Home PrimoPiano Legge 104: la percentuale di invalidità per avere i benefici

Legge 104: la percentuale di invalidità per avere i benefici

disabili

In Italia, dal 1992 è attiva la legge quadro che prevede assistenza, integrazione sociale e diritti alle persone disabili e ai loro assistenti. Il fine delle Legge 104 è quella di eliminare tutte le difficoltà che impediscono la regolare integrità e dignità fisica, psichica e sociale dei soggetti con disabilità.

Legge 104: benefici e percentuale di invalidità

Lo stato di invalidità civile è collegato alla riduzione della capacità lavorativa e ogni status di invalidità civile prevede una percentuale di benefici riconosciuti dalla Legge 104.

benefici e percentuale di invalidità

La legge 104 prevede lo status di invalidità civile a partire da una percentuale di riduzione della capacità lavorativa superiore ai 1/3, cioè al 33,33%, da questa soglia in poi vengono riconosciuti benefici diversi a seconda della riduzione delle capacità:

  • non è previsto nessun beneficio per un’invalidità che non supera il 33%;
  • se l’invalidità va dal 34% la legge riconosce ausili e protesi;
  • dal 46% è prevista l’iscrizione agli elenchi provinciali del lavoro per il collocamento obbligatorio;
  • si riconosce un congedo per le cure, non superiore ai 30 giorni all’anno se la percentuale d’invalidità parte dal 51%;
  • dal 60% in poi il soggetto è collocato definitivamente;
  • dal 67% il cittadino ha diritto alla fornitura gratuita delle protesi e alla tessera di esenzione dal pagamento dei ticket;
  • con un’invalidità che va dal 74% è previsto un assegno mensile ma non si deve superare un reddito annuo di euro 4.795,57;
  • L’invalidità del 100% dà diritto ad una pensione mensile.

Si consiglia il seguente volume:

Applicare la legge 104/1992

Applicare la legge 104/1992

Marta Bregolato, 2015, Maggioli Editore

Questa nuovissima Guida pratica sull’applicazione della Legge n. 104/92 - Legge-quadro dedicata interamente alle persone affette da handicap (diritti per l’integrazione sociale, per assicurarne l’assistenza e la tutela e per l’inserimento nel campo della formazione...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


19 COMMENTI

  1. Salve avevo l’invalidità civile 80% con revisione e la legge 104 con gravita art. 3 co 3. senza revisione
    Il 14/3/19 la mia invalidità è stata rivalutata e mi hanno dato il 60 senza revisione.
    Nel verbale della commissione non hanno menzionato la legge 104.
    Mi chiedo ora che l’invalidità è scesa al 60 non mi tocca più la gravità della legge 104? (i 3 giorni di permesso?)
    Mi dicono che la legge 104 con gravità art. 3 co 3 deve seguire una percentuale di invalidità minima. E vero? quale questo minimo di percentuale.

  2. Sono invalida civile all’85% fra le varie patologie ho anche la colonna vertebrale e necessito di fisioterapie continuative. Avrei voluto usufruire dell’ex art. 7 D.Lgs 2011 n.119 (30 giorni annui per cure invalidi superiori al 51%) ma l’ente pubblico comparto università presso cui sono in forza non me lo consente in quanto dicono che spetta solo ai dipendenti privati. Allora come mai c’è la decurtazione per i primi 10 giorni essendo valutata come malattia ma non rientrando nel periodo di comporto?

  3. Ho 70 anni e sono pensionata al minimo.
    Ho una invalidità del 74% ottenuta non 2006 per Artrite reumatoide con coinvolgimento viscerale, enfisema polmonare, BPCO, asma, ipertensione, glaucoma, prolasso uterino.
    Vorrei cortesemente sapere se …
    Ora che da anni soffro di insufficienza arteriosa alla gamba sinistra con ostruzione totale da calcificazione dell’arteria femorale della gamba sinistra (é stato impossibile fare intervento di angioplastica tentato nel 2011) e inoltre ci sono ostruzioni del 60/65 % alle due carotidi con placche di calcio della grandezza di 3 cm.
    Inoltre di recente mi hanno diagnosticato una Spondiloartrosi dorso lombare, che scopro solo ora ma già diagnosticata nel 2005 ma che nessun medico ha considerato o messo in evidenza e della quale ero totalmente all’oscuro.
    Personalmente ho iniziato a indagare sulle cause di frequenti problemi agli occhi mai avuto prima, come congiuntiviti ed herpes.
    Grazie ad un’amica che è affetta da Spondiloartrosi e che ha ottenuto l’invalidità ho saputo del collegamento fra problemi agli occhi e spondiloartrosi.
    Ne ho parlato con il mio medico per sapere se era possibile richiedere un aggravamento dell’invalidità ma mi ha risposto di no.
    Fra un mese avrò la visita dal reumatologo per controllo annuale e PCR alto in quest’ultimo anno (30/50). Inoltre per i dolori alla schiena sono costretta periodicamente a fare tre punture al giorno, cortisone Dicloreum e Muscoril, che mi causano molti dolori allo stomaco anche assumendo il protettore intestinale.
    Mi scuso per la lunghezza delle delle spiegazioni… valutando questo quadro le domande che pongo sono:
    – Potrei ottenere un aggravamento dell’invalidità?
    – Potrei usufruire della legge 104?
    – Sono previsti trattamenti ecomoci come l’invalidità civile anche se ricevo una pensione derivante dai contributi versati per lavoro?
    In definitiva, sarebbe utile iniziare una serie di pratiche burocratiche con visite, certificati e domande, dispendio di energie, di tempo è denaro?
    Grazie mille per l’attenzione, per la pazienza e per la cortesia della risposta se potrete darmela. Buon lavoro.

  4. O una invalidita del 50 % sono un operaio stagionale facendo domanda imps potrei avere un assegno senza perdere il posto di lavoro grazie

  5. Maurizio buona sera

    mi hanno riconosciuto il 50%di invalidità civile, vorrei sapere ho diritto della legge 104 ? e i benefici grazie mille

  6. Buona sera chi ha una invalidita al 50 ha già diritto a usare 104 o deve fare la richiesta e poi la domanda va è una integrazione automatica ….si ha diritto al parcheggio perdisabili….chi saptebbe dirmi i miei diritti o agevolazioni per il mio punteggio 5p%
    .

  7. Mi è stata riconosciuta l’invalidità civile non rivedibile del 55 % e la 104 non rivedibile art. 3 comma 1.
    Sono un dipendente pubblico, a quali agevolazioni ho diritto?
    Grazie

  8. Buonasera,
    ho un’invalidità al 60%, sono nata con una malformazione congenita alla mano destra, ho diritto alla L.104?
    Grazie

  9. Buongiorno, spero in una risposta adguata, ho il 46 per cento di invalidita’,per ipocausia bilaterale, grairei conoscere se ho diritto ad un integrazione per protesi acustica, esseno che dovro’ sottopormi ad intervento chirurgico per il BHA Implantologia protesi.
    Grazie cordialmente

  10. salve mi chiamo alfredo ho avuto una percentuale del 34 x cento x un intervento di stenoinstabilità lombosacrale con tanto di viti nella colonna non ho inserito un altra patologia che ho avuto in passato x un infortunio sul lavoro che mi ha portato alla imputazione parziale delle falange ha 2 dita della mano anche queste con intervento chirurgico documentato , in quando non sapevo tutto ciò volevo gentilmente delle risposte, 1 cosa visto che non posso fare il mio lavoro in quando ero un muratore ma sono limitato nei movimenti ed ho la gamba sinistra molto gonfia rispetto alla destra con tanto dolore ai tendini volevo sapere il xchè mi hanno dato cosi poca percentuale visto che sono anche stato licenziato dato il mio problema ed il lavoro che svolgevo ,poi se ho diritto ad avere dei benefici tipo iscrizioni a liste che ti possano dare qualche lavoro più leggero ,oppure avere il cartellino x il parcheggio. vi ringrazio è spero in una risposta

  11. Sono un invalido al 67% vorrei sapere se posso ottenere la legge 104 … se si cosa devo fare

  12. Sono un’ nsegnante in pensione ultra 65enne ed ho avuto una 104/92 con comma 1 ART.3, con cod. isd9 2507, 38843, 71858.
    faccio presente che sono diabetico con cure in pillole e insulina di sera; ho una ipoacusia bilaterale con utilizzo di apparecchiature acustiche, una spondiloartrosi C-L, gonartrosi ginocchio destro e rottura dei legamenti collaterali al ginocchio destro ho una retinopatia all’occhio sinistro dovuto al diabete, ho noduli alla tiroide, problemi di visus e cataratta all’occhio sinistro, ho la vena del collo otturata all’40%, 5 ernie cervicali e lombari.
    Vorrei sapere se corrisponde al comma e all’articolo ricevuto.
    Mi potrebbe dare una risposta, perché non so se fare ricorso.
    grazie Arturo Ferraro

  13. Buona. Giorno scusi il disturbo ma vorrei chiederle sono una signora di 57 anni ho un invalidità del 69% per una firma di artrite reumatoide quindi anche se lavoro un tre ore al giorno con una cooperativa ma spesso ho molti dolori sono vedova e ho una figlia di 23 anni che va in università con tanti sacrifici e con la pensione reversibile del papà pago anche un mutuo che finisce tra tre anni vorrei sapere da lei se c’è qualche cosa che possa integrare oltre la pensione per alleviare il carico Delle spese e mio lavoro grazie

  14. Buona sera una dona di 45 anni con invalidità di 67% e la 104 quale sono si diriti .grazie

  15. Buona sera chi ha una invalidita al 46 ha già diritto a usare 104 o deve fare la richiesta e poi la domanda va è una integrazione automatica ….si ha diritto al parcheggio perdisabili….chi saptebbe dirmi i miei diritti o agevolazioni per il mio punteggio 46%
    .

  16. Salve e giusto che un bambino 1/10 di vista nistagmo congenito albinismo impetativo…etc non ha diritto com1art1? Accompagnamento??? Grazie

  17. Certamente ha diritto di rientrare nella legge 104/92 art. 3 comma 3 (è fondamentale avere questi articoli) e da questo riconoscimento ne conseguono tutti i diritti di cui sopra, anche se per il tesserino di parcheggio invalidi ne avrebbe diritto già da ora (ovviamente dopo aver fatto richiesta al proprio Comune).

  18. Buonasera, una persona riconosciuta ad una invalidità civile del 100% senza accompagnatoria a cosa ha diritto ?
    es: talloncino per i parcheggi ,autobus,treno detrazioni varie……può rientrare nella legge 104 ?
    grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome