Aumento dell'Iva

Anno nuovo, aumento nuovo: con l’arrivo del 2018 arrivano anche gli aumenti di bollette di gas e luce, pedaggi autostradali, tariffe e anche i sacchetti biodegradabili per la spesa.

Ma andiamo con ordine. Nei giorni scorsi sono stati annunciati aumenti sulle bollette di gas e luce: circa il 5% per il gas dovuto alla stagione invernale e un +5,3% per l’elettricità dovuto alla ripresa dei consumi e anche alla minore disponibilità della generazione idroelettrica nazionale, causata dal forte clima arido dell’anno appena trascorso.

Si vanno ad aggiungere come ogni anno l’aumento del prezzo dei carburanti,benzina e diesel e metano. Previsti rincari anche per l’assicurazione auto, i ticket sanitari, ma anche l’acqua e la Tari.

 

A questi rincari vanno ad aggiungersi quelli dei pedaggi autostradali, che interesseranno 23 concessionarie e porteranno a vari aumenti: + 5,98% per Autostrade meridiionali, + 1,88% per Autostrade Venete, +8,34% per Torino-Milano, fino ad arrivare al +52% per la Aosta Ovest-Morgex.

La novità che ci riserva il nuovo anno è il pagamento dei sacchetti biodegradabili, quelli utilizzati solitamente per imbustare frutta e verdura ma anche per carne, pesce, gastronomia e prodotti di panetteria. Dal 2018 dovranno essere esclusivamente biodegradabili e compostabili e non saranno più gratis ma a pagamento (si ipotizza da 1 a 5 centesimi), come già avviene per le altre buste della spesa. La novità è contenuta nel decreto legge Mezzogiorno, approvato lo scorso agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome