Home Economia Vaccino Covid caregiver: come prenotare la vaccinazione, Regione per Regione

Vaccino Covid caregiver: come prenotare la vaccinazione, Regione per Regione

vaccino-covid-caregiver-regioni

Dopo l’ordinanza del Commissario straordinario per l’emergenza Covid del 6 maggio, cambiano le direttive per l’esecuzione del piano vaccinale. Mentre alcune categorie temporaneamente sospese riprendono le vaccinazioni, si è ritenuto di dover potenziare ancora la campagna vaccinale per completare la categoria dei soggetti fragili, soggetti con disabilità grave e somministrare il vaccino anche a conviventi e caregiver.

Si legge nell’ordinanza che “Alle persone con disabilità grave deve essere garantita la possibilità di prenotare la seduta vaccinale per sé stessi e per i familiari conviventi, per i genitori/tutori/affidatari e 2 assistenti (caregiver), questi ultimi estensibili in situazioni da valutare singolarmente, oltre al disabile.

Deve inoltre essere garantita la prenotazione per i propri caregiver, familiari conviventi e genitori:

  • alle persone con disabilità grave non vaccinabili per controindicazioni;
  • alle persone con disabilità grave non vaccinabili perché minori di 16 anni;
  • alle persone con disabilità grave già vaccinate.

L’Ordinanza sollecita Regioni e Province autonome ad assicurare la vaccinazione ai soggetti con disabilità grave che si trovino in condizione di assistenza continuativa domiciliare e impossibilitati a recarsi presso le sedi vaccinali, e ai loro familiari conviventi e caregiver, effettuando le vaccinazioni a domicilio.

Previsto dall’Ordinanza inoltre che tutte le Regioni si dotino di un portale telematico per la prenotazione della seduta vaccinale dedicato alle persone con disabilità grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/1992 e ai familiari conviventi, assistenti (caregiver), genitori/tutori/affidatari, attivo tutti i giorni, e di un numero di assistenza telefonica alla prenotazione.

Vediamo in questo articolo una panoramica della vaccinazione per conviventi e caregiver, regione per regione, con le modalità per la prenotazione, in attesa che tutte le Regioni recepiscano l’ordinanza e attivino il portale telematico che, come vedremo, non è ancora disponibile per tutte.

Vaccini persone fragili e con disabilità: calendario e piano vaccinale

Vaccino Covid caregiver: Abruzzo

In Abruzzo è possibile comunicare la manifestazione di interesse per la vaccinazione attraverso il portale appositamente riservato alle seguenti categorie:

  • caregiver di disabili gravi ai sensi della L. 104 art. 3 comma 3;
  • conviventi di disabili gravi ai sensi della L. 104 art. 3 comma 3;
  • caregiver già iscritti alla piattaforma al momento dell’iscrizione degli assistiti;
  • genitori/tutor/affidatari di minori che rientrano nella definizione di estremamente vulnerabili;
  • familiari conviventi di persone estremamente fragili sottoposte a terapie immunodepressive.

Accedendo alla piattaforma, a questo indirizzo, si dovranno inserire gli estremi del codice fiscale e della tessera sanitaria.

Vaccino Covid caregiver: Basilicata

In Basilicata la vaccinazione per caregiver è conviventi è possibile previa prenotazione attraverso il portale di Poste Italiane o in alternativa chiamando il numero verde 800 00 99 66. Sarà necessaria un’autocertificazione che attesti lo status di convivente e/o caregiver.

Vaccino Covid caregiver: Calabria

In Calabria è possibile dal 30 aprile prenotarsi sulla piattaforma online all’indirizzo http://www.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/ oppure chiamando al numero verde 800 00 99 66 o mandando un sms al 339-9903947 per essere ricontattati. Per prenotarsi bisogna accedere al servizio con il codice fiscale e la tessera sanitaria del fragile (anche se risulta già vaccinato) e, successivamente, inserire il codice fiscale e la tessera sanitaria dei caregiver o dei familiari conviventi, fino ad un massimo di 3.

Vaccino Covid caregiver: Campania

La Campania permette a conviventi e caregiver di prenotare la vaccinazione attraverso l’apposito portale della Regione, inserendo codice fiscale e numero di tessera sanitaria. La piattaforma è raggiungibile a questo indirizzo.

Vaccino Covid caregiver: Emilia Romagna

L’Emilia Romagna prevede la somministrazione a domicilio dei vaccini per persone fragili, conviventi e caregiver. È prevista un’autocertificazione da consegnare al momento della vaccinazione. Possono prenotarsi per la vaccinazione anche i genitori di minori di 16 anni estremamente fragili nel territorio di competenza delle Aziende Usl Romagna e Usl di Modena, tramite Cup, FarmaCup e Cuptel, sempre presentando un’autodichiarazione sul proprio status. I genitori residenti negli altri territori verranno chiamati dalle Usl di riferimento.

In base alla disponibilità delle dosi, i conviventi e i caregiver che non abbiano già avuto accesso alla vaccinazione potranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale o a quello della persona assistita per la somministrazione del vaccino. Le Aziende Usl di competenza, sulla base dei vaccini disponibili, possono decidere di vaccinare il convivente o il caregiver che accompagna l’avente diritto al punto vaccinale.

Prenotazione vaccini: come funziona la piattaforma Poste Italiane e in quali Regioni

Vaccino Covid caregiver in Friuli Venezia Giulia

In Friuli sono partite il 24 marzo le prenotazioni per le persone fragili. È possibile prenotarsi tramite il CUP, le farmacie o tramite il Call center al numero 0434 223522. La vaccinazione è estesa anche a conviventi e caregiver.

Vaccino Covid caregiver: Lazio

Nel Lazio è prevista la prenotazione per il solo caregiver principale, attraverso il numero 06.164161841, comunicando il Codice Fiscale della persona assistita. Gli altri familiari/conviventi/caregiver potranno invece prenotarsi, on line o tramite il call center, nell’ambito delle fasce di età via via ricomprese nell’avanzamento del piano vaccinale.

Possono inoltre prenotarsi i genitori di minori di 16 anni estremamente fragili, sempre al numero 06.164161841.

Vaccino Covid caregiver in Liguria

In Liguria i caregiver potranno prenotarsi solo dopo aver contattato il proprio medico di medicina generale che li identificherà con questo ruolo e dopo 7 giorni da questo passaggio, effettuato dal loro medico di famiglia per l’abilitazione della tessera sanitaria, potranno prenotarsi utilizzando il portale all’indirizzo “prenotovaccino.regione.liguria.it“.

Vaccino Covid caregiver in Lombardia

Per quanto riguarda la vaccinazione dei caregiver in Lombardia ci sono invece strade diverse. Al momento della prenotazione, i soggetti con disabilità grave possono indicare fino a tre caregiver/conviventi che dovranno presentarsi al centro vaccinale muniti di autocertificazione. Per i soggetti con disabilità grave o estremamente fragili, già vaccinati o non vaccinabili, sarà possibile a partire dal 16 aprile riaprire il portale prenotazione e inserire i conviventi/caregiver.

I conviventi dei soggetti estremamente fragili potranno invece essere vaccinati senza prenotazione, quando accompagneranno il soggetto prenotato a vaccinarsi. In tutti i casi i conviventi/caregiver dovranno mostrare l’autocertificazione, scaricabile qui.

Vaccino Covid caregiver: Marche

Conviventi e caregiver possono iscriversi alle liste di adesione attraverso il portale della Regione Marche, per essere ricontattati dagli operatori sanitari per concordare l’appuntamento per il vaccino. Sarà necessario al momento della vaccinazione fornire un’autocertificazione.

Vaccino Covid caregiver in Molise

In Molise la vaccinazione per conviventi e caregiver prevede la valutazione dei diversi casi per stabilire se si ha diritto o meno alla somministrazione. Per la valutazione è necessario inviare una email all’indirizzo “conviventi.vulnerabili@regione.molise.it” allegando:

  • la dichiarazione sostituiva, sottoscritta e firmata dai conviventi/caregiver del soggetto vulnerabile, nella quale gli stessi dichiarino di essere conviventi o caregiver del soggetto estremamente vulnerabile;
  • un documento di riconoscimento in corso di validità dei dichiaranti conviventi/caregiver;
  • il codice di adesione alla campagna vaccinale del soggetto estremamente vulnerabile (non nel caso di minori vulnerabili);
  • copia del tesserino di esenzione per patologia del soggetto estremamente vulnerabile, rilasciato dalla Azienda Sanitaria oppure, se in possesso, copia del verbale di riconoscimento allo stesso in qualità di disabile grave ai sensi della Legge 104/92 art. 3 comma 3.

Vaccino Covid caregiver: Piemonte

In Piemonte la prenotazione per soggetti fragili avviene comunicando l’adesione al proprio medico di base. A quest’ultimo si può indicare anche il nominativo dei caregiver.

Vaccino Covid caregiver in Puglia

Situazione simile in Puglia, dove conviventi e caregiver possono comunicare l’adesione al proprio medico di base o ai centri di cura.

Vaccino Covid caregiver: Sardegna

I familiari/caregivers che hanno diritto alla vaccinazione, possono presentare un’autocertificazione al punto vaccinale, all’atto della vaccinazione del paziente fragile. In tal caso, sarà cura dello stesso punto vaccinale somministrare il vaccino, se disponibile presso lo stesso punto vaccinale, o in alternativa effettuare la prenotazione per la somministrazione del vaccino idoneo.

Vaccino Covid caregiver: Sicilia

In Sicilia conviventi e caregiver non hanno bisogno di prenotazione. Sarà sufficiente dimostrare il proprio ruolo al momento della vaccinazione dell’assistito, prevista anche a domicilio. I familiari di minori vulnerabili non vaccinabili dovranno inviare una email all’Asp di riferimento indicando il proprio status.

Vaccino Covid caregiver: Toscana

La Toscana ha implementato la prenotazione per caregiver all’interno del Portale regionale, soggetta tuttavia alla disponibilità dei sieri. Possono prenotarsi anche i genitori di minori di 16 anni estremamente fragili. I caregiver dei soggetti fragili già registrati nel portale riceveranno un sms con un codice di 8 cifre che servirà per confermare la prenotazione.

Se una persona ad elevata fragilità è già stata inserita sul portale e vaccinata, è necessario cancellare la registrazione dal portale, creare una nuova registrazione e spuntare la voce “persona già vaccinata”. A quel punto, se ammessi alla vaccinazione, per chi lo aveva omesso, sarà possibile inserire i relativi familiari, conviventi o caregiver, per le patologie che sono previste.

Vaccino Covid caregiver in Trentino-Alto Adige

È possibile per caregiver e conviventi del Trentino prenotarsi tramite l’apposita sezione del servizio CUP online. Occorrerà compilare un’autocertificazione e indicare il codice fiscale della persona assistita. Saranno vaccinati anche i genitori/tutori/affidatari dei minori estremamente vulnerabili, in questo caso su chiamata diretta.

In Alto Adige occorrerà scaricare un file excel dal portale vaccinazioni e inviare lo stesso file adeguatamente compilato all’indirizzo e-mail presente nel file stesso.

Vaccino Covid caregiver: Umbria

In Umbria la vaccinazione per conviventi e caregiver è partita il 6 aprile. È possibile prenotarsi tramite l’apposito portale o in alternativa in farmacia.

Vaccino Covid caregiver: Valle d’Aosta

Non ci sono novità in merito alla campagna vaccinale per i caregiver. Sarà la Usl a contattare i soggetti interessati, comunicando il codice che dovrà essere inserito nel portale regionale per la conferma della prenotazione.

È possibile inviare un’email all’ufficio regionale delle politiche sociali per confermare la disponibilità alla vaccinazione, indicando le proprie generalità, nome e cognome, codice fiscale, numero di cellulare e identità della persona assistita.

Vaccino Covid caregiver in Veneto

Il Veneto è stato tra i primi ad allargare la somministrazione a conviventi e caregiver. È possibile prenotarsi attraverso il portale della Regione, scegliendo la propria ULSS di riferimento.

Vaccini Covid: il calendario delle vaccinazioni, Regione per Regione

(Articolo in aggiornamento)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Peccato che in Emilia Romagna si siano dimenticati completamente dei caregiver che assistono adulti disabili in base alla legge 104 3.3.
    Per noi la disponibilità dei vaccini non c’è mai…Hanno inserito in priorità i grandi obesi in extremis e della categoria caregiver stanno vaccinando solo i genitori dei minori di 16 anni.
    A giugno apriranno a tutte le fasce di età, quindi alla categoria che assiste gratuitamente i familiari non autosufficienti non è stata data NESSUNA PRIORITA’.
    Servono risposte subito

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome