Home Risparmio Risparmiare tempo e fatica: quale robot aspirapolvere scegliere

Risparmiare tempo e fatica: quale robot aspirapolvere scegliere

Robot aspirapolvere, l’elettrodomestico che ci ha rivoluzionato il modo di fare le pulizie in casa

robot aspirapolvere

Quante volte viviamo giornate frenetiche. Il lavoro, i figli, la spesa. Siamo sempre talmente di corsa che quando arriva il momento di mettere il piede dentro la porta di casa, vorremmo solamente staccare la spina e rilassarci. Spesso però questo non è possibile. Una volta arrivati a casa, infatti, ci aspettano le pulizie. Al giorno d’oggi per fortuna la tecnologia ci viene incontro in tutto, anche nei lavori domestici.

Esistono infatti moltissimi elettrodomestici smart, che ci facilitano la vita facendoci risparmiare due risorse fondamentali: tempo e fatica. Il principe di queste innovazioni, è sicuramente il robot aspirapolvere. Facile da usare, ideale per aspirare polvere, briciole e peli di cani e gatti. Un aiuto silenzioso quello del robot aspirapolvere, tanto silenzioso quanto fondamentale per farci tornare a casa e trovare sempre tutto pulito e in ordine senza nessuno sforzo.

Esistono moltissimi tipi di robot aspirapolvere, tra cui quelli programmabili in base a orari e zone della casa e quelli muniti di speciali sensori. 

Quanti e quali tipi di robot aspirapolvere troviamo in commercio

Ad oggi ci sono moltissimi tipi di robot tra cui possiamo scegliere. Come abbiamo detto prima, tra i migliori in commercio, ci sono quelli con la possibilità di essere programmati tramite l’opzione di mappatura del percorso e quelli muniti di sensori di rilevamento di sporcizia.

Queste funzioni, sono entrambe fondamentali rispettivamente per far si che il robot memorizzi le stanze e per fargli capire quale zona è stata pulita e quale no. Esistono anche robot aspiratutto con sensori di anticaduta che gli permettono di muoversi in sicurezza per le stanze, ideali per chi ha case a più piani. Infine esistono robot aspirapolvere con sensori anti collisione e paraurti morbidi. Questi sensori gli permettono di pulire tutti gli angoli e i bordi della casa, proteggendo i mobili e evitando tutti gli ostacoli.

Tra i vari optional, ci sono anche quelli con le spazzole laterali che gli permettono di arrivare nei punti più difficili della casa come i bordi e gli angoli delle pareti. Altri invece danno la possibilità di programmare il tipo di pulizia. 

Come scegliere il robot giusto

Non sempre è facile scegliere quello giusto, vi consigliamo comunque di leggere tutte le varie caratteristiche di ogni robot per capire quale può fare al caso vostro. È importante valutare sempre il rapporto qualità prezzo. Per venirvi incontro, intanto potete leggere la classifica dell’esperto di elettrodomestici Andrea Pilotti sui migliori robot, nella quale troverete pro, contro e tutti gli approfondimenti che vi guideranno verso la giusta scelta. Tra le caratteristiche prese in considerazione dal nostro esperto ci sono: intelligenza del sistema di navigazione, precisione dei sensori, durata della batteria, semplicità d’uso e funzioni dell’applicazione per la gestione del robot. 

A prescindere dal modello, la scelta di acquistare un robot aspirapolvere risulterà una scelta che migliorerà, nel suo piccolo, la qualità del vostro tempo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome