Pietro Ciarlo
Pietro Ciarlo
Nato e cresciuto a Napoli, mi sono laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi Federico II e dal 1990 sono Professore ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari. Già Preside della Facoltà, sono stato componente del Consiglio direttivo della Conferenza nazionale dei Presidi delle Facoltà di giurisprudenza degli atenei italiani. Dal 2003 al 2006 sono stato membro del Consiglio direttivo dell’Associazione italiana dei costituzionalisti. Sono responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca finanziati da Università, dal Ministero dell’Università, dal Cnr, dal Formez, da Regioni e da Enti locali. Membro della direzione delle riviste “Diritto pubblico”, “Studi parlamentari e di politica costituzionale”, “Nuove autonomie”, “Costituzionalismo” e “Cooperazione mediterranea”, faccio parte dei comitati scientifici di numerose altre riviste specialistiche.
Giornalista pubblicista, ho pubblicato circa trecento articoli sulla stampa quotidiana.
Nel giugno 2013 sono stato indicato dal Presidente del Consiglio Enrico Letta tra i 35 membri della commissione per le riforme costituzionali
Articoli dell’autore

Voto europeo e trasformazioni delle affinità politiche

Le elezioni europee del 2014 esplicitano, tra l’altro, una rilevante crisi del formato della rappresentanza politica. Il profilo che vogliamo evidenziare riguarda l’inedita contiguità che va mostrand…

Osservazioni in prima lettura sul disegno Renzi Boschi di revisione costituzionale

Condivido l’impostazione di fondo del disegno di legge di riforma costituzionale presentato dal governo Renzi. Infatti, ho sempre pensato che, in riferimento ai rapporti tra centro e periferia, dovess…

Abolizione province, ddl Delrio: rischio caos normativo e vuoto simbolico

Pubblichiamo in esclusiva l'intervento del professor Pietro Ciarlo, in audizione alla Commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati loscorso 23 ottobre sul tema dell'abolizione delle Pro…

Monocameralismo: unificare le due Camere in un unico Parlamento della Repubblica

Lo scopo di una revisione costituzionale di ampia portata può essere individuato solo nella rigenerazione della legittimazione, e con essa della capacità decisionale, di tutte le istituzion…

Riforme costituzionali, solo 4 mesi per approvare il ddl procedurale

La settimana scorsa, si è insediata ufficialmente la Commissione di 35 “saggi” – più 7 estensori – che dovrà stilare il piano di riforme costituzionali, un punto su cui il governo ha impresso un’accel…

La soppressione delle Province è incostituzionale. Ecco perché

L’art. 17 del Decreto-Legge 6 luglio 2012, n. 95, come convertito in legge, con modificazioni, dalla Legge 7 agosto 2012, n. 35, introduce una disciplina, complessa e variamente articolata, volta al r…