Home La posta Concorsi scuola, come cambiano con il Sostegni bis: la guida

Concorsi scuola, come cambiano con il Sostegni bis: la guida

concorsi-scuola-faq

Con la pubblicazione in Gazzetta del Decreto Sostegni bis (Decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73) sono state introdotte diverse novità anche per quanto riguarda i concorsi per il mondo della scuola.

Sono giunte alla nostra redazione diverse domande che riguardano appunto le nuove modalità con le quali si svolgeranno i concorsi, che abbiamo pensato di raccogliere per approfondire l’argomento e fornire delle risposte utili.

Ecco quindi di seguito una raccolta di domande frequenti alle quali risponderemo per chiarire i dubbi sui nuovi concorsi scuola. Ricordiamo che il testo del decreto potrebbe comunque subire modifiche in fase di conversione in legge, potrebbero per questo motivo seguire aggiornamenti.

Decreto Sostegni bis: tutte le novità sui Concorsi Scuola

Quante prove ci saranno nei nuovi concorsi scuola?

Il sostegni bis prevede per i nuovi concorsi scuola una modalità semplificata che consiste in:

  • una prova scritta con domande a risposta multipla;
  • prova orale;
  • valutazione dei titoli;
  • formazione delle graduatorie.

Concorsi scuola 2021: oltre 6.000 posti per le discipline STEM nel Sostegni bis

Quali saranno gli argomenti della prova scritta?

La prova scritta verterà sugli argomenti relativi alla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale si partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese.

Ci sarà una preselettiva nei nuovi concorsi scuola?

No, non è previsto lo svolgimento della prova preselettiva per accedere alle successive prove.

Con che punteggio si supererà la prova scritta?

La prova scritta avrà un punteggio espresso in centesimi. Il punteggio massimo sarà quindi 100/100, e la prova si intenderà superata con un punteggio non inferiore a 70/100.

Con quale frequenza verranno banditi i concorsi scuola?

Si legge nel testo del decreto, al comma 10 dell’articolo 59, che “al fine di assicurare che i concorsi ordinari per il personale scolastico per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria per i posti comuni e di sostegno siano banditi con frequenza annuale”.

Ci saranno quindi nuovi concorsi scuola ogni anno.

I bandi dei concorsi scuola già pubblicati verranno riaperti?

No, non è prevista la riapertura dei bandi già pubblicati. Questi verranno modificati da un Decreto del Ministero dell’Istruzione senza previsione di riapertura dei termini di presentazione delle domande.

Posso riprovare per la stessa classe di concorso se non supero le prove?

No. Il testo del Sostegni bis esclude la possibilità, per chi non ha superato le prove di un concorso, di partecipare alla successiva procedura concorsuale per la medesima classe di concorso o tipologia di posto.

PNRR: cosa prevede per la scuola, concorsi rapidi e valutazione dei titoli

E-book consigliato:

decreto sostegni bis

Decreto Sostegni Bis (eBook)

Tutte le novità del Decreto Sostegni Bis, D.L. n. 73 del 25 maggio 2021 in materia di fisco, lavoro e sostegno alle imprese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome