Il mercato dell’auto in Italia continua a crescere. Protagonista di questo successo è anche il noleggio veicoli commerciali. A fotografare la situazione ci ha pensato il 17° rapporto dell’ANIASA, reso disponbiile qualche mese fa. Lo studio in questione, è stato realizzato con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Il report prende in considerazione i dati forniti da diverse realtà attive nel comparto del noleggio a breve termine. Considera anche numeri relativi al cara sharing e, come vedremo, al noleggio di veicoli commerciali.

Quanto è cresciuto il settore nel 2017?

Nel 2017, il settore in questione è cresciuto del 18% circa, con più di 430mila immatricolazioni in soli 12 mesi. Si tratta di un risultato superiore alle previsioni.

Le stime per l’anno in corso prevedono il raggiungimento di un milione di immatricolazioni.

I numeri specifici mostrano che il noleggio ai privati è rimasto attorno a numeri più o meno stabili. Molto forte è invece l’aumento del noleggio veicoli commerciali. Ottime sono anche le performance del noleggio a lungo termine, un comparto che cresce per il quarto anno consecutivo, con un fatturato aumentato del 9% dal 2016 al 2017.

L’anno scorso, sono stati più di 790.000 i veicoli noleggiati a lungo termine. Si tratta di numeri decisamente più alti rispetto a quelli del 2016, quando il settore, nel caso specifico del noleggio a lungo termine, ha fatto registrare un numero di operazioni inferiore alle 700.000.

Parlando in maniera più specifica del noleggio veicoli commerciali, ricordiamo che i contratti a lungo termine sono cresciuti del 12% in un anno.

Guardando più da vicino le situazioni, è il caso di dire che, all’interno delle flotte aziendali, è stato possibile notare un aumento delle vetture di fascia media o classe D.

In crescita è anche quello delle utilitarie e delle city car. Anche il segmento dei veicoli di alta gamma ha fatto registrare numeri positivi, con un aumento dei noleggi a lungo termine pari al 5,9%.

Interessante è anche la crescita dei servizi rent to rent. Di cosa si tratta? Di situazioni in cui le società di noleggio a lungo termine procedono alla vendita dei propri veicoli alle aziende attive nel settore dell’affitto di automobili. Questo settore, solo nel 2017 ha permesso di apprezzare ben 51.000 immatricolazioni.

Parliamo ora di come vengono alimentati questi veicoli. Per quelli aziendali e commerciali, la scelta migliore continua ad essere il diesel. Le auto a benzina, invece, non superano il 18% del totale.

Degno di nota è anche l’aumento delle auto ibride, che sono salite dal 2,4 al 6,1% del comparto. Per concludere è il caso di fare un cenno anche ai SUV che, secondo il rapporto ANIASA, rappresentano il 31% delle scelte di chi noleggia a lungo termine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome