processo amministrativo telematico

Al via il nuovo processo amministrativo digitale che partirà il 1° gennaio 2017.

Per approfondire vai allo speciale su Processo civile: come cambia. Tutte le novità

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (il 31 agosto, G.U. n. 203) del decreto legge 168/2016 recante “Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per l’efficienza degli uffici giudiziari, nonché per la giustizia amministrativa” viene, infatti, inaugurata la nuova giustizia amministrativa “digitalizzata”.

Processo amministrativo digitalizzato: cosa cambia?


Con il via libera ufficiale al nuovo decreto parte, pertanto, l’operazione di digitalizzazione del processo amministrativo, dopo 3 proroghe consecutive, di cui l’ultima risalente all’incirca ad un mese fa.

Giudizio dinnanzi a TAR e Consiglio di Stato: come cambia

A partire dal 1° gennaio 2017, il giudizio davanti al TAR e al Consiglio di Stato tenderà ad allinearsi a quello civile ( già a regime telematico pieno da più di un anno) trasformandosi sostanzialmente in un processo via Pec.

Assunzioni sbloccate: in che modo?

Oltre a ciò, tramite il provvedimento vengono sbloccate le assunzioni di 53 figure “tecnologiche”, di cui 3 di stampo dirigenziale.

Il Governo, nel frattempo, è al lavoro per rafforzare la parte più fragile del sistema giustizia, ossia il personale amministrativo, per il quale da 19 anni il turnover è congelato.

Simili operazioni di sistema sono state confermate dal sottosegretario Cosimo Ferri (intervistato su Radio 24) il quale ha illustrato le difficoltà di ricorrere alla mobilità volontaria, collegata alla soppressione delle province, a cui hanno risposto solo 580 dipendenti sui 3mila posti disponibili.

Attivato scorrimento di alcune graduatorie: quali?

E’ stato attivato, in tale direzione, dal ministero lo scorrimento di alcune graduatorie di soggetti risultati idonei, assumendo 43 persone destinabili al ministero dell’Interno e 62 dalla graduatoria dell’Istituto commercio estero.

Potrebbe interessarti il seguente volume:

La tutela dei terzi  nel diritto  amministrativo

La tutela dei terzi nel diritto amministrativo

Mannucci Giulia, 2016, Maggioli Editore

Il tema dei terzi nel diritto amministrativo interseca problemi di portata generale: la natura delle pretese nei confronti della amministrazione, la configurabilità di relazioni amministrative a più parti, l’oggetto del processo, la tensione tra profili oggettivi e soggettivi...



Attivata mobilità obbligatoria

E’ stata attivata anche la mobilità obbligatoria che ha consentito di assumere altre 359 unità che hanno iniziato a lavorare già da giovedì della settimana scorsa.

Si consiglia il seguente corso:

FORMAZIONE

Corso di perfezionamento sul nuovo processo amministrativo (Decreto Legislativo n. 104 del 2010 e s.m.i.)

Bologna, 13-25 ottobre, 15 novembre e 16 dicembre 2016


CONDIVIDI
Articolo precedenteRiforma Pensioni, si torna al lavoro. Temi caldi, scadenze, nuovi destinatari
Articolo successivoRegime forfetario e beni strumentali. Quali limiti?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here