Home Concorsi pubblici Concorsi Città Metropolitana Milano, 17 posti area amministrativa e tecnica

Concorsi Città Metropolitana Milano, 17 posti area amministrativa e tecnica

Elena Bucci
concorsi città metropolitana milano

Nella Gazzetta Ufficiale n. 20 dell’11 marzo 2022 sono stati pubblicati, per estratto, i bandi dei Concorsi Città Metropolitana Milano, per esami, per la copertura di 17 posti di vari profili professionali, a tempo pieno, parziale ed indeterminato, per vari comuni, così suddivisi:

  • 10 posti, a tempo pieno ed indeterminato, di istruttore amministrativo, categoria C1, presso il Comune di Bubbiano (1), Casorezzo (2), Cuggiono (1), Cusano Milanino (2), Magenta (1), Opera (2), Rescaldina (1);
  • 3 posti di istruttore tecnico, categoria C1, di cui due posti a tempo pieno ed indeterminato, presso il Comune di Cuggiono (1), Opera (1) e un posto a tempo parziale di diciotto ore ed indeterminato, presso il Comune di Magenta (1);
  • 4 posti, a tempo pieno ed indeterminato, di collaboratore amministrativo, categoria B3, presso il Comune di Cusano Milanino (2), Opera (2).

Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

Vediamo nel dettaglio tutti i requisiti richiesti per partecipare alla procedura concorsuale, come iscriversi e le prove d’esame previste dal bando.

Di seguito il Kit di preparazione alle prove di selezione.

Concorsi Città Metropolitana Milano: requisiti

Possono partecipare ai concorsi indetti tutti i candidati in possesso dei seguenti requisiti, alla data di scadenza del bando:

  • cittadinanza italiana;
  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado (Maturità) rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico italiano;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • iscrizione nelle liste elettorali del Comune di residenza;
  • conoscenza della lingua inglese per integrare la prova orale;
  • non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso, per i reati che comportano la destituzione o la sospensione dai pubblici uffici, oltre che non essere stati sottoposti a misure di prevenzione di cui al D.Lgs. 159/2011;
  • non essere stati destituiti, licenziati o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego nella
    Pubblica Amministrazione, né trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 della L. 226/2004;
  • avere un’età non inferiore agli anni 18 e non aver superato l’età prevista dalle vigenti disposizioni di legge per il conseguimento della pensione di vecchiaia.

Concorsi Città Metropolitana Milano: invio domande

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente, a pena di
esclusione, mediante iscrizione on-line, utilizzando l’apposita procedura accessibile al
seguente link: https://concorsi.cittametropolitana.mi.it entro e non oltre le ore 12 dell’11 aprile 2022.


La procedura per la compilazione della domanda di partecipazione tramite identificazione
è effettuata attraverso il sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Inoltre, la partecipazione al concorso è subordinata al versamento della tassa di 10 euro tramite sistema di PAGO PA all’interno della procedura di iscrizione.

Alla domanda in formato elettronico, dovranno essere allegate le copie scansionate, solo in
formato PDF, dei seguenti documenti:

  • dichiarazione di veridicità, nella quale si attesta, sotto la propria responsabilità, la veridicità di quanto indicato nel format telematico della Città metropolitana di Milano, utilizzato per la trasmissione online della domanda di partecipazione al concorso;
  • curriculum vitae aggiornato e debitamente sottoscritto.

Concorsi Città Metropolitana Milano: prove d’esame

Gli esami consisteranno in un’eventuale prova preselettiva, qualora il numero degli iscritti
sia tale da dovervi ricorrere: le modalità di svolgimento saranno rese note con apposito avviso pubblico. Seguiranno:

  • prova scritta: sarà a contenuto teorico o teorico-pratico che, a giudizio della Commissione, potrà consistere nella trattazione di un tema, in un elaborato teorico-pratico oppure in quesiti a risposta sintetica o a risposta multipla su uno o più argomenti previsti tra le materie indicate nel paragrafo successivo;
  • prova orale: consisterà in un colloquio vertente sulle materie della prova scritta e
    accertamento della lingua inglese e delle eventuali conoscenze informatiche; per i
    candidati stranieri si provvederà all’accertamento della conoscenza della lingua italiana.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Concorsi Città Metropolitana Milano: materie d’esame

La materie d’esame su cui si baserà la prova scritta sono le seguenti, suddivise per profilo professionale.

Collaboratore amministrativo:

  • nozioni in materia di procedimento amministrativo, con particolare riferimento al provvedimento amministrativo ed al diritto di accesso, e di documentazione amministrativa (L. 241/1990 e s.m.i., D.P.R. 184/2006, D.P.R. 445/2000);
  • nozioni sull’ordinamento delle autonomie locali (D.Lgs. 267/2000) con particolare
    riferimento alle disposizioni sui Comuni;
  • nozioni in materia di anticorruzione e trasparenza (L. 190/2012 e D.Lgs. 33/2013 e
    s.m.i.);
  • nozioni sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche
    (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.) e Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
    (D.P.R. 62/2013);
  • principali reati contro la Pubblica Amministrazione.

Istruttore amministrativo:

  • nozioni in materia di procedimento amministrativo, con particolare riferimento al
    provvedimento amministrativo ed al diritto di accesso, e di documentazione amministrativa (L. 241/1990 e s.m.i., D.P.R. 184/2006, D.P.R. 445/2000);
  • nozioni sull’ordinamento delle autonomie locali (D.Lgs. 267/2000) con particolare
    riferimento alle disposizioni sui Comuni;
  • nozioni in materia di anticorruzione e trasparenza (L. 190/2012 e D.Lgs. 33/2013 e
    s.m.i.);
  • nozioni sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche
    (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.) e Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 62/2013);
  • nozioni in materia di contratti pubblici (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.);
  • nozioni in materia di contabilità e bilancio degli enti locali (D.Lgs. 118/2011);
  • principali reati contro la Pubblica Amministrazione.

Istruttore tecnico:

  • nozioni sulla normativa tecnica sulle costruzioni, sugli impianti e infrastrutture a rete
    degli impianti e infrastrutture a rete;
  • elementi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri (D.Lgs. 81/2008);
  • nozioni sul codice degli appalti (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.);
  • nozioni in materia di diritto amministrativo, con particolare riferimento al
    procedimento amministrativo e al diritto di accesso (L. 241/1990 e s.m.i., D.P.R.
    184/2006;
  • nozioni sull’ordinamento delle autonomie locali (D.Lgs. 267/2000) con particolare
    riferimento alle disposizioni sui Comuni;
  • elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni
    pubbliche (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.);
  • elementi in materia di anticorruzione e trasparenza (L. 190/2012 e D.Lgs. 33/2013 e
    s.m.i.);
  • principali reati contro la Pubblica Amministrazione.

Concorsi Città Metropolitana Milano: come prepararsi

Per la preparazione del concorso consigliamo lo studio del seguente Kit, composto dai manuali i sicura utilità per la preparazione delle prove di preselezione:

  • “Collaboratore professionale e istruttore negli enti locali”;
  • “Quiz commentati per l’impiegato degli enti locali”.

Marzo 2022, Maggioli Editore

Il presente kit è un utilissimo strumento di preparazione alle prove concorsuali dei bandi per 10 Istruttori (Cat. C1) e 4 Collaboratori (Cat. B3) amministrativi, indetto dalla Città Metropolitana di Milano.

 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome