Lucia Maniscalco
Lucia Maniscalco
Sono nata a Sutera, piccolo centro del nisseno, dove sono vissuta per pochi anni. Ho svolto il percorso di studi classici presso l’Educandato statale Maria Adelaide di Palermo. Mi sono laureata a Palermo in Scienze Politiche – indirizzo amministrativo – e successivamente a Roma in Scienze giuridiche – percorso scienze giuridiche e del lavoro – e in Giurisprudenza (Laurea specialistica). Ho anche frequentato e superato un Master di 2° livello in Amministrazione e Governo del Territorio presso la LUISS di Roma con una tesi sulle politiche pubbliche dal titolo “La valutazione delle politiche nelle moderne democrazie. Problemi e prospettive”.
Faccio il segretario comunale da venticinque anni e mi occupo di materie attinenti gli enti locali. Amo gli studi giuridici e nutro contestualmente un forte interesse per la persona umana intesa nella sua complessità di persona fisica, essere spirituale e punto di partenza per ogni evoluzione sociale e politica. Sono giornalista pubblicista.
Collaboro con il quindicinale L’Obiettivo Sicilia dove tratto diversi temi.
Ho anche interessi culturali e ho scritto diverse pubblicazioni, tra raccolte di poesie (a cui attribuisco valore puramente terapeutico) e racconti.
Articoli dell’autore

Mobilità tra enti, i criteri di valutazione dei titoli vanno fissati in via preventiva

Tutte le recenti sentenze sui criteri di valutazione dei titoli in caso di mobilità di personale tra enti pubblici

Dirigenti pubblici a difesa dell’imparzialità della Pubblica Amministrazione

A Roma il 24 ottobre, nell’incontro organizzato dall’Unione Nazionale dei Dirigenti Statali, UNADIS, i dirigenti pubblici rigettano la riforma della dirigenza pubblica e annunciano una ferma protesta …

Referendum Costituzionale: più poteri al premier? E’ rischio autocrazia

La riforma della Costituzione pensata dal Governo Renzi, così come pubblicata in Guri n. 88 del 15 aprile 2016 dopo le prescritte due distinte votazioni da parte della Camera dei deputati e del Senato…

Referendum costituzionale: la bassa politica svende la democrazia

La data del referendum costituzionale è stata fissata al 4 dicembre p.v. ed è ormai un affaccendarsi del Governo nella ricerca dei sistemi mediatici più incisivi per indurre la gente a votare secondo …

Riforma della dirigenza pubblica: dirigenti a servizio della politica contro la Costituzione

La riforma della dirigenza pubblica approvata nella seduta di Consiglio dei Ministri del 25 agosto tradisce le intenzioni che si celano dietro alle parole di esaltazione della meritocrazia. Si consig…

Contratti di collaborazione e Lavoro subordinato: binomio che crea confusione

Il legislatore è intervenuto di recente con il Jobs Act a disciplinare la materia delle collaborazioni nel campo del lavoro privato statuendo che il contratto di collaborazione coordinata e continuati…

Riforma PA: perché la mobilità cede il passo al demansionamento?

L'istituto della mobilità nel lavoro pubblico è disciplinato dal decreto legislativo n. 165/2001 e sue successive modifiche. Esso implica la possibilità per il lavoratore di cambiare la propria attivi…

Città metropolitane e Liberi Consorzi di Comuni

La riforma varata dal governo centrale con la legge n. 56 del 2014, che ha dettato disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni, ha notevolmente innovato la…

Pagina 1 di 2