istituto superiore statale o legalmente riconosciuto; sono altresì ammessi i candidati che abbiano conseguito un titolo di studio all’estero dichiarato “equivalente” dalle competenti autorità scolastiche italiane o comunque che abbiano ottenuto detto riconoscimento secondo la vigente normativa in materia (art.38 D.Lgs. n.165/2001).
  • competenza e/o esperienza professionale nelle tematiche di lavoro specifiche per ogni sede di destinazione;
  • conoscenza della lingua inglese;
  • conoscenza della lingua italiana per i candidati di cittadinanza diversa da quella italiana.
  • Concorso CNR, come partecipare Gli aspiranti candidati al Concorso CNR dovranno inviare le domande di partecipazione, a pena di esclusione, in via esclusivamente telematica attraverso la piattaforma online raggiungibile su questo indirizzo entro e non oltre le ore 18 del giorno 5 dicembre 2022.

    L’accesso alla procedura informatica è consentito ai possessori di SPID di livello 2 senza obbligo di registrazione.

    Scarica i bandi
    Concorso CNR, prove d’esame La procedura di selezione indetta dal Consiglio Nazionale delle ricerche per 30 posti di collaboratore tecnico prevede l’espletamento delle seguenti fasi:
  • una prova pratica (o teorico-pratica): che verterà sulle materie e sulle competenze indicate all’interno di ogni bando di concorso, specifiche per ogni sede di destinazione;
  • una prova orale: in lingua italiana, finalizzata alla verifica delle conoscenze teoriche oggetto della precedente prova scritta, nonché una discussione sulle esperienze indicate nel curriculum, sui rapporti tecnico/gestionali e/o pubblicazioni o brevetti presentati. La prova orale è diretta anche ad accertare la conoscenza della lingua inglese, dell’informatica di base e della lingua italiana per i candidati di cittadinanza straniera.
  • Seguici su Telegram!
    Per rimanere aggiornato sulle novità dei concorsi pubblici, unisciti al nostro canale Telegram!Iscriviti qui
    Concorso CNR, valutazione dei titoli Per la valutazione dei titoli, la commissione dispone di 30 punti complessivi così ripartiti:
  • Curriculum: massimo 15 punti,
  • Titolo di studio, corsi professionali: massimo 10 punti,
  • Rapporti tecnici/gestionali, pubblicazioni, e/o brevetti: massimo 5 punti.
  • Elena Bucci