Home Economia Sardegna arancione, Val D’Aosta Rossa: novità monitoraggio covid

Sardegna arancione, Val D’Aosta Rossa: novità monitoraggio covid

Chiara Arroi
novità colori regioni 3 maggio

La Sardegna esce dal rosso e va in arancione, Mentre diventa rossa la Val’Aosta. Queste le novità sul monitoraggio covid e colori del 30 aprile, a seguito del quale il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato nuove ordinanze, in vigore dal 3 maggio.

Si sa che i dati dei contagi covid e l’indice Rt sono in lieve discesa, soprattutto nelle fasce gialle. Questo ha portato il cambio colore per la Sardegna. Mentre la Puglia, che inizialmente si pensava potesse passare al giallo, è stata lasciata invece in fascia arancione. E le restanti regioni sarebbero quindi confermate  in giallo.

Ricordiamo che in fascia gialla le nuove regole vedono ristoranti e bar aperti a pranzo e cena con tavoli all’aperto; ingresso consentito in cinema, teatri e musei sia pure con capienza limitata, spostamenti liberi verso altre regioni gialle.

In sostanza quindi, la situazione colori da lunedì 3 maggio dovrebbe essere questa:

  • la Puglia si dovrebbe affiancare dunque a Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Veneto, Trentino Alto Adige (sia la provincia autonoma di Bolzano che di Trento), Umbria, Marche, Abruzzo, Toscana, Lazio, Campania e Molise;
  • la Valle d’Aosta è in bilico tra l’arancione e il rosso;
  • Calabria, Sicilia e Basilicata dovrebbero restare arancioni, e a loro dovrebbe affiancarsi la Sardegna (unica regione rimasta in zona rossa).

> Decreto Riaperture: cosa si può fare e cosa no zona per zona <

Ricordiamo brevemente cosa succede nel weekend del 1° maggio in zona gialla, arancione e rossa con le regole del Decreto Riaperture.

Spostamenti weekend 1° maggio 

Molto diverso invece il discorso nel weekend del 1° maggio. Qui entrano in gioco importanti novità. Il Decreto riaperture è già in vigore in questi giorni. Molte Regioni saranno già tornate gialle e potranno godere delle prime riaperture e allentamenti.

In particolare succederà questo:

  • le regioni che in base alle ordinanze ministeriali restano arancioni dovranno continuare a seguire le regole e restrizioni fin qui descritte;
  • anche le regioni che resteranno rosse continueranno a seguire le stringenti regole del semi-lockdown;
  • le regioni che invece si aggiudicheranno l’ambito colore giallo potranno iniziare a beneficiare delle riaperture, in tema di: spostamenti, visite, musei, sport, cene fuori, ecc.

Vediamo in dettaglio cosa si potrà fare in zona gialla nel weekend del 1° maggio.

SPOSTAMENTI REGIONI GIALLE

Chi vive nelle Regioni gialle (decise con le ordinanze del Ministero della salute) potrà:

  • andare a trovare parenti e amici in una seconda casa in un’altra regione gialla, ma non più di quattro persone sempre con bambini al seguito;
  • sono consentiti gli spostamenti tra Regioni in zona gialla senza bisogno di autocertificazione;
  • gli spostamenti da una Regione gialla a una rossa o arancione devono invece essere ancora giustificati da autocertificazione, in attesa del pass verde per gli spostamenti;
  • per i minorenni, dai due anni in su, sarà obbligatorio effettuare un test molecolare entro le 48 ore per muoversi da o per una regione in zona rossa o arancione;

Ristoranti e bar weekend 1° maggio

In base alla regole introdotte dal Decreto riaperture, dal 26 aprile nelle zone gialle i ristoranti, bar, pub, gelaterie possono aprile la sera, solo se hanno tavoli all’aperto.

Quindi nel weekend del 1° maggio possiamo:

  • andare a cena nei ristoranti con i tavoli all’aperto;
  • farci una birra al pub se ha tavoli all’aperto;
  • andare a fare colazione al bar con tavoli all’aperto.

Mi raccomando: occorre sempre organizzarsi con gli orari, perché il coprifuoco serale resta alle ore 22. 

> Decreto Riaperture: sport di squadra, piscine, palestre, eventi sportivi. Le regole dal 26 aprile <

Visite a parenti weekend 1° maggio

in fascia gialla si può andare a far visita a amici e parenti, anche in quattro adulti più minorenni; in fascia arancione si possono effettuare le visite ma solo nell’ambito del territorio del proprio comune di residenza.

Musei e cinema e teatri weekend 1° maggio

Sempre dal 26 aprile tornano cinema e teatri nelle zone gialle, solo con il 50% dei posti fino a un massimo di 500 persone. Quindi il 1° maggio possiamo anche andare a vedere un film al cinema o a teatro.

Mostre e musei riaprono dal 26 aprile. in zona gialla porte aperte anche nei weekend, ma sempre su prenotazione.

> Resta aggiornato con la Newsletter di LeggiOggi <



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome