Home Concorsi pubblici Concorsi pubblici 2019: tutti i bandi per Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza...

Concorsi pubblici 2019: tutti i bandi per Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Forze Armate

Alice Lottici
concorsi-pubblici-polizia-forze-armate

Come previsto dalla Legge di Bilancio 2019, i concorsi pubblici per Forze di Polizia e Forze Armate quest’anno sono numerosi.

Il Governo ha infatti autorizzato un piano di assunzioni straordinarie per incrementare i servizi di prevenzione e sicurezza.

Vediamo assieme i concorsi più rilevanti per: Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza ed Esercito.

Rimani aggiornato con lo speciale Concorsi Pubblici

Concorsi Pubblici 2019: 1515 Allievi Agenti Polizia di Stato

Indetto il Concorso Polizia di Stato 2019, che vedrà l’assunzione di 1.515 Allievi Agenti selezionati tra i cittadini italiani nelle seguenti condizioni:

  • Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio da almeno 6 mesi;
  • Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in rafferma annuale;
  • Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo al termine della ferma annuale;
  • Volontari in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo.

Bando 1515 Allievi Agenti Polizia di Stato

Requisiti

Per partecipare al Concorso Polizia di Stato 2019 i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di scuola secondaria di primo grado o titolo equipollente;
  • età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti (termine elevato a 3 anni previa valutazione del Servizio Militare prestato);
  • qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo n.165/2001;
  • idoneita’ fisica, psichica e attitudinale alla professione;
  • non essere stati espulsi dalle Forze armate e dai Corpi militarmente organizzati o destituiti da Pubblici Uffici, dispensati o decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non aver riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo o misure di sicurezza o di prevenzione.

Invio domande

La domanda di partecipazione, completa dei documenti richiesti, deve essere trasmessa entro e non oltre il 4 Luglio 2019 tramite la procedura telematica attivata sul sito concorsionline.poliziadistato.it.

Prove di selezione

La procedura selettiva è così organizzata:

  • prova scritta;
  • accertamento efficienza fisica;
  • accertamento psico-fisico;
  • accertamento attitudinale;
  • valutazione dei titoli.
1515 allievi agenti di polizia di stato

1515 allievi agenti di polizia di stato

Autori Vari, 2019, Maggioli Editore

Il manuale si indirizza a quanti partecipano al concorso pubblico, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 44 del 4 giugno 2019, per 1515 Allievi Agenti di Polizia di Stato, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale, ovvero in rafferma annuale. Il testo, in stretta...



Concorsi pubblici 2019: 754 allievi Polizia Penitenziaria

Il concorso 754 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria prevede il reclutamento di:

  • 452 agenti (di cui 340 uomini e 112 donne) individuati tra coloro che prestano servizio da almeno sei mesi, i volontari in ferma prefissata o in rafferma annuale o in ferma prefissata quadriennale in servizio o congedo.
  • 302 agenti (di cui 226 uomini e 76 donne) tra i candidati con cittadinanza italiana e in possesso dei requisiti generali per l’assunzione al Corpo di polizia penitenziaria.

Qualora i 452 posti del primo bando non siano coperti per insufficienza di candidati idonei, saranno assegnati ai vincitori dell’altro bando in base a graduatorie di merito.

Tutte le informazioni sul Concorso Polizia Penitenziaria

Requisiti di partecipazione

Al concorso 754 Allievi Polizia Penitenziaria possono partecipare tutti i candidati in possesso dei requisiti generali per la partecipazione alle selezioni pubbliche e dei requisiti specifici richiesti per ognuno dei due bandi.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al Concorso Polizia Penitenziaria deve essere inviata esclusivamente con la procedura telematica entro e non oltre il 4 aprile 2019.

Prove di selezione

Il 20 maggio 2019 sarà pubblicata la procedura concorsuale sul sito del Ministero della Giustizia, con le principali indicazioni per coloro che sono stati ammessi al concorso.
L’iter selettivo è il seguente:

  • prova scritta, con quesiti a scelta multipla o con risposta breve su argomenti di cultura generale e materie della scuola dell’obbligo;
  • idoneità psico-fisica, con accertamenti medici;
  • test attitudinali collettivi e individuali per la verifica delle capacità del candidato in merito al ruolo e alla qualifica da rivestire;
  • prova orale con un componente della Commissione.

La graduatoria di merito verrà suddivisa per contingente maschile e femminile in base al punteggio e ai titoli di servizio.

Concorso Polizia Penitenziaria in dettaglio

Consigliamo il seguente volume per una preparazione completa:

754 Allievi agenti di polizia penitenziaria

754 Allievi agenti di polizia penitenziaria

Autori Vari, 2019, Maggioli Editore

Il manuale si indirizza a quanti partecipano al concorso pubblico per 730 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria. Il testo propone innanzitutto le nozioni essenziali per prepararsi alla prova scritta d’esame, vertente su una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla...



Concorsi Pubblici 2019: 1851 Allievi Polizia di Stato

E’ stato pubblicato il decreto per l’assunzione di 1851 Allievi Agenti della Polizia di Stato, individuati dalla precedente procedura del maggio 2017.
Il concorso prevede la copertura di:

  • 1.841 posti, riservati ai possessori dei requisiti indicati nel bando;
  • 10 posti ai soggetti in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca).

I soggetti che hanno aderito al precedente concorso 893 Allievi Agenti e che non possono essere certamente esclusi dalla selezione, possono richiedere un’ulteriore verifica dei requisiti per l’ammissione (tabella C).

Requisiti di partecipazione

La selezione è aperta a tutti i candidati in possesso dei requisiti generali di partecipazione ai concorsi pubblici e ai seguenti requisiti specifici:

  • età non superiore a 26 anni (non compiuti), fatta salva la possibilità di elevazione a un massimo di 3 anni in relazione al servizio militare prestato;
  • diploma di maturità.

I soggetti indicati, tramite codice identificativo, nella tabella C dovranno produrre una dichiarazione sostitutiva che certifichi il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado e il servizio militare.

Invio domanda

La dichiarazione deve essere redatta tramite l’apposito modulo ed inviata entro le ore 14 del 16 Aprile 2019 con le modalità individuate nel decreto.

Il decreto della Polizia di Stato

Il 23 Aprile 2019 verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con il calendario delle convocazioni agli accertamenti psico-fisici e attitudinali.

Concorsi Pubblici 2019: 3700 Allievi Carabinieri

Il concorso per la copertura di 3700 Allievi Carabinieri è aperto sia a civili che a militari, ai quali è riservata la maggioranza dei posti a disposizione.

Secondo le indicazioni contenute nella Gazzetta Ufficiale:

  • 2.529 posti sono riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio;
  • 1.139 posti per soggetti con meno di 26 anni o con meno di 28 anni in caso abbiano già prestato servizio miltare;
  • 32 posti riservati ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana-tedesca).

Requisiti di partecipazione

La partecipazione al Concorso 3.700 Allievi Carabinieri è aperta a tutti i soggetti in possesso dei requisiti generali e dei requisiti specifici che variano a seconda del procedimento per cui si concorre.

Requisiti di partecipazione al concorso 3700 Carabinieri

Invio domanda

La domanda di partecipazione deve essere redatta e inviata esclusivamente online con la procedura indicata sul sito dell’Arma dei Carabinieri entro e non oltre il 21 aprile 2019.

Prove di selezione

Le prove di selezione previste per il Concorso 3.700 allievi Carabinieri 2019 sono:

  • prova scritta, con 100 domande a risposta multipla di logica e cultura generale;
  • prova pratica, ovvero un accertamento sanitario e attitudinale per l’ottenimento dell’idoneità fisica;

Al termine della procedura, i candidati ammessi verranno inseriti in una graduatoria di merito stilata su base titoli e risultati della prova scritta.

Informazioni complete sul Concorso 3700 Allievi Carabinieri

Per iniziare a prepararsi per le prove selettive, consigliamo il seguente volume:

Concorso Carabinieri 3700 Allievi Carabinieri

Concorso Carabinieri 3700 Allievi Carabinieri

AA.VV., 2019, Maggioli Editore

Il manuale si indirizza a quanti partecipano al concorso pubblico, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 23 del 22 marzo 2019, per il reclutamento di 3700 Allievi Carabinieri, aperto anche ai cittadini. Il testo, in stretta aderenza con quanto previsto dal bando, propone innanzitutto le nozioni...



Concorsi Pubblici 2019: 830 Allievi Marescialli Guardia di Finanza

Il Comando Generale della Guardia di Finanza ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 830 allievi Marescialli al 91° corso della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, di cui:

  • 768 per il contingente ordinario;
  • 62 per il contingente di mare.

Bando 830 Allievi Marescialli Guardia di Finanza

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare al concorso:

  1. Sovrintendenti, appuntati e finanziari, allievi finanzieri, ufficiali di complemento o in ferma prefissata con 18 mesi di servizio;
  2. Cittadini italiani, anche se alle armi.

Per quanto riguarda la procedura a), i requisiti sono:

  • età inferiore a 35 anni (non compiuti);
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado (o possibilità di ottenerlo nell’anno scolastico 2018/2019)
  • non aver avuto demeriti durante il servizio;
  • non aver ricevuto dichiarazioni di non idoneità al grado superiore se in servizio permanente, oppure se siano trascorsi almeno due anni dalla dichiarazione di non idoneità;
  • non essere imputati o condannati ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi o misure di prevenzione;
  • non essere sottoposti a procedimenti disciplinari di corpo;
  • non esser stati sospesi dal servizio o dall’impiego;
  • non essere rinviati da corsi equivalenti della Guardia di Finanza.

Per la procedura b), riservata ai cittadini italiani:

  • età compresa tra i 17 e i 26 anni;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado (o possibilità di ottenerlo nell’anno scolastico 2018/2019);
  • se minorenni, consenso genitoriale per l’arruolamento nella Guardia di Finanza;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non essere stati ammessi a prestare servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza o aver rinunciato a tale status;
  • non essere stati dimessi per motivi disciplinari o per inattitudine a scuole di formazione delle Forze Armate e di polizia;
  • non essere stati condannati o imputati o sottoposti a misure di prevenzione ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi;
  • non essere in situazioni in compatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ispettore della Guardia di Finanza;
  • essere in possesso di qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
  • non essere già stati rinviati dal corso allievi marescialli o da corsi equipollenti.

Invio della domanda

La domanda di partecipazione deve essere compilata e inviata entro e non oltre le ore 12 del 12 aprile 2019 mediante la procedura telematica sul sito www.concorsi.gdf.gov.it.

Prove di selezione

Lo svolgimento del concorso comprende:

  • prova preliminare, con quesiti a risposta multipla di logica e cultura generale;
  • prova scritta;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale;
  • prova orale, di cultura generale;
  • prova facoltativa di una lingua estera, consistente in un esame scritto e orale;
  • prova facoltativa di informatica;
  • valutazione dei titoli.

La prova preliminare sarà fissata dal 29 Aprile 2019, mentre la prova scritta dal 23 maggio 2019. Le sedi saranno indicate nel decreto.

Pagina del concorso

Concorsi Pubblici 2019: 1753 Volontari Esercito, Marina e Aeronautica

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso per il reclutamento di 1.756 volontari in ferma quadriennale (VFP4) nell’Esercito, in Marina e nell’Aeronautica riservato ai Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio, in rafferma annuale o in congedo a fine ferma.

I posti sono così suddivisi:

  • 1.062 nell’Esercito dei quali
    967 per incarico assegnato dalla forza armata;
    20 per elettricista infrastrutturale;
    20 per idraulico infrastrutturale;
    10 per muratore;
    5 per meccanico di mezzi e piattaforme;
    10 per fabbro;
    10 per falegname;
    3 come maniscalco;
    4 sistemisti sicurezza informatica di I livello;
    13 operatori basici per operazioni speciali;
  • 266 nella Marina Militare
  • 425 nell’Aeronautica Militare

Requisiti di partecipazione

I candidati possono partecipare al concorso solamente se in possesso dei requisiti generali (vedi Art.2 del bando) per la partecipazione alle selezioni pubbliche e dei seguenti requisiti specifici correlati al corpo scelto:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • età compresa tra i 18 e i 30 anni d’età (non compiuti);
  • possesso della licenza media;
  • non essere stati condannati o imputati per delitti non colposi;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione a seguito di un procedimento disciplinare;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • avere una condotta incensurabile;
  • avere una condotta fedele alla Costituzione Repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale all’impiego
  • esito negativo agli accertamenti per l’abuso di alcool e droghe.

Non è consentita la partecipazione al concorso per più forze armate, pena l’esclusione.

Invio domanda

La candidatura deve essere inviata esclusivamente in via telematica entro il 16 Aprile 2019, tramite il sito del Ministero della Difesa.

Iter di selezione

Il concorso prevede:

  • prova scritta, consistente in quesiti a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;
  • prova di efficienza fisica, con parametri differenziati per uomini e donne a seconda della Forza armata per cui si concorre;
  • accertamento psico-fisico e attitudinale;
  • valutazione dei titoli.

Consulta il bando

Il reclutamento avverrà in un’unica immissione prevista nel mese di aprile 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome