agenzia_delle_entrateb

Tra i Concorsi Pubblici più attesi del 2018 sicuramente c’è il Concorso Agenzia delle Entrate per funzionari amministrativo-tributari. Dopo la riorganizzazione dei mesi scorsi, ora sembra in dirittura d’arrivo il bando che dovrebbe mettere a disposizione dai 400 ai 700 posti, per dare il ricambio generazionale con i lavoratori che a breve andranno in pensione. Ecco le ultime novità in merito al Concorso Agenzia delle Entrate: requisiti, prove di selezione, come prepararsi.

Requisiti del Concorso Agenzia delle Entrate

In attesa delle notizie ufficiali del bando, possiamo ipotizzare che i posti messi a disposizione per il nuovo Concorso Agenzia delle Entrate siano intorno ai 700: il decreto del 10 ottobre scorso parlava di 212 posti da ricoprire ai quali si devono aggiungere i 465 autorizzati con provvedimento nel 2016.

I requisiti per partecipare al Concorso per funzionari amministrativo-tributari sono la laurea triennale o specialistica in:

  • giurisprudenza,
  • scienze politiche,
  • economia e commercio.

Le prove del concorso Agenzia delle Entrate

Il concorso in arrivo prevederà con molta probabilità 3 prove: 2 prove scritte e una orale, anticipata quest’ultima forse da un periodo di tirocinio di 6 mesi, così come per il concorso del 2015.

La prima prova scritta sarà di tipo oggettivo-attitudinale e consisterà su quiz di logica a risposta multipla. Nella seconda prova scritta, di carattere oggettivo tecnico-professionale, i candidati dovranno cimentarsi con quiz sulle materie (come quelle del Concorso 2015, ma potrebbero subire variazioni):

  • Diritto tributario,
  • Diritto civile e commerciale,
  • Diritto amministrativo,
  • Elementi di diritto penale,
  • Scienza delle finanze,
  • Elementi di statistica,
  • Contabilità aziendale,
  • Organizzazione e gestione aziendale.

Prima della prova orale sarà forse previsto un tirocinio retribuito di 6 mesi e solo chi conseguirà un esito positivo potrà accedere all’ultima prova del Concorso.

La prova orale consisterà in un colloquio sulle materie di diritto tributario, contabilità aziendale, diritto civile e commerciale, in aggiunta all’informatica ed alla conoscenza della lingua straniera.

Cosa iniziare a studiare per il Concorso Agenzia delle Entrate

La prima prova del Concorso in arrivo sarà la prova oggettivo-attitudinale con quiz di logica a risposta multipla, suggeriamo di iniziare la preparazione su questi con esercitazioni e simulazioni anche degli anni precedenti.

Per la preparazione consigliamo

Concorso Agenzia delle Entrate 2018 - Quiz svolti e videolezioni di logica

Concorso Agenzia delle Entrate 2018 - Quiz svolti e videolezioni di logica

Giuseppe Cotruvo, 2018, Maggioli Editore

L’opera è uno strumento innovativo per la preparazione in vista della prova oggettivo attitudinale del Concorso Agenzia delle Entrate 2018, per il reclutamento di Funzionari amministrativo-tributari. Un libro e un videocorso fusi in un unico prodotto editoriale per offrire al candidato uno...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome