Secondo le stime del Network europeo dei centri di consumo (ECC-Net), nel 2014 il 12% di chi ha navigato su Internet ha subito una frode online, mentre l’8% ha dovuto affrontare un furto di identità

È erroneo pensare che solo i più ingenui siano a rischio: tutti siamo potenziali vittime, anche perché i truffatori inventano ogni giorno nuove tecniche. Tuttavia evitare le truffe non è impossibile. Noi di Shopalike abbiamo a che fare con oltre 4100 negozi partner online in tutta Europa, di cui 296 soltanto in Italia. La sicurezza degli utenti è per noi al primo posto, e dalla nostra esperienza nell’e-commerce nasce una risorsa rivolta a chiunque si appresti a fare shopping in rete: nella nostra infografica https://www.shopalike.it/occhio-alla-truffa/ è possibile trovare le truffe più comuni e tutti i consigli che abbiamo raccolto proprio per evitarle.

Riconosci i siti sospetti

Per riconoscere un sito sospetto, controlla il suo indirizzo web: assicurati che l’URL sia privo di errori e contenga il protocollo https, che protegge i tuoi dati di pagamento. Dai un’occhiata anche alla qualità del sito e controlla che vi siano le necessarie informazioni legali per reperire chi lo gestisce, come indirizzo fisico, indirizzo e-mail, numero di partita IVA, politica di restituzione, insieme alla privacy e alle condizioni d’uso, essenziali in un sito e-commerce.

Attenzione alle pubblicità e alle recensioni

Anche i siti fraudolenti si pubblicizzano sul web e sui social media. Le pubblicità sospette si riconoscono dal prezzo eccessivamente basso, con marchi famosi in evidenza, e dall’aggressività dei messaggi commerciali. Le recensioni sono un altro campanello d’allarme: se assenti o al 100% positive, qualcosa non torna.

App vere e app false

Le app gratuite più note e diffuse hanno spesso una copia fraudolenta che ne sfrutta la notorietà. La maggior parte di queste app installa dei virus sul telefono di chi ha scaricato l’app e induce i suoi utenti a lasciare i propri dati personali[1]. Controlla con attenzione le recensioni e le informazioni sullo sviluppatore della app prima di scaricarla.

Cosa fare in caso di truffa?

Se sei caduto in una trappola online, niente panico. La prima cosa da fare è da un lato contattare la polizia locale, fornendo tutti i dati relativi all’acquisto, e dall’altro avvisare la tua banca, cambiando la password del tuo conto corrente, o se necessario procedere al blocco della carta. Questo vale anche in caso di furto di identità digitale.


[1] https://www.trendmicro.de/cloud-content/us/pdfs/security-intelligence/white-papers/wp-fake-apps.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COMMENTO

  1. Oltre al non frequentare siti “strani” o con offerte che rasentano l’assurdo, è importante informarsi sui forum o sui gruppi Facebook!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome