Concorsi infermieri Udine 2023, a bando 240 posti: fare domanda e prepararsi alle prove

Erika Barone 02/05/23
Scarica PDF Stampa Allegati

Concorsi infermieri Udine 2023, bando da 240 posti all’Azienda Sanitaria Universitaria del Friuli Centrale. Bandito un nuovo concorso pubblico per 240 infermieri in Friuli Venezia Giulia presso l’Azienda Sanitaria Universitaria del Friuli Centrale.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 21 maggio 2023. Vediamo insieme i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile. Il concorso è svolto dall’Azienda Sanitaria Universitaria del Friuli Centrale (ASU FC).

Indice

Concorsi infermieri Udine 2023, a bando 240 posti: fare domanda e prepararsi alle prove

Concorsi Udine 2023, 240 infermieri: il bando da scaricare

Concorsi infermieri Udine 2023, a bando 240 posti: i requisiti

REQUISITI GENERALIREQUISITI SPECIFICI
cittadinanza italianaLaurea in “Infermieristica”
o
diploma universitario d’infermiere
o
diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento riconosciuto equipollente
o
pari titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto in Italia
età non inferiore agli anni 18Iscrizione all’ordine professionale
età non superiore al limite ordinamentale previsto per il collocamento a riposo d’ufficio
idoneità piena ed incondizionata al profilo in argomento
i cittadini italiani possono partecipare se in possesso dell’iscrizione nelle liste elettorali
i cittadini di uno dei paesi dell’Unione Europea o di paesi terzi e gli italiani non appartenenti alla
Repubblica possono partecipare se in possesso dei seguenti requisiti generali:
– il godimento dei diritti civili e politici in Italia
– la conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione
non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione

Concorsi infermieri Udine 2023, a bando 240 posti: cosa studiare

Uno strumento essenziale per la preparazione ai concorsi infermieri Udine 2023 per 248 nuove assunzioni, è rappresentato dai Manuali appositi che racchiudono le nozioni fondamentali a superare le prove e allenarsi a ragionare sui quiz:

Per la preparazione:

FORMATO CARTACEO

L’infermiere

Il manuale, giunto alla X edizione, costituisce un completo e indispensabile strumento di preparazione sia ai concorsi pubblici sia all’esercizio della professione di infermiere. Con un taglio teorico-pratico affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti. La prima parte concettuale ricostruisce l’organizzazione del mercato sanitario e affronta gli elementi tipici del processo di professionalizzazione dell’infermiere, a seguito delle novità della Legge Lorenzin n. 3/2018. La stessa parte evidenzia gli aspetti innovativi della professione avendo cura di offrire al lettore un’ampia panoramica sulle teorie del Nursing e l’utilizzo dei nuovi strumenti operativi. Al termine di ogni capitolo, test di verifica e risposte commentate permettono di verificare il grado di preparazione raggiunto e di allenarsi in vista delle prove concorsuali. La seconda parte applicativa prevede l’adozione di casi clinici quale strumento di attuazione della teoria alle procedure tipiche dell’assistenza infermieristica di base, specialistica e pre e post procedure diagnostiche, presentandosi come un validissimo supporto tecnico e metodologico all’esercizio della professione. Il manuale risulta essere uno strumento prezioso sia per lo studente sia per chi già opera nelle strutture sanitarie, in quanto offre al lettore la possibilità di valutare passo a passo le conoscenze acquisite attraverso la risoluzione dei test di verifica presenti alla fine di ogni capitolo e l’analisi motivata delle risposte. Nella sezione online su www.maggiolieditore.it, accessibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al volume, saranno disponibili eventuali aggiornamenti normativi.   Cristina FabbriLaurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche. Laureata in Sociologia, Professore a contratto di Infermieristica, Università degli Studi di Bologna, corso di Laurea in Infermieristica-Cesena. Dirigente Professioni sanitarie Direzione Infermieristica e Tecnica Azienda USL Romagna, ambito Ravenna.Marilena MontaltiInfermiere, Dottoressa in Scienze infermieristiche e ostetriche. Master II livello in Ricerca clinica ed epidemiologia, prof. a.c. C. di Laurea in infermieristica, Università di Bologna. Responsabile Infermieristico Dipartimento Internistico, Azienda della Romagna Ambito di Rimini.

Marilena Montalti, Cristina Fabbri | Maggioli Editore 2020

Concorsi Udine 2023, 240 infermieri: prove e materie da studiare

  • PROVA SCRITTA:
    potrà consistere in quesiti a risposta multipla, in quesiti a risposta sintetica o in un tema, finalizzati/o ad accertare le conoscenze e la comprensione dei problemi assistenziali coerenti al profilo professionale oggetto del concorso;
  • PROVA PRATICA:
    potrà consistere nella soluzione di uno o più casi, finalizzato/i ad accertare la capacità di applicare le conoscenze per prevenire e/o gestire i problemi assistenziali in coerenza al profilo professionale oggetto del concorso;
  • PROVA ORALE:
    finalizzata ad accertare capacità di analisi, sintesi e valutazione di problematiche assistenziali attinenti al profilo professionale oggetto del bando concorsi infermieri Udine 2023. Nell’ambito della prova orale sarà accertata la conoscenza della lingua inglese e la conoscenza dell’uso di apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. La Commissione potrà essere integrata da membri aggiunti per l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.
Garantire cure infermieristiche centrate sulla relazione con le persone assistite,
con la loro famiglia e caregiver di riferimento
Garantire una assistenza infermieristica sicuraGarantire una efficace integrazione delle cure infermieristiche nei processi di presa
in carico
valutazione e presa in carico delle persone assistite affette da problemi prioritari di salute acuti e/o cronici nei diversi setting di cura

relazione/tecniche di aiuto/tecniche per la presa in carico della persona assistita e della sua
famiglia/caregiver

interventi educativi strutturati per sviluppare abilità di autocura e l’aderenza terapeutica

analisi e riflessione sulle problematiche a valenza etica, in accordo ai principi del Codice Deontologico dell’Infermiere
sistemi di valutazione, riconoscimento, prevenzione e gestione dei problemi clinico assistenziali
attuali e/o di rischio riconosciuti quali maggiormente frequenti dalla letteratura di riferimento: deterioramento clinico, cadute, lesioni da decubito, dipendenza funzionale, dolore, disfagia, malnutrizione, disidratazione, alterazione del bilancio, delirium, dimissione difficile, trombosi venosa profonda

sistemi di gestione e somministrazione sicura delle terapie; monitoraggio e sorveglianza preventiva e successiva alla somministrazione per i gruppi farmacologici maggiori; prevenzione e tempestivo riconoscimento/gestione degli errori/quasi errori anche con riferimento alla reportistica in accordo ai protocolli aziendali

standard di assistenza nelle cure peri-operatorie

sistemi di prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali riconosciuti dalla letteratura di riferimento a maggiore frequenza quali infezioni del tratto urinario, correlate ai cateteri venosi periferici e centrali, delle ferite chirurgiche, del tratto respiratorio, e da Clostridium Difficilis

precauzione standard e misure di prevenzione/controllo basate sulla modalità di trasmissione delle infezioni anche in relazione alla condizione clinica e/o di rischio delle persone assistite
strategie di organizzazione delle cure infermieristiche, con particolare riferimento alla definizione delle priorità su gruppi di pazienti, alla trasmissione delle informazioni, alla guida e supervisione degli operatori di supporto.
L’Azienda si riserva, in accordo con la Commissione esaminatrice, ogni valutazione in ordine alla necessità di espletamento o meno di tutte le prove sopra indicate, in relazione all’andamento dello stato pandemico.

Concorsi infermieri Udine 2023, a bando 240 posti: la domanda

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere prodotta soltanto online, pena l’esclusione al concorso. È possibile presentare domanda di iscrizione entro il 21 maggio 2023. Ecco l’iter da seguire per i 240 posti dei concorsi infermieri Udine 2023:

  • Collegarsi al sito internet: aas3fvgison.iscrizioneconcorsi.it
  • Cliccare su “pagina di registrazione” ed inserire i dati richiesti
  • Fare attenzione al corretto inserimento della e-mail (non PEC, non indirizzi generici o condivisi, ma e-mail personale) perché a seguito di questa operazione il programma invierà una e-mail al candidato con le credenziali provvisorie (Username e Password) di accesso al sistema di iscrizione ai concorsi on-line
  • La e-mail fornita dal candidato in sede di registrazione sarà utilizzata dall’Azienda anche per successive comunicazioni riguardanti la procedura concorsuale stessa
  • Collegarsi, una volta ricevuta la mail, al link indicato nella stessa per modificare la password provvisoria con una password segreta e definitiva a vostra scelta che dovrà essere conservata per gli accessi successivi al primo, attendere poi qualche secondo per essere automaticamente reindirizzati
  • Completare le informazioni anagrafiche aggiuntive previste nella scheda “Utente”, utili perché verranno automaticamente riproposte al candidato in ogni singolo concorso al quale vorrà partecipare. La scheda “Utente” è comunque sempre consultabile ed aggiornabile
  • Dopo aver inserito Username e Password definitiva e compilato e salvato i dati anagrafici richiesti nella scheda “Utente”, selezionare la voce di menù “Concorsi”, per accedere alla schermata dei concorsi disponibili
  • Cliccare l’icona “Iscriviti” corrispondente al concorso/avviso al quale si intende partecipare
  • Accedere alla schermata di inserimento della domanda, dove si deve dichiarare il possesso di tutti i requisiti richiesti per l’ammissione alla procedura
  • Iniziare dalla scheda “Anagrafica”, che deve essere compilata in tutte le sue parti, e a cui va allegata la scansione del documento di identità, cliccando il bottone “aggiungi documento”
  • Per iniziare, cliccare il tasto “Compila” e, al termine dell’inserimento, confermare cliccando il tasto in basso “Salva”;
  • Proseguire con la compilazione delle ulteriori pagine di cui si compone il format, il cui elenco è disposto sul lato sinistro dello schermo, e che via via che vengono compilate, risultano spuntate in verde, con riportato a lato il numero delle dichiarazioni rese. Le stesse possono essere compilate in più momenti, in quanto è possibile accedere a quanto caricato ed aggiungere/correggere/cancellare i dati, fino a quando non si conclude la compilazione cliccando su “Conferma ed invio”

Per restare aggiornato su Concorsi infermieri Udine 2023 e anche tutte le novità e approfondimenti sui vari bandi e posizioni aperte, iscriviti gratis alla Newsletter di LeggiOggi (qui sotto)

Iscriviti alla newsletter

Si è verificato un errore durante la tua richiesta.

Scegli quale newsletter vuoi ricevere

Autorizzo l’invio di comunicazioni a scopo commerciale e di marketing nei limiti indicati nell’informativa.

Cliccando su “Iscriviti” dichiari di aver letto e accettato la privacy policy.

Iscriviti

Iscrizione completata

Grazie per esserti iscritto alla newsletter.

Seguici sui social


Erika Barone