Home Concorsi pubblici Concorso Polizia e Forze Armate Concorso allievi finanzieri 2020, pubblicato bando per 571 posti: come partecipare

Concorso allievi finanzieri 2020, pubblicato bando per 571 posti: come partecipare

Alice Lottici
concorso-allievi-finanzieri-2020

Con avviso nella Gazzetta Ufficiale n.100 del 29 dicembre 2020 è indetto il concorso allievi finanzieri 2020, con selezione per titoli ed esami, per la copertura di 571 posti così ripartiti:

  • 510 del contingente ordinario, dei quali 273 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate e 237 per cittadini italiani;
  • 61 del contingente di mare, dei quali 42 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate e 19 per i cittadini italiani.

La partecipazione è consentita ai cittadini italiani tra i 18 e i 25 anni compiuti, con diploma di istruzione secondaria di I° grado per i volontari delle Forze Armate e di II° grado per i candidati non appartenenti a questa categoria.

Tutti gli interessati possono fare domanda fino al 29 gennaio 2021.

Concorsi Polizia e Forze Armate: le ultime news

Concorso allievi finanzieri 2020: requisiti di accesso

Al concorso allievi finanzieri 2020 possono partecipare tutti i cittadini italiani che al 29 gennaio, data indicata per la chiusura della procedura di invio delle domande, siano in possesso di tutti i requisiti indicati nel bando:

  • età tra i 18 e i 25 anni compiuti, termine elevato in relazione all’effettivo servizio militare prestato ma non superiore ai 3 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria (di I° grado per volontari delle Forze armate e di II° grado per gli altri);
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza o rinuncia a tale status ai sensi dell’art. 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
  • alla data dell’effettivo incorporamento, non siano stati imputati, condannati o non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi e nemmeno sottoposti a misure di prevenzione;
  • non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere;
  • siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorita’ o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia.

Possono partecipare alle riserve:

  • i volontari in ferma prefissata delle Forze armate:
    – di un anno (VFP1) che siano in servizio da almeno 6 mesi continuativi o collocati in congedo al termine della ferma annuale, nonchè in rafferma annuale (VFP1T) in servizio;
    – quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo, ad esclusione di coloro che si trovino in rafferma biennale.
  • i possessori dell’attestato di cui all’art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di istruzione secondaria di secondo grado (livello «B2») o superiore.

Leggi il bando integrale

Concorso allievi finanzieri 2020: domanda

La domanda di partecipazione deve essere compilata esclusivamente tramite la procedura presente sul sito concorsi.gdf.gov.it e inviata entro le ore 12 del 29 gennaio 2021.

Concorso allievi finanzieri 2020: prove

I candidati devono affrontare:

  • preselezione, consistente in un test scritto con domande a risposta multipla su italiano, storia, educazione civica, geografia e logica-matematica;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • accertamento dell’idoneità al servizio «Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)» (solo per i candidati che concorrono per i relativi posti);
  • valutazione dei titoli.

I vincitori verranno ammessi al corso di formazione. L’inizio e la durata verranno stabilite dal Comando generale della Guardia di finanza.

La preselezione potrebbe essere svolta a partire dall’8 febbraio 2021.

 

Per la preparazione consigliamo:

Concorso 571 Allievi Guardia di Finanza (G.U. 29 dicembre 2020 n. 100)

Concorso 571 Allievi Guardia di Finanza (G.U. 29 dicembre 2020 n. 100)

Giuseppe Cotruvo (a cura di), 2021, Maggioli Editore

Il volume è un indispensabile strumento per la preparazione alla prova scritta di selezione del Concorso per 571 Allievi Finanzieri, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2020, n. 100. La prova consiste in un test con domande di italiano, storia ed educazione civica, geografia e...



Iscriviti alla newsletter di LeggiOggi Concorsi per rimanere aggiornato



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome