call center telefonate

Ti sei stancato di ricevere continuamente chiamate da call center ed altri numeri anonimi? Per tutelarsi sono state create delle app per cellulari in grado di riconoscere i numeri indesiderati bloccandoli.

Di seguito illustriamo quali sono i semplici passi da seguire.

Operatori telefonici e call center: come difendersi?

Puoi approfondire con il seguente volume:

Come difendersi dai contratti con gli operatori  telefonici

Come difendersi dai contratti con gli operatori telefonici

Di Paola Nunzio Santi, 2015, Maggioli Editore

Il testo, aggiornato al D.LGS. 6 agosto 2015, n. 130 recante i principi volti ad armonizzare la disciplina relativa alla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, con FORMULE e GIURISPRUDENZA, indica la procedura e le strategie da utilizzare per vedere accolte le proprie...



Le telefonate dai call center sono le più comuni, ma non sono certo le più pericolose. Molto più rischiosi infatti, tra i numeri periodicamente segnalati dalla polizia, quelli che commettono truffe sotto forma di cambi di tariffe e bollette e, soprattutto quelli che sono a pagamento all’insaputa del ricevente.

Le app da scaricare

Negli ultimi mesi, tra tutte le applicazioni dedicate, quella che sembra aver destato maggiore convinzione si chiama Truecaller ed è disponibile per tutti i principali sistemi operativi per cellulari (Android, iOS e Windows).

L’app consente di riconoscere le chiamate ricevute da call center e altri numeri “fastidiosi” o indesiderati, contrassegnarle come tali e quindi bloccarle.

Simili per funzionalità sono anche le app Dovrei rispondere? e Calls Blacklist, attraverso le quali si riescono a bloccare chiamate ed sms.

Anche queste 2 applicazioni, come Truecaller, sono gratuite, nonostante di Blacklist esista anche una versione “pro” a pagamento.

Chiamate indesiderate e numeri sconosciuti:i come fare a bloccarli

Le chiamate da call center o numeri sconosciuti, grazie a Truecaller si possono definitivamente bloccare. L’app, infatti, ha 3 menu principali: il primo per il registro delle chiamate, da utilizzare anche in sostituzione del registro chiamate del cellulare, il secondo per cercare il numero in questione nel database dei contatti iscritti al servizio, e il terzo per visualizzare le liste dei numeri bloccati.

Si ricorda che nelle impostazioni si ha la possibilità di scegliere se bloccare del tutto la chiamata o renderla semplicemente silenziosa. Esiste anche Truemessenger, l’app gemella di Truecaller, che permette di bloccare messaggi ed SMS.

Chiamate da numeri segnalati come dannosi: come difendersi?

Nonostante l’app Dovrei rispondere? funzioni in maniera simile a Truecaller, ha già integrate le funzioni di blocco dei messaggi e opera principalmente sulla base dei giudizi rilasciati dalla community. In sostanza, i numeri contrassegnati come provenienti da call center, nascosti, a pagamento o semplicemente insistenti e fastidiosi sono segnalati e possono essere bloccati. Tutte le informazioni e le statistiche sono accessibili tramite una barra laterale.

Calls Blacklist, invece, lavora in maniera analoga a Dovrei rispondere? Senza essere, però, completamente gratuita. Infatti, come anticipato sopra, alcune delle funzioni avanzate sono disponibili soltanto nella versione “pro” a pagamento.


CONDIVIDI
Articolo precedentePerchè è giusto pretendere il risarcimento del danno da fermo tecnico dell’auto
Articolo successivoDanno morale da vacanza rovinata: è risarcibile

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here