Home Concorsi pubblici Concorso Provincia di Trento, 20 agenti forestali: aperto ai diplomati

Concorso Provincia di Trento, 20 agenti forestali: aperto ai diplomati

Elena Bucci
concorso provincia di trento

Nuove assunzioni in arrivo in Trentino Alto Adige con il Concorso Provincia di Trento,  per esami e corso di formazione professionale, per il reclutamento a tempo indeterminato di  20 unità di personale della figura professionale di Agente forestale del Corpo
forestale della Provincia autonoma di Trento (CFT), categoria C.

Di questi posti messi a concorso, 6 sono riservati ai volontari delle forze armate che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

Nei prossimi paragrafi vediamo nel dettaglio chi può partecipare al concorso, come candidarsi e le prove d’esame previste dal bando.

Concorso Provincia di Trento: requisiti

Per avere accesso alla procedura concorsuale indetta dalla Provincia di Trento, gli aspiranti candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:

  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore, in ogni caso, al compimento degli anni 30 (si intendono 30 anni non compiuti) alla data di scadenza dei termini per la presentazione delle domande;
  • cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla
    Repubblica);
  • statura non inferiore a metri 1,65 per gli uomini e a metri 1,60 per le donne;
  • incondizionata idoneità psico-fisica adeguata ai compiti della figura professionale a
    concorso, secondo i parametri riportati nel bando;
  • immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici perpetua o temporanea per il periodo dell’interdizione, incluse quelle, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, licenziati o
    dichiarati decaduti dall’impiego per aver conseguito l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile oppure per lo svolgimento di attività
    incompatibile con il rapporto di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione;
  • essere disponibile a raggiungere, in caso di assunzione, qualsiasi sede periferica dislocata sul territorio provinciale in cui presta servizio il personale del CFT;
  • per i cittadini soggetti all’obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale
    obbligo ed essere disposti ad accettare l’uso delle armi da fuoco in servizio;
  • essere in possesso dei requisiti per il riconoscimento della qualifica di agente di p.s. ai sensi di quanto disposto dall’art. 14 del D.P.R. 22 marzo 1974 n. 279, necessari ai fini
    dell’inquadramento nel CFT;
  • essere in possesso di uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria di secondo grado di durata almeno quinquennale:
    – perito agrario o agrotecnico,
    – perito edile o geometra,
    – liceo scientifico,
    – diploma di laurea triennale o quinquennale in ambito forestale, agrario o ambientale.
  • essere in possesso di patente di categoria B o superiore.

Concorso Provincia di Trento: invio domande

La domanda di partecipazione al concorso, a pena di esclusione, deve essere compilata esclusivamente con modalità on-line tramite CPS, CNS o SPID, collegandosi al portale istituzionale della Provincia autonoma di Trento: http://www.concorsi.provincia.tn.it/concorsi_indeterminato/-Nuovi/


Le istanze dovranno essere inviate entro le ore 12.00 del giorno 24 giugno 2022.

Inoltre, i candidati dovranno effettuare il pagamento della tassa di concorso di 25 euro, unicamente tramite il sistema PagoPa, indicando, oltre la causale “tassa concorso pubblico Agente forestale”, la data del pagamento, il codice avviso o codice IUV (identificativo univoco di versamento).

Concorso Provincia di Trento: prove d’esame

La procedura di selezione del concorso prevede l’espletamento delle seguenti prove d’esame:

  • un’eventuale prova preselettiva: potrà essere svolta in più sessioni e che consisterà in un questionario a risposta multipla da risolversi in un tempo determinato, volta ad ammettere alla successiva prova scritta i candidati che si classificano ai primi 150 posti della graduatoria della preselezione e tutti coloro che riporteranno il punteggio conseguito dal candidato o dalla candidata classificatosi/tasi al 150° posto;
  • prova scritta: a sarà articolata in una serie di quesiti a risposta multipla e/o sintetica da risolversi in un tempo determinato;
  • prova orale con parte pratica: consisterà in una prova rivolta ad accertare le conoscenze del candidato nelle materie oggetto della prova scritta, con particolare riferimento al contesto provinciale nonché a verificare le attitudini professionali, le capacità e le caratteristiche personali dei candidati in relazione alle mansioni della figura professionale a concorso.

Ogni prova (compresa la preselezione) si intenderà superata con un punteggio pari ad almeno 18/30.

Scarica il bando

Concorso Provincia di Trento: materie d’esame

Le prove d’esame del concorso verteranno su uno o più dei seguenti argomenti:

  • geografia fisica della provincia di Trento;
  • aree forestali e aree protette della provincia di Trento;
  • botanica, selvicoltura e gestione forestale;
  • assestamento forestale;
  • biologia della fauna selvatica ed ittica;
  • legislazione in materie attinenti le foreste, la fauna, la protezione della natura e la polizia
    idraulica;
  • nozioni sull’ordinamento e organizzazione della Provincia Autonoma di Trento;
  • nozioni sull’organizzazione e funzionamento del Corpo forestale provinciale nonchè nozioni sui Servizi forestali dell’Amministrazione provinciale;
  • cenni di topografia e cartografia;
  • cenni di diritto ambientale;
  • cenni di diritto amministrativo;
  • cenni di diritto penale, con particolare riguardo ai delitti contro la pubblica Amministrazione, e cenni di procedura penale;
  • nozioni sull’uso di apparecchiature informatiche e delle principali applicazioni informatiche con particolare riferimento alla videoscrittura e all’utilizzo di fogli di calcolo;
  • cenni in materia di anticorruzione e sul codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Concorso Provincia di Trento: come prepararsi

Per la preparazione della parte informatica delle prove d’esame del concorso, consigliamo il seguente volume:

main product photoInformatica per concorsi pubblici

Luciano Manelli, Maggioli Editore

Il volume è una trattazione semplice ed esaustiva di tutti gli argomenti fondamentali di Informatica (gli stessi richiesti anche per il conseguimento dell’ECDL – Patente Europea del Computer), una guida operativa all’utilizzo degli strumenti informatici.

Il Manuale espone in maniera chiara e approfondita tutti gli argomenti richiesti durante le prove dei concorsi pubblici.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome