Home Pensioni Pagamento pensioni di luglio 2022: date, quattordicesima, bonus 200 euro

Pagamento pensioni di luglio 2022: date, quattordicesima, bonus 200 euro

pagamento-pensioni-di-luglio-2022

Anche per il mese di luglio 2022, come di consueto dopo la fine dello stato di emergenza, il pagamento delle pensioni arriverà il primo giorno del mese.

Venerdì 1° luglio 2022, in base a quanto stabilito dalla Circolare Inps del 23 dicembre 2021 numero 197, saranno quindi effettuati i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL.

Chi dovrà ritirare la pensione presso gli uffici postali potrà recarsi in uno dei 12.800 Uffici Postali su tutto il territorio nazionale, preferibilmente secondo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ciascun Ufficio Postale.

Il mese di luglio vedrà un assegno più corposo per molti pensionati e pensionate, grazie al pagamento della quattordicesima e del bonus 200 euro.

Vediamo quindi nei prossimi paragrafi le date di pagamento delle pensioni di luglio 2022 e tutte le novità del cedolino.

Super cedolino pensione di luglio: bonus 200 euro, quattordicesima e rimborsi

Pagamento pensioni di luglio 2022: quando arriva


Come anticipato, con la fine dello stato di emergenza le pensioni non vengono più pagate in anticipo, ma si è tornato al classico pagamento al primo giorno bancabile del mese. Per i titolari di libretto di Risparmio, conto BancoPosta o di una Postepay evolution le pensioni giugno 2022 saranno quindi accreditate venerdì 1° luglio 2022. Lo stesso giorno riceverà l’assegno anche chi riceve l’assegno tramite accredito su un conto corrente bancario.

I titolari di carta Postamat, carta libretto o di Postepay evolution potranno prelevare la pensione in contanti dagli 8000 ATM Postamat in Italia, senza bisogno di recarsi allo sportello.

In base a quanto stabilito dalla Circolare Inps del 23 dicembre 2021, ecco le date di pagamento per i prossimi mesi del 2022:

Mese Giorno disponibilità valuta
  Poste Banche
Luglio 1 1
Agosto 1 1
Settembre 1 1
Ottobre 1 3
Novembre 2 2
Dicembre 1 1

Pagamento pensioni di luglio 2022: date ritiro in posta

Chi ritira la pensione in contanti in posta può farlo in uno dei 12.800 Uffici Postali su tutto il territorio nazionale, preferibilmente secondo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ciascun Ufficio Postale.

Nella tabella seguente le date di ritiro della pensione presso gli uffici postali alla luce della classica turnazione alfabetica:

GIORNO RITIRO PENSIONE LETTERA COGNOME
Venerdì 1° luglio A-B
Sabato 2 luglio(mattina) C-D
Lunedì 4 luglio E-K
Martedì 5 luglio L-O
Mercoledì 6 luglio P-R
Giovedì 7 luglio S-Z

Pagamento pensioni di luglio 2022: quattordicesima

Per poter ricevere la quattordicesima occorre essere in possesso di determinati requisiti:

  • Età pari o superiore a 64 anni;
  • Titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’Assicurazione Generale Obbligatoria o delle forme sostitutive, esclusive o esonerative della stessa, gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria;
  • reddito individuale non eccedente 2 volte il trattamento minimo a carico del Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti (FPLD).

L’importo varia in funzione di:

  • Anzianità contributiva complessiva;
  • Reddito di riferimento, conseguito dal beneficiario e dal coniuge nell’anno solare precedente il 1° luglio di ciascun anno;
  • Gestione previdenziale che si fa carico del pagamento.

La quattordicesima ai pensionati è corrisposta d’ufficio dall’INPS in sede di erogazione della mensilità di luglio, con qualche eccezione: i pensionati che compiono 64 anni dal 1° agosto (Gestione privata ed ex ENPALS) o dal 1° luglio (Gestione pubblica), oltre ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso dell’anno corrente, riceveranno la quattordicesima con la mensilità di dicembre.

Pagamento pensioni di luglio 2022: bonus 200 euro

Non è solo la quattordicesima a rendere più corposo l’assegno della pensione di luglio, ma per questa mensilità arriverà anche il bonus 200 euro. In base a quanto stabilito dall’articolo 32 del Decreto-legge 50/2022 (cd. Decreto “Aiuti”), i pensionati in possesso dei seguenti requisiti:

  • Residenza in Italia;
  • Titolarità di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 30 giugno 2022;
  • Possesso di un reddito personale assoggettabile ad IRPEF “al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per l’anno 2021 a 35.000 euro”;

Riceveranno un’indennità una tantum di 200 euro netti. La somma è esente da trattenute per contributi INPS e tassazione IRPEF, oltre a non costituire reddito ai fini fiscali “né ai fini della corresponsione di prestazioni previdenziali ed assistenziali”, inoltre l’importo non è cedibile, né sequestrabile né pignorabile.

Pagamento pensioni di luglio 2022: come visualizzare il cedolino

Chi volesse consultare l’importo dettagliato della propria pensione online, potrà farlo collegandosi al sito istituzionale Inps e cercando nell’apposita barra di ricerca in homepage il servizio “Cedolino della pensione“.

L’area è accessibile utilizzando le credenziali SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi, e all’interno della piattaforma di consultazione, accessibile anche da dispositivi mobile, sarà possibile:

  • Consultare il cedolino della pensione;
  • Verificare gli importi liquidati mensilmente dall’INPS;
  • Ricevere informazioni sulle cause che comportano una variazione degli importi;
  • Accedere ad altri servizi di consultazione, certificazione e variazione dati.

Bonus 200 euro pensionati e lavoratori: sarà tassato?




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome