concorso scuola 2016

A sottolineare un paradosso del maxi concorso scuola docenti 2016 è intervenuto il Coordinamento Nazionale TFA sottolineando come il concorso celi il rischio, per i candidati, di dover svolgere la prova pratica prima di conoscere se siano stati o meno effettivamente ammessi.

PER TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SI CONSIGLIA LO

SPECIALE SU CONCORSO SCUOLA 2016: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

CONCORSO SCUOLA 2016: PROVA PRATICA SENZA SAPERE I RISULTATI DELLA PROVA SCRITTA?


Come riportato dal portale dedicato Orizzonte Scuola, i colleghi delle CDC per le quali è prevista la prova pratica sono alle prese con numerose richieste di chiarimento, da inviare agli Uffici Scolastici Regionali di pertinenza, circa l’istanza di comunicazione del punteggio della prova scritta prima che venga svolta la prova pratica.

Nel testo del messaggio si legge: “L’art. 8, comma 4 del DM 95 relativo a prove e programmi d’esame prevede che sia preclusa la valutazione della prova pratica a quei candidati che non abbiano conseguito la sufficienza nelle prove scritte”.

Pertanto ne consegue che tutti i candidati dovrebbero essere chiamati a sostenere la prova pratica, la quale tuttavia verrebbe valutata esclusivamente nel caso in cui il punteggio dello scritto dovesse, in seguito, equivalere o superare i 18/30esimi.

COME SUPERARE LA PROVA ORALE? ECCO IL VOLUME CHE TI SERVE:

Lezioni simulate per la prova orale del concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

Lezioni simulate per la prova orale del concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

Pietro Boccia, 2016, Maggioli Editore

Il presente volume è un sussidio utilissimo per chi affronta la prova orale del concorso docenti 2016 perché guida operativamente il candidato nella preparazione di una lezione, elemento ritenuto fondamentale dalla selezione in corso. Come noto, la prova orale del concorso docenti...



CONCORSO SCUOLA: QUALI NUOVE COMPLICAZIONI?

Nella richiesta si legge anche che: “Tale modalità di svolgimento del concorso comporterebbe dei disagi agli istituti in cui i candidati prestano servizio: dal mese di giugno si terranno, infatti, gli esami di Stato e l’assenza massiva di docenti impegnati nelle prove comporterebbe la necessità di riorganizzazioni, non sempre agevoli, di date e orari delle prove d’esame”.

I colleghi delle CDC sottolineano, inoltre, come il far sostenere la prova pratica anche ai docenti il cui scritto sia risultato insufficiente costituisca un inutile spreco di tempo e risorse sia per l’intera organizzazione concorsuale, sia per quanto riguarda il dispendio di energie per quei candidati che, nonostante vengano chiamati a sostenere la prova, non verrebbero poi comunque valutati.

TUTTO PER UNA COMPLETA PREPARAZIONE: ECCO I VOLUMI CON ISTRUZIONI E CASI PRATICI

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Rosanna Calvino - Andrea Gradini, 2016, Maggioli Editore

Il manuale costituisce un indispensabile strumento di preparazione alla prova scritta e a quella orale del concorso a cattedre 2016 nelle scuole statali di ogni ordine e grado.L’opera infatti affronta, in forma sintetica, semplice e scorrevole tutte le principali tematiche richieste nelle...



Organizzazione e legislazione scolastica dopo la Buona Scuola

Organizzazione e legislazione scolastica dopo la Buona Scuola

Rosanna Sanny Calvino, 2016, Maggioli Editore

Il testo è uno strumento indispensabile di preparazione per la prova scritta e orale del concorso a cattedre 2016 nelle scuole statali di ogni ordine e grado. L’opera è una trattazione completa sull’istituzione scolastica, che tiene conto di tutte le tematiche...



CONCORSO SCUOLA: DOVE SI SOSTERRÀ LA PROVA?

Nel merito, si segnala che sono diverse le procedure che hanno subito un accorpamento e, dunque, saranno in molti i docenti che sosterranno la prova fuori Regione.

Al fine di assicurare la massima trasparenza nello svolgimento delle prove, quindi, tutti i partecipanti al concorso docenti 2016 chiedono di poter ricevere la comunicazione riguardante l’esito della prova scritta prima dello svolgimento della prova tecnico-pratica, essendo dunque convocati a sostenerla solo se conseguito un punteggio pari o superiore a 18/30.


CONDIVIDI
Articolo precedentePA Digitale e Carta Nazionale dei Servizi: come richiederla? Quali vantaggi per Avvocati, Architetti, Commercialisti
Articolo successivoRiforma Pensioni news: ecco le proposte del Governo. Cosa chiedono i Sindacati

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here