Nel corso dei prossimi due anni sono 10 mila le assunzioni annunciate tramite un Maxi Concorso Regione Campania. Ed è arrivata ora la Delibera ufficiale per l’avvio della procedura di selezione di risorse da assumere nella Pubblica amministrazione con contratto a tempo indeterminato.

Scarica la Delibera

Si attende ora il bando ufficiale. Vediamo cosa prevede il maxi Concorso campano e come si svolgerà.

Tutte le news sui Concorsi pubblici

Maxi Concorso Regione Campania: cosa prevede

Il Concorso atteso prevede nei prossimi due anni l’assunzione di 10 mila figure professionali all’interno di vari Enti locali afferenti alla Regione Campania. L’assunzione avverrà con contratto a tempo indeterminato, previo percorso di reclutamento, formazione e tirocinio formativo della durata di 10 mesi retribuiti.

Tutto passa da un preventivo accordo tra i vari Enti territoriali, che provvederanno a effettuare un conteggio del fabbisogno di risorse, per poi avviare il percorso di selezione in un momento successivo.

Le figure professionali che verranno assunte saranno diverse, a seconda dei bisogni, e lavoreranno nelle seguenti aree:

  • servizi finanziari e tributari;
  • amministrazione;
  • servizi sociali,
  • area tecnica.

Per conoscere nei dettagli le modalità di partecipazione bisogna comunque attendere il bando ufficiale.

Maxi Concorso Regione Campania: come si svolge

In attesa del Bando ufficiale si può già dire quale sarà l’iter selettivo del Concorsone Campania.

Il Concorso consisterà in più prove, più formazione e tirocinio. Nello specifico:

  • prova di preselezione

Come ogni Maxi-Concorso, si prevede un numero molto alto di candidati (almeno 200 mila euro), per questo nella Delibera è prevista una prova preselettiva, differenziata in base ai diversi profili che saranno individuati nel Concorso: una prova attitudinale con test critico-verbali, logico-matematici e di abilità visiva.

  • Due prove scritte

La prima prova scritta si articolerà in quiz a risposta multipla su materie relative a profili concorsuali, all’accertamento delle conoscenze linguistiche e di informatica.

La seconda prova scritta prevede domande per accertare le competenze tecnico-professionali.

Ai candidati che supereranno le prove scritte sarà assegnata una borsa di studio e saranno ammessi al percorso formativo che si articolerà in attività didattica e tirocinio.

A conclusione della fase di selezione saranno stilate varie graduatorie (una per ogni profilo) definite sommando il punteggio delle prove, il punteggio della prova orale e quello della valutazione dell’attività di formazione e tirocinio.

Maxi Concorso Regione Campania: chi gestisce la selezione

Tramite l’apposita struttura del Ripam, dotata di specifiche strutture necessarie per poter effettuare la formazione, la procedura di selezione del Concorso Regione Campania verrà gestita dal Formez.

Per prepararsi al meglio LeggiOggi consiglia il seguente manuale:

Concorso regione Campania quiz attitudinali RIPAM

Concorso regione Campania quiz attitudinali RIPAM

Giuseppe Cotruvo, 2018, Maggioli Editore

Il volume è un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso indetto dalla Regione Campania con la delibera della Giunta regionale pubblicata sul BUR n. 74 del 12 ottobre 2018, per circa 10.000 posti da assumere nei prossimi 2 anni a tempo indeterminato presso i vari...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome