risarcimento danni

Il quesito di oggi:

se il parrucchiere taglia i capelli troppo corti e in maniera difforme da come il cliente/consumatore aveva richiesto oppure sbaglia il colore della tinta vi è un diritto al risarcimento del danno e quindi ad un bonus di natura finanziaria?

Calcolo per il risarcimento del danno alla persona 2016

Calcolo per il risarcimento del danno alla persona 2016

Fabozzi Errenio, 2016, Maggioli Editore

Aggiornato con i nuovi parametri delle tabelle del danno biologico, questo software è un insostituibile alleato e un prezioso collaboratore che riesce a sviluppare in tempo reale le più  articolate e complesse  richieste risarcitorie, eliminando completamente la...



Generalmente quando ci si reca dal parrucchiere si ripone affidamento nel lavoro che verrà svolto proprio perché si tratta – nella maggior parte dei casi – del proprio parrucchiere di fiducia.

Non sempre, tuttavia, si rimane soddisfatti e, anzi, si può andare incontro a brutte sorprese in caso di errore nella tonalità della tinta applicata oppure se il taglio risulta più corto di quanto lo si desiderasse.

Immaginiamo, ad esempio, di richiedere una determinata acconciatura in vista di un’occasione importante come una cerimonia oppure di dover “abbinare” l’acconciatura richiesta a un determinato abito ma, per negligenza o distrazione del parrucchiere, il risultato non è quello che ci si attendeva. Come risolvere il problema?

Prevale il nostro affidamento nei confronti del professionista oppure quanto, in genere, affermano i parrucchieri, cioè che non si configura un danno estetico vero e proprio perché i capelli, in ogni caso, ricrescono?

IL DIRITTO AL RISARCIMENTO DEI DANNI

Con una sentenza emessa dal Giudice di Pace di Catania ( sent. n. 288/1999) si è ritenuto che qualora il parrucchiere non si attenga alle prescrizioni del cliente si configura violazione nell’esecuzione della prestazione a regola d’arte con conseguente obbligo di risarcimento dei danni. Tale assunto è suffragato dal codice civile all’art. 1176 c. c., ai sensi del quale il debitore nell’adempiere la prestazione deve usare la “diligenza del buon padre di famiglia”.

Qualora si tratti di obblighi derivanti da attività professionali (come nel caso trattato),la diligenza deve essere maggiore ossia commisurata a quella dell’accorto professionista.

LA NATURA DEL DANNO SUBITO

Il risarcimento richiesto dal cliente/consumatore sarà sia di natura patrimoniale che morale e sarà rapportato al danno effettivamente dimostrato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


8 COMMENTI

  1. Buonasera. Essendo separata con due figli minori e affidati al padre . poco tempo fa sono venuta a conoscenza che a mia figlia di 9 anni e’ stata effettuata una tintura con ammoniaca fatta in casa tra L altro non da una parrucchiera esperta . Mi chiedo se è possibile che ad una bimba piccola di possano tingere i capelli . E se da questa persona posso denunciarla Grazie 1000 per la risposta

  2. Salve, ho acquistato in linea una crema lisciante per capelli che me li ha danneggiati visibilmente. Appena ho capito il danno che stava per compiersi ho fatto 3 video della situazione come prova per chiedere almeno il rimborso.
    Il venditore non ha intenzione di rimborsarmi nulla. Come posso procedere senza dover sborsare soldi in avvocati che non sono sicura poi di poter recuperare?
    Grazie.

  3. Buongiorno venerdì sono stata dalla parrucchiera mi ha eseguito decolorazione e tinta oggi bagnando i capelli mi vengono via sciolti a ciocche posso chiederle i danni?

  4. Buonasera,
    sabato mia figlia si è fatta mettere dell’extension ( allungamento dei capelli) . Il giorno dopo si è accorta che aveva due 2 colori differenti e inoltre si notava anche l’attaccatura dell’extension che non si dovrebbe notare. Abbiamo chiamato la parrucchiera e l’abbiamo messa al corrente dei problemi avuti. Mia figlia ora è nervosa per il lavoro svolto dalla parrucchiera e chiede di essere risarcita, ma la parrucchiera si rifiuta di rimborsare 285€. Ho fatto vedere i capelli di mia figlia a una professoressa che se ne intende di extension. Mi ha confermato che l’extension non state attaccate bene e che potrebbero causare dei danni alla cute. Come devo comportarmi? Vorrei essere risarcita.

  5. Salve vorrei sapere una cosa, sono stata dal parrucchiere mercoledì per schiarire i capelli il giorno dopo (ieri giovedi) mi sveglio e vado a lavoro e viene fuori che sulla testa ero piena di croste sono stata a farmi vedere da un altro parrucchiere e mi hanno detto che mi hanno bruciato la cute.
    Allora volevo sapere, se oggi (venerdi) vado da loro per far vedere cosa mi hanno combinato, posso farmi dare un risarcimento??? O come posso muovermi?? Grazie

  6. Ho necessita’ di qualcuno su palermo che possa aiutarmi ho subito un grosso danno ai capelli; tempo fa tramite un sito mi aveva scritto un noto studio palermitano ma mi hanno completamente abbandonata

  7. Buongiorno
    Gradirei sapere se c’è un periodo massimo x richiedere un risarcimento dopo il lavoro eseguito.
    Grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome