referendum brexit

L’ultimo numero di NEU si concentra sulle implicazioni del referendum sulla cosiddetta Brexit, l’uscita o meno della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

La fine o meno della permanenza del Regno Unito all’interno dell’Unione è  un quesito particolarmente sensibile, che divide profondamente il Paese, come dimostrato dall’omicidio scioccante di Jo Cox,  parlamentare britannica raggiunta da due colpi di arma da fuoco e poi pugnalata da un uomo che secondo le fonti avrebbe urlato “Great Britain First”, ovvero La Gran Bretagna prima di tutto.

Potrebbe interessarti anche: Referendum Brexit sondaggi, perché continua la paura


È solo una questione di giorni e il referendum sulla Brexit, l’uscita del Regno Unito, deciderà le sorti della Gran Bretagna e dell’Europa Intera. Il primo ministro britannico, David Cameron, nel tentativo di sostenere la campagna per mantenere Londra nell’UE – recentemente sospesa dopo l’omicidio di Jo Cox – si è concentrato sulla negoziazione di riforme con l’UE volte a prevenire la possibile uscita del Regno Unito dall’Unione, scenario che avrebbe gravi conseguenze per il Paese.

Il Centre for European Reform, un think tank londinese impegnato a migliorare la qualità del dibattito sull’Unione europea, ha recentemente pubblicato un rapporto dettagliato sul possibile impatto della cosiddetta Brexit.

Vai all’articolo completo


CONDIVIDI
Articolo precedenteElezioni Comunali 2016: i risultati definitivi dei ballottaggi città per città
Articolo successivoSCIA Edilizia, Riforma Madia: quali interventi si potranno realizzare. Guida alle novità

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here