smart home

Oggi parliamo di Smart Home: un fenomeno in rapida crescita che vede le nostre abitazioni diventare sempre più intelligenti. Una realtà che inaugura una nuova concezione di comfort domestico e che cambierà presto le abitudini di molti italiani. Si parla, infatti, di un fenomeno che in Italia sta già riscontrando un discreto successo: stando alle indagini condotte dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, nel 2017 il settore della domotica ha registrato una crescita del +35%, spingendosi oltre un valore di 250 milioni di euro. Il boom di questo settore è dovuto anche allo sviluppo di nuove tecnologie per la casa davvero interessanti: fra queste spiccano senza ombra di dubbio i nuovi sistemi antifurto intelligenti, i quali stanno rivoluzionando il settore della protezione domestica.

I sistemi di antifurto più tecnologici

Chi non ha a cuore la sicurezza della propria abitazione e vorrebbe proteggerla dalle intrusioni esterne? Questa sicurezza è oggi sempre più garantita dagli antifurti di ultima generazione. I più diffusi sono i sistemi di allarme connessi ad una centralina smart, ma ne esistono di diverse tipologie. In primo luogo le centraline connesse al wifi domestico, le quali possono essere anche gestite tramite una app per smartphone. Si tratta di soluzioni davvero innovative: l’antifurto domotico, sviluppato da realtà come Live Protection, è poi in grado di ampliare le funzioni gestibili via smartphone. Tra le altre cose, l’antifurto di questo tipo può essere disattivato da telefonino quando un ospite si presenta alla porta. La seconda tipologia di antifurto hi-tech è quello con la centralina connessa tramite GSM (scheda SIM incorporata). Al terzo posto troviamo le centraline PSTM che, invece, si connettono direttamente alla rete telefonica domestica.

Quale antifurto scegliere?

Sono diverse le variabili da considerare quando arriva il momento di scegliere l’antifurto migliore da installare a casa propria. Intanto sarebbe il caso di valutare quale livello di protezione si desidera, controllando se quel dispositivo è capace di coprire non solo le zone interne della casa, ma anche quelle esterne. In seconda istanza, un antifurto che si rispetti oggi dev’essere obbligatoriamente connesso a Internet, per consentirci di accedere al sistema anche in remoto. Occorre fare attenzione, poi, anche al momento dell’installazione, che richiede l’adozione di alcune precauzioni. Naturalmente l’antifurto installato dovrebbe essere dotato anche di una configurazione non facile da disattivare, dunque indipendente da batterie o onde radio. Altri elementi da tenere a mente sono la ricchezza in termini di sensori (contro incendi, effrazioni e allagamenti) e l’affidabilità di questi ultimi, per evitare i fastidiosi falsi allarmi. Ad ogni modo, è il caso di investire sempre in una centralina di grande qualità, perché da essa dipendono l’affidabilità e il funzionamento dei sistemi di protezione.

Perché installare un antifurto intelligente?

I motivi per cui conviene installare un antifurto smart e di ultima generazione sono diversi: in primis la sicurezza della casa. Oltre a ciò, va anche considerato che la presenza di un sistema di questo tipo contribuisce ad aumentare il valore della casa. La domotica, infatti, permetterebbe di ottenere, stando alle recenti stime,  un aumento in termini di valore dell’immobile fino al +8%, proprio perché va a potenziare ambiti fondamentali quali la sicurezza casalinga e ovviamente il comfort. Da non sottovalutare anche l’aspetto del risparmio energetico, che a sua volta garantisce la presenza di una casa al riparo dagli sprechi. Tornando agli antifurto intelligenti, questi ultimi convengono anche perché sono molto complessi da disinnescare. Inoltre, grazie all’intelligenza artificiale, queste tipologie di antifurto sono decisamente più efficaci nell’individuare i possibili problemi in tempo reale.

In conclusione, la domotica ci permette oggi di poter contare su una protezione a 360° della casa grazie ad antifurti intelligenti capaci di non lasciare nulla al caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome