Home Concorsi pubblici Concorso Agenzia delle Entrate Concorso Agenzia Entrate, 100 funzionari tecnici: come partecipare

Concorso Agenzia Entrate, 100 funzionari tecnici: come partecipare

Elena Bucci
concorso agenzia entrate

Nella Gazzetta Ufficiale n. 20 dell’11 marzo 2022 è stato pubblicato l’avviso relativo al bando del nuovo Concorso Agenzia Entrate, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 100 unità, di cui 1 per la Direzione Provinciale di Bolzano, per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario tecnico, ad elevata specializzazione tecnica, da destinare agli uffici dell’Agenzia delle Entrate per le attività relative ai servizi catastali, cartografici, estimativi e dell’osservatorio del mercato immobiliare.

A fine febbraio, infatti, l’Agenzia della Entrate ha reso noto che, sulla base del Piano Triennale dei Fabbisogni di Personale, entro il 2022 sarà attivata una serie di procedure concorsuali finalizzate al reclutamento a tempo indeterminato di quasi 3mila unità di personale, sia diplomato che laureato.

Concorsi Agenzia Entrate 2022, bandi in arrivo per 2660 posti

Vediamo nel dettaglio tutti i requisiti richiesti per partecipare alla procedura concorsuale, come iscriversi e le prove d’esame previste dal bando.

Concorso Agenzia Entrate: requisiti

Possono partecipare alla procedura concorsuale indetta dall’Agenzia delle Entrate tutti i candidati in possesso dei seguenti requisiti, alla data di scadenza del bando:

  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
  • non essere stati destituiti o dispensati ovvero licenziati dall’impiego presso una pubblica
    amministrazione, o dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili.

Inoltre, come requisito indispensabile per la partecipazione al concorso, si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studi:

  • diploma di laurea in architettura o ingegneria conseguito secondo l’ordinamento di studi
    previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
  • laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale del 9 luglio 2009.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Concorso Agenzia Entrate: come partecipare


Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione al concorso per via telematica utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante collegamento reperibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it.

Le attività di compilazione e di invio telematico delle domande dovranno essere completate entro le 23.59 del giorno 11 aprile 2022.

Si ricorda che il/la candidato/a deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui/lei intestato.

Inoltre, i candidati già ammessi al tirocinio teorico-pratico di una precedente procedura selettiva dell’Agenzia per l’assunzione di nuovo personale nel profilo professionale di funzionario tecnico, che non abbiano potuto iniziare o proseguire la frequenza del tirocinio per maternità o gravi motivi di salute e che abbiano chiesto con apposita istanza l’ammissione al tirocinio della successiva procedura concorsuale, devono presentare domanda di partecipazione alla presente procedura nei termini previsti dal bando attuale,
dichiarando la predetta circostanza.

Scarica il bando

Concorso Agenzia Entrate: prove d’esame

La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:

  • valutazione dei titoli di studio e professionali: è effettuata sulla base dei titoli dichiarati dai candidati nella domanda di ammissione al concorso. Il voto complessivo conseguito nella valutazione dei titoli non confluisce nel voto finale valido per la graduatoria di merito, ma viene utilizzato per l’ammissione alla prova successiva;
  • prova oggettiva tecnico-professionale: consiste in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza delle materie specificate nel paragrafo seguente. Sono ammessi alla prova orale integrata dal tirocinio i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 e rientrano in graduatoria nel limite massimo dei posti per i quali concorrono, aumentati fino al 30 per cento.
  • prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico.

Il tirocinio teorico-pratico, retribuito e della durata di 6 mesi, si svolge presso gli uffici dell’Agenzia, in presenza o in modalità agile, ed è finalizzato a verificare nelle concrete situazioni di lavoro, sulla base di metodologie e criteri predeterminati dall’Agenzia, l’abilità del candidato ad applicare le proprie conoscenze alla soluzione di problemi operativi, nonché i comportamenti organizzativi.  Il responsabile dell’ufficio cui il candidato è assegnato organizza l’orario del tirocinio, di complessive 36 ore settimanali su cinque giorni lavorativi, anche in relazione alle esigenze di servizio.

La commissione di esame, tenendo conto della valutazione espressa sul tirocinio dal
responsabile dell’ufficio, sottopone i candidati alla prova finale orale per valutarne la
preparazione professionale, le attitudini e le motivazioni, anche con l’assistenza di
personale esperto per lo svolgimento di prove comportamentali.

Durante la prova orale si procede anche all’accertamento della conoscenza dell’uso delle
apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse – comprese quelle di
aggiornamento del Catasto – e della lingua inglese. La valutazione finale è espressa in trentesimi. Superano la prova i candidati che hanno riportato il punteggio di almeno 21/30.

Concorso Agenzia Entrate: materie d’esame

Le materie d’esame oggetto della prova oggettiva tecnico-professionale saranno le seguenti:

  • Geodesia, Topografia e Cartografia;
  • Scienza e tecnica delle costruzioni;
  • Strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare;
  • Normativa in materia di Catasto;
  • Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
  • Elementi di diritto amministrativo;
  • Elementi di diritto tributario;
  • Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Concorso Agenzia Entrate: diario prove

Le modalità, le date di svolgimento della prova oggettiva tecnico-professionale e i requisiti
della eventuale strumentazione tecnica utilizzabile saranno pubblicati il giorno 29 aprile
2022.

Concorso Agenzia Entrate: come prepararsi

Per la preparazione del concorso, consigliamo il seguente manuale, che esamina dettagliatamente la prima parte del Testo Unico dell’edilizia (articoli 1-51) focalizzata sull’attività edilizia e sui titoli abilitativi e presenta una serie di peculiarità che la differenziano da lavori analoghi:

  • ogni articolo presenta il testo vigente e la versione storica, indicando la norma intervenuta;
  • gli articoli sono arricchiti da un commento e da oltre 2.000 riferimenti giurisprudenziali;
  • la giurisprudenza riporta: il riferimento (organo giudicante, Sezione, data e numero), un titolo per orientare il lettore e la massima.

Il Testo Unico dell’Edilizia: attività edilizia e titoli abilitativi dei lavori

Donato Palombella, Maggioli Editore

 

Il T.U.E. ha subito, negli anni, una serie di modifiche radicali.  L’opera, abbinando il dovuto rigore ad un taglio operativo, permette di individuare, per ogni singolo articolo, la norma e la giurisprudenza vigente tempo per tempo.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome