ape volontaria

Per il 2018 si può già presentare domanda per Ape social e Lavoratori Precoci: scade il 31 marzo il termine per il primo anticipo pensionistico, il 28 febbraio per la quota 41.  Posssno presentare richiesta i lavoratori che maturano i requisiti entro il 2018, anche in una data successiva alla domanda.

Vediamo nel dettaglio le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, i requisiti e le modalità e i tempi di presentazione della domanda.

Novità per Ape social dalla Legge di Bilancio 2018

Per l’Ape social la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto una proroga alla scadenza della domanda di certificazione fino al 15 luglio e una maggiore priorità delle istanze presentate fino a tale data rispetto a quelle presentate successivamente (entro il 30 novembre), ma non è chiaro quale sarà invece al priorità rispetto a quelle presentate entro il 31 marzo.

Il provvedimento precisa, infatti, “che le domande presentate oltre il 15 luglio 2018 e, comunque, non oltre il 30 novembre 2018 sono prese in considerazione esclusivamente se all’esito del monitoraggio” restano ancora le risorse finanziarie.

Ampliata dalla Legge di Bilancio 2018 anche la platea di destinatari dell’Ape social e dei Lavoratori Precoci, sono stati inseriti anche:

  • disoccupati per scadenza di contratto a termine,
  • i caregiver di parenti fino al secondo grado,
  • quattro nuove categorie di addetti a mansioni gravose: marittimi, pescatori, siderurgici e agricoltori.

Previsto anche uno sconto contributivo per le donne con figli, pari a sei mesi per ogni figlio fino a un massimo di due anni.

Resta aggiornato con il nostro Speciale Pensione Anticipata

Requisiti per accedere a Ape social e Lavoratori Precoci

I requisiti per presentare la domanda di certificazione per l’Ape social sono i seguenti:

  • 63 anni di età (compleanno entro la fine del 2018),
  • 30 anni di contributi,
  • appartenere a una di queste categorie:
    • disoccupati involontari che abbiano finito di percepire il sussidio da almeno tre mesi,
    • caregiver che assistono da almeno sei mesi il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità, oppure un parente o affine di secondo grado convivente se i genitori o il coniuge con handicap ha almeno 70 anni oppure è affetto da patologie invalidanti,
    • invalidi almeno al 74%,
    • addetti a mansioni gravose (per almeno 6 anni negli ultimi 7, o 7 degli ultimi 10), con però 36 anni di contributi.

I requisiti per accedere alla pensione dei Lavoratori Precoci sono:

  • 41 anni di contributi (entro la fine del 2018), con un anno di contributi versati entro il compimento del 19esimo anno di età,
  • appartenere a una delle quattro categorie indicate anche per l’Ape social.

Come presentare domanda per Ape Social e Lavoratori precoci

Per accedere a questi 2 anticipi pensionistici è necessario inviare prima la domanda per ottenere la certificazione Inps del diritto. L’Inps comunicherà l’esito entro il 30 giugno 2018.

In caso di risposta positiva sarà possibile inoltrare la domanda di accesso all’anticipo. Se le risorse finanziarie previste non si esauriranno, saranno prese in considerazione anche le istanze presentate dopo la scadenza, e comunque entro e non oltre il 30 novembre.

Sull’argomento segnaliamo

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

2017, Maggioli Editore

Guida pratica in forma ebook che illustra tutte le novità contenute nel testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 presentato in Parlamento lo scorso 31 ottobre.La Manovra vale complessivamente 20,4 miliardi di euro e punta alla crescita con il sostegno agli investimenti e all’occupazione,...



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


12 COMMENTI

  1. Buonasera volevo sapere se rientro nei lavori gravosi e nei lavori precoci a luglio 2018 faccio 41anni contributi e sono dieci anni che faccio il carrellista in cartiera a turno normale

  2. buon giorno. ho terminato la mobilita’ dicembre 2017.con 42 di contributi.il 12/1 2018 ho inoltrato tramite patronato .la domanda di verifica x accedere ai precoci .ad ora non ho ricevuto alcuna risposta.
    DOMANDA: se questa tarda ad arrivare come mi comporto affinche’ NON scada il tempo di presentazione della domanda vera e propria? che se non erro sia fine aprile…grazie in anticipo-BUONA GIORNATA.

  3. Buongiorno ho fatto domanda il 19 settembre 2017 ho 75% d invalidità e 34 anni di contributi ed ho compiuto 63 anni il 29 settembre 2017 non ho ancora ricevuto nulla dalla INPS e devo fare domanda di pensione x finestra scuola .Cosa devo fare ? Grazie

  4. la scorsa settimana ho inviato tramite patronato-la domanda per l’ape sociale-in attesa di una risposta negativa/positiva- mi sorgono dei dubbi-(nel caso di una risosta positiva) nonostante il presidente dell’inps assicuri che verranno regolarmente staccati gli assegni a chi aventi diritto – al momento-e mi riferisco al 2017-tutti sono in attesa del primo assegno-e ….in riferimento a questa mia affermazione mi auguro che qualcuno più informato-possa contraddirmi –

  5. Ho ricevuto risposta dall’Inps il 06 -12.2017 a seguito di verifica del requisito contributivo per ape sociale con “si diritto se rientra tra gli ammessi” e ho fatto domanda di ape sociale in data 06.11.2017, questa risulta ancora in elaborazione.
    Vorrei sapere, pur non avendo ricevuto risposta, se debbo ripresentare domanda per il 2018. Grazie

  6. Volevo sapere: compio 63 anni a dicembre 2018 quando devo presentare la domanda per l’ape sociale?

  7. Ho fatto domanda per l’Ape Social a novembre 2017, ancora non ho avuto risposta dall’INPS. Questa richiesta è valida anche per il 2018 o devo inoltrarne un’altra?

  8. IL NEGOZIO DOVE LAVORO MI HA COMUNICATO CHE VERRO’ LICENZIATO A GIUGNO 2018 PERCHE’ CHIUDERANNO, E A TALE DATA AVRO’ MATURATO 40 ANNI E NOVE MESI DI CONTRIBUTI.
    DATO CHE IN QUESTO NEGOZIO LAVORO DA NOVE MESE E CHE PRECEDENTEMENTE HO GIA’ USUFRUITO DELLA NASPI MI VERRANO RICONOSCIUTI DALLA NASPI 4 MESI E MEZZO PERCUI RAGGIUNGERO I 41 ANNI ENTRO NOVEMBRE 2018.
    SONO UN LAVORATORE PRECOCE CON TUTTI I REQUISITI PER POTER ACCEDERE ALLA PENSIONE PER PRECOCI, VORREI PER CORTESIA SAPERE QUANDO POTRO’ FARE LA DOMANDI ALL’INPS E EVENTUALMENTE ANCHE SE LA PENSIONE MI VERRA’ RICONOSCIUTA MATERIALMENTE ENTRO IL 2019
    RIENTRO NEI PARAMENTRI DEL 2018 CON I 41 ANNI DI CONTRIBUTI VERSATI OPPURE NEI PARAMETRI
    DEL 2019 CON 41 ANNI E 5 MESI
    RINGRAZIO SENTITAMENTE PER LA RISPOSTA.

  9. Buon giorno io farei 41 anni di contributi in sett 2018 sono disoccupato dal 31 dicembre la naspi mi finisce il 20 febbraio ho invalidità 50 % iscritto alla lista x disabili ho 58 anni posso accedere alla pensione anche se mi mancano pochi mesi

  10. Caro SALVATORE, per il Tuo caso non verrà emesso alcun decreto attuativo. È invece vero che l’INPS non ha ancora aggiornato la maschera per poter inoltrare la domanda, domanda che la legge permetteva di fare già dal 1 gennaio 2018. Non funziona granché in questo Paese…..

  11. Salve, sono andato al sindacato per inoltrare la domanda dell’Ape Social in quanto nel 2018 maturo i requisiti richiesti (63 anni ad agosto con un’invalidita’ del 76% e 41 anni e 5 mese di contributi), mi è stato riferito che ancora non stati emessi i decreti attuativi per l’anno 2018 e che l’INPS non ha pertanto aperto la procedura per le domande. Posso avere delle delucitazioni in merito? grazie.

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome