Nel portafogli dei cittadini europei dal prossimo maggio 2019 entreranno le nuove banconote euro da 100 e 200, presentate nella cerimonia di oggi a Francoforte dalla Bce (banca centrale europea).

Arriveranno a completare la nuova serie “Europa”, gradualmente introdotta a partire dal 2013. A svelare i due tagli mancanti e ccompletanti quelli già arrivati, da 5, 10, 20 e 50 euro, è stato Yves Mersch, componente del Comitato esecutivo. “Siamo al completamento della nostra seconda serie. L’euro è un simbolo per l’Europa. In questi tempi in cui alcuni leader hanno usato il concetto di sovranità – ha detto – penso che le nostre banconote lo rappresentino al meglio”.

Bce, nuove banconote: più sicurezza antifalsificazione

Le nuove banconote sono un’evoluzione: da un lato mantengono gli stessi disegni della prima serie e gli stessi colori dominanti; dall’altro, sono state lievemente cambiate per integrare le avanzate caratteristiche di sicurezza. Il nome “Europa” è stato scelto anche perché le nuove banconote includono due caratteristiche di sicurezza recanti il ritratto di Europa (figura della mitologia greca che ha dato il nome al nostro continente).

Per questi nuovi tagli, come ha spiegato l’Istituto, “nella parte superiore della striscia argentata un ologramma con satellite reca un piccolo simbolo € che ruota attorno al numero. Il simbolo € si distingue più chiaramente se esposto a luce diretta. La striscia argentata mostra anche il ritratto di Europa, il motivo architettonico e il simbolo € riprodotto in grande. Inoltre, le nuove banconote da 100 e 200 euro presentano un numero verde smeraldo perfezionato. Figura in tutti gli altri tagli della serie Europa, ma questa versione più avanzata mostra anche il simbolo € che compare più volte all’interno del numero”.

Cambiano le dimensioni rispetto al passato: adesso i 100 e 200 euro avranno la stessa altezza del biglietto da €50, ma la lunghezza resta invariata rispetto alla prima serie e proporzionale al valore della banconota. “Avendo la stessa altezza, le banconote da €50, €100 e €200 possono essere più agevolmente trattate e processate dalle apparecchiature.

Bce, nuove banconote più amiche dell’ambiente

C’è anche una strizzatina d’occhio all’ambiente in questa nuova serie di banconote, che pare ci accompagneranno a lungo. La nuova produzione infatti entra meglio nel portafoglio e garantisce una durata più lunga rispetto alla prima serie, e quindi si eviterà una sostituzione a breve. “Questa è una caratteristica importante soprattutto per il biglietto da 5 euro, particolarmente soggetto a usura. Un ciclo di vita più lungo significa anche una riduzione dell’impatto ambientale delle nuove banconote”, ha spiegato l’istituto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome