gomme invernali

Ci siamo, oggi 15 novembre inizia – su scala nazionale – il periodo durante il quale gli enti gestori stradali e autostradali possono imporre l’obbligo di avere a bordo del veicolo le dotazioni invernali, pneumatici invernali o catene da neve.

PNEUMATICI INVERNALI E CATENE DA NEVE

PNEUMATICI INVERNALI E CATENE DA NEVE

2015, Maggioli Editore

Guida pratica in formato ebook che riassume le disposizioni che disciplinano l’utilizzo dei pneumatici invernali e delle catene da neve alla luce dell’articolo 6 del codice della strada. Il testo illustra la normativa applicabile, anche alla luce di tutte le circolari e disposizioni...



Due soluzioni diversi per esigenze diverse


I primi sono la soluzione ideale per chi percorre spesso strade soggetto ad obbligo di dotazioni invernali, le seconde invece sono più indicate per chi si trova raramente a percorrere strade a rischio neve.

Le ordinanze invernali possono variare a seconda delle zone e riguardano in particolare quelle maggiormente soggette a nevicate e gelate.

E’ bene, quindi, verificare se tra le strade che percorriamo abitualmente ve ne siano di soggette a questo tipo di ordinanze. Per lo stesso motivo – prima di mettersi in viaggio verso zone di montagna, appenniniche o alpine – è sempre consigliabile controllare quali tratti prevedano l’obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo.

Quando usare le catene da neve?

Le catene da neve sono la soluzione ideale per chi si trova di rado a percorrere tratti soggetti ad obbligo, possono essere installate solo in presenza di neve o ghiaccio sulla strada e garantiscono una presa ottimale.

Attenzione però: le catene devono essere omologate per la misura dei pneumatici installati sulla nostra auto (indicata sia sul libretto di circolazione che sulle gomme stesse) altrimenti diventano inefficaci o addirittura pericolose.
Inoltre, ci sono tipologie di pneumatici “non catenabili”, si tratta di gomme particolarmente sportive sulle quali le catene da deve potrebbero interferire con la meccanica del veicolo.

Dal momento che sono un dispositivo da utilizzare solo all’occorrenza, le catene da neve hanno l’indubbia scomodità di dover essere montate e smontate al momento, in condizioni climatiche avverse e in posti talvolta poco agevoli.

Gli pneumatici invernali, come e quando usarli

Gli pneumatici invernali sono – invece – la soluzione più indicata per chi si muove spesso su strade soggette ad obbligo di dispositivi invernali, vengono installate ad inizio novembre e smontate dopo il 15 aprile, quando cessa l’obbligo dei dispositivi invernali.

Ma l’utilizzo di pneumatici invernali è consigliato non solo in presenza di neve, vediamo perché. Durante il periodo invernale i rischi per la sicurezza al volante non arrivano solo dalla neve, le intense piogge e le basse temperature possono essere altrettanto pericolose.

Le gomme estive faticano a scaldarsi e ad avere un’adeguata aderenza al fondo stradale con temperature inferiori ai 7°, perché sono progettate per dare il meglio di sé durante la stagione calda quando freddo e pioggia non sono un problema.

Gli pneumatici invernali – riconoscibili dal simbolo “fiocco di neve” – garantiscono grip e tenuta fin dalla partenza anche su asfalto freddo o bagnato, in virtù dei materiali e della tecnologia utilizzata.
Inoltre, il disegno del battistrada permette di espellere una maggiore quantità d’acqua, per questo motivo sono indicati anche per la guida sul bagnato.

Dunque soluzioni diverse per esigenze diverse, ma sempre nel rispetto dell’obbligo di dotarsi di dispostovi invernali.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di Stabilità: chi è escluso dal cumulo gratuito dei contribuiti?
Articolo successivoRottamazione cartelle Equitalia: quando e a chi conviene aspettare la prescrizione?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here