attivazione non richiesta

Pensi di aver sottoscritto un contratto Green Network tramite una agenzia e credi che sia un contratto inganno? Vuoi disdire da Green Network e non sai come fare? L’azienda, è in prima linea per proteggere i propri clienti da intermediari che utilizzano pratiche commerciali scorrette o poco chiare, anche in caso di contratto telefonico.

Alcune (poche) agenzie adottano talvolta pratiche non autorizzate, ai limiti della truffa, verso Green network e i consumatori. Per questo Green network protegge i consumatori e offre soluzioni per la tutela degli utenti finali e della propria immagine.

I contratti per telefono sono oggi una pratica regolare, molto diffusa, utilizzata da tutte le aziende per proporre offerte ai propri clienti o per acquisirne di nuovi.

Green Network. I nuovi strumenti contro i contratti inganno

I contratti a distanza sono largamente impiegati in tutti i settori e hanno l’indubbio vantaggio di essere uno strumento di marketing diretto che consente alle aziende di creare un filo diretto con i clienti e a questi ultimi di ottenere i vantaggi del mercato libero comodamente da casa, senza necessità di ricevere la visita di un agente.

Come in tutte le cose, però, dipende da come sono fatte. Talvolta può succedere che i consumatori e le aziende stesse si ritrovino vittime di intermediari non corretti che adottano delle tecniche di vendita non conformi, certamente non in linea con le politiche e l’etica aziendale oltre che con le norme che regolano la stipula dei contratti per telefono.

La conseguenza di queste pratiche commerciali scorrette è doppia; da un lato i clienti subiscono un danno poiché, ad esempio, si ritrovano titolari di un contratto non voluto mentre dall’altro sono le aziende stesse a essere danneggiate a livello di immagine e di credibilità.

Per questo, Green Network Luce e Gas ha attivato Quality Control, un servizio di controllo interno grazie al quale l’azienda vigila sulla correttezza e legalità dei contratti attivati e, nel caso venissero riscontrate delle anomalie o vi sia il dubbio di pratiche poco chiare eseguite dal alcuni agenti, contatta direttamente il cliente per avvisarlo della situazione ed essere certi della totale consapevolezza fra le parti.

Il servizio di Quality Control, è uno dei migliori e innovativi servizi di trasparenza volti a tutelare i clienti, appurando al contempo l’adeguatezza delle modalità di vendita e favorendo, laddove richiesta, la disdetta di contratti Green Network grazie al diritto di recesso.

Il Quality Control di Green Network contro le attivazioni non richieste

“A seguito di un contratto stipulato in maniera poco chiara dalla rete commerciale esterna di Green Network – spiega Francesco, cliente dell’azienda la cui testimonianza è stata pubblicata sul sito ufficiale – sono stato contattato dal Quality Control, e grazie alla cordialità e alla chiarezza dell’operatrice, mi sono convinto a proseguire il contratto con loro”.

“Sono rimasta piacevolmente sorpresa – aggiunge Maria, altro cliente soddisfatto – nel ricevere una telefonata dal Quality Control, finalizzata a verificare che fossi realmente consapevole di aver sottoscritto un contratto con loro”.

Green Network luce e gas, lavora per fare corretta informazione: nelle “video pillole” fornite dall’azienda, vengono in primo luogo chiarite tutte le informazioni che gli operatori telefonici sono tenuti a specificare agli utenti al momento della telefonata, indicando, inoltre, le giuste e corrette modalità con cui gli operatori stessi devono presentarsi all’inizio e alla conclusione della chiamata.

Durante queste spiegazioni si racconta, ad esempio, come ogni operatore sia tenuto a comunicare all’utente contattato non solo il nome dell’azienda per conto della quale sta operando ma anche le proprie generalità, nome e cognome, e il paese dal quale si sta effettuando la chiamata.

Queste informazioni devono essere fornite per legge sia all’inizio che al termine della conversazione, senza dimenticare inoltre di chiarire, in modo inequivocabile, che si tratta di una telefonata di tipo commerciale.

L’utente, quindi, deve essere adeguatamente informato e sapere chi e perché lo sta contattando così da poter decidere se continuare o meno la telefonata; a tal proposito la Green Network consiglia a tutti coloro che ricevono chiamate commerciali di richiedere immediatamente i dati dell’operatore e il nome dell’azienda per conto della quale si chiama nel caso in cui queste stesse informazioni non vengano fornite dall’operatore all’inizio della telefonata.

Informare in maniera corretta l’utente è quindi il primo passo per procedere a illustrare un’offerta e poi, eventualmente, a sottoscrivere contratti per telefono.

Chiaramente per essere ritenuti validi, i contratti telefonici devono rispettare una serie di procedure, appositamente predisposte per tutelare i consumatori.

Innanzitutto, i contratti per telefono devono essere registrati, previo però consenso esplicito dell’utente, e devono attenersi a determinati criteri per essere considerati validi.

Così i contratti a distanza devono necessariamente riportare le generalità dell’operatore che ha chiamato l’utente, la data in cui la telefonata è stata fatta e il nome della persona contattata. La Green Network, dunque, chiarisce come la registrazione con consenso, le firme vocali e il rispetto dei punti precedentemente indicati siano delle caratteristiche imprescindibili per la validità di un contratto a distanza.

Accanto a queste informazioni per sottoscrivere un contratto con Green Network Energy è ovviamente necessario che l’utente comunichi altre informazioni, quali il codice POD e PDR e il proprio codice fiscale.

Si tratta di informazioni riservate che la Green Network consiglia di comunicare solo nell’ipotesi in cui si voglia realmente sottoscrivere un contratto. E’ molto importante, dunque, non fornire mai questi dati in nessun altro caso così da evitare di aderire a un contratto indesiderato.

Il servizio Ti Tutela per delle attivazioni contratto pulite

Una ulteriore arma per contrastare la pratica dei contratti indesiderati offerta da Green Network è quella attivata sul sito Green Network Energy , già dal luglio del 2015: la Green Network Ti Tutela

Si tratta di due form attraverso i quali tutti gli utenti possono segnalare all’azienda sia telefonate indesiderate che l’attivazione di contratti Green Network Energy mai richiesti e stipulati a sua insaputa.

Il primo modulo è dedicato all’attivazione di contratti Green Network Energy  non richiesti; gli utenti devono inserire i propri dati anagrafici, il numero di telefono dal quale si è stati contattati e un proprio recapito per essere successivamente richiamati dal personale aziendale. Stessa procedura per il secondo modulo, dedicato invece alle telefonate indesiderate da parte degli operatori telefonici e alle pratiche commerciali scorrette.

Per quanto concerne invece i reclami, l’azienda mette a disposizione un Servizio Assistenza Clienti al Numero Verde 800-584-585 al quale i clienti possono segnalare eventuali problematiche.

E’ altresì disponibile un apposito modulo reclami e vi è inoltre la possibilità di comunicare disagi anche non utilizzando il modulo apposito ma semplicemente inviando una comunicazione scritta che contenga tutti i dati richiesti.

Si ricorda, infine, che per agevolare la risoluzione di eventuali controversie la Green Network ha aderito al Servizio Conciliazione clienti energia la cui procedura è attivabile nel caso in cui il cliente non ritenga soddisfacente la risposta ricevuta dal fornitore o nel caso di mancata risposta in seguito a reclamo scritto entro il termine di 50 giorni dall’invio del reclamo.

Come recedere e disdire un contratto Green Network

E’ possibile recedere da un contratto Green Network senza incorrere in penalità od oneri esercitando entro 14 giorni dalla sottoscrizione il diritto di ripensamento.

Il cliente che intende recedere dal contratto Green Network deve darne comunicazione all’azienda o tramite il sito www.greennetworkenergy.it, o tramite e-mail a supporto@greennetwork.it o, ancora, inviando una lettera di disdetta del contratto via fax all’800.912.758.

Il diritto di ripensamento è valido anche nel caso di contratti per telefono non richiesti; anche in questa ipotesi l’utente ha facoltà di esercitare, senza oneri o penali, il diritto di ripensamento dandone comunicazione scritta tramite mail, raccomandata A/R o fax.

Nel caso in cui il cliente non eserciti entro il termine previsto il diritto di ripensamento, vi è comunque la possibilità di recedere unilateralmente dal contratto senza oneri, dando un preavviso di un mese e seguendo le procedure e i termini previsti nel contratto stesso.

Se il diritto di recesso viene esercitato non per cambiare fornitore ma per cessare la fornitura e i contratti collegati, la comunicazione di recesso deve essere inoltrata direttamente dal cliente.

Nel caso in cui si desideri recedere da un contratto Green Network per passare ad altro operatore, le comunicazioni sono inoltrate direttamente dal nuovo fornitore entro il giorno 10 del mese che precede la data di cambio venditore.

La procedura illustrata per esercitare il diritto di recesso, è valida anche per disdire un contratto telefonico.

Si specifica, inoltre, che un cliente può decidere di disdire un contratto Green Network anche nel caso in cui sopraggiungessero dei provvedimenti di pubbliche autorità del settore elettrico e non (automaticamente incluse nel contratto) che implicassero delle variazioni sostanziali delle condizioni del contratto stesso.

In questa ipotesi, il fornitore, con un preavviso di tre mesi e rispettando le condizioni del Codice di condotta commerciale, può richiedere dei nuovi corrispettivi dandone comunicazione al cliente che, entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione, può recedere dal contratto Green Network tramite raccomandata A/R.

I contratti Green Network possono quindi essere disdetti in tempi e modalità differenti.

La disdetta per ripensamento deve essere esercitata entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto Green Network e consente, come detto, di interrompere il contratto senza che al cliente siano addebitati oneri o costi aggiuntivi.

La disdetta ordinaria, invece, si esercita prevalentemente in prossimità della scadenza del contratto, mentre la disdetta per recesso unilaterale può essere esercitata da tutti i clienti che desiderano recedere dal contratto Green Network una volta superato il termine dei 14 giorni.

Tutte le comunicazioni per disdire un contratto Green Network devono essere effettuate tramite comunicazione scritta, inviando una lettera di disdetta contratto per mezzo raccomandata A/R.


CONDIVIDI
Articolo precedenteAl via la revisione straordinaria delle partecipazioni con il nuovo sistema informativo del Mef
Articolo successivoModello B, proroga per la compilazione su istanze online

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here