bollo auto

Dire addio al bollo auto, sostituendolo con un’imposta non sul possesso ma sui consumi: tutto questo con un aumento dell’accisa sui carburanti di circa 15 centesimi.

PER TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SI CONSIGLIA IL SEGUENTE VOLUME AL PREZZO SPECIALE

BOLLO AUTO ADDIO? QUANDO E COME

La cancellazione del bollo auto è quanto prevede una proposta di legge di Fare!, firmata da Roberto Caon e ora depositata alla Camera. Stando alle parole dello stesso Caon la proposta “semplificherebbe la vita dei cittadini e semplificherebbe la vita dello Stato”.

COME CAMBIEREBBE LA VITA DEI CITTADINI E DELLO STATO?

Per quanto riguarda i cittadini verrebbero in tal modo sgravati dall’incombenza di doversi sempre ricordare le scadenze per i pagamenti. Lo Stato, dal canto suo, grazie a tale proposta verrebbe ad incassare le accise in maniera automatica senza dover rincorrere gli evasori. Si ricorda, infatti, che il pagamento del bollo auto, garantisce alle Casse dello Stato circa 6,5 miliardi all’anno, mentre l’evasione si stima arrivi a circa 500 milioni.

ADDIO BOLLO AUTO: QUALI RISPARMI NE DERIVEREBBERO?

Il risparmio che ne deriverebbe coinciderebbe con “un risparmio della bolletta per il sistema Italia”, in quanto facendo slittare spostando l’imposta dal possesso ai consumi verrebbe automaticamente ad ampliarsi la base imponibile. In questo modo, fanno sapere da Fare!, anche tutte quelle auto (si parla di circa 3,5 milioni) che circolano liberamente in Italia ma sono immatricolate all’estero, così come i turisti stranieri e gli innumerevoli camion che trasportano merci da e per il nostro Paese, sarebbero costrette a pagare.

Per le categorie che invece utilizzano raramente l’auto (come i pensionati) o percorrono pochi kilometri (come alcune famiglie) i risparmi in tal senso, secondo Caon, sarebbero anche maggiori.

DA ORA IN POI CHI INQUINA DI PIÙ PAGA DI PIÙ?

Con questa nuova proposta, inoltre, verrebbe ad applicarsi il principio che vuole che “chi più inquina più paga”, oltre a quello secondo cui a pagare devono essere proprio coloro che con più frequenza percorrono le nostre strade ed autostrade.

Evidenziando come in Italia siano aumentate le auto con targa estera, in modo particolare dalla Romania e dalla Bulgaria, entrambi Stati in cui il bollo per l’auto non c’è, Caon ha ribadito il fatto che con la sostituzione dell’imposta con quella sui consumi anche queste ultime dovrebbero pagare il bollo.

Chissà se il Governo farà propria la proposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


11 COMMENTI

  1. speriamo che il nuovo premier ne parli e aprovi questa legge e anche sulla assicurazione…..perche o sentito che certi stranieri intestano la propia auto alla mamma che vive nel proprio paese e cosi non pagano quasi niente ( PREGATE DIO DI NON AVERE UN INCIDENTE CON QUESTE PERSONE) e anche quelli che girano con assicurazione falza

  2. Io direi che quella del consumo sia la più intelligente, ma non so se verrà messa in palio.
    Almeno i pensionati che la usano per andare a fare la spesa sicuramente pagherebbe meno

  3. Per chi non lo sapesse il BOLO AUTO è la vecchia tassa di circolazione, divenuta poi di proprietà, e vi posso dire a cosa si va incontro a non pagarlo: Diciamo che se il bollo è pagato in ritardo al costo dell’imposta va aggiunta la sanzione amministrativa del 6% e degli interessi in ragione del 2,50%;se non si paga il bollo entro tre anni dalla scadenza, l’ Ente impositore può pretendere la tassa, tramite Agenzia di Riscossione(Equitalia), maggiorato della sanzione, degli interessi e delle spese di recupero del credito.
    Iniziamo a dire che la TASSA DI POSSESSO su una cosa tua è la cosa più assurda che ci sia,infatti è come se pagassi l’affitto su di una casa di tua proprietà,comprata o costruita con i tuoi soldi. Inoltre il bollo auto, o tassa di proprietà, è una prerogativa del tutto italiana,nei paesi dell’unione europea non c’è.
    Pertanto anche all’Italia è stata chiesta la rimozione di questa tassa per allinearsi agli altri paesi. Abolizione che non è mai avvenuta così che, ogni anno, l’Italia paga una megamulta alla comissione europea proprio perché continua a chiedere a noi cittadini il pagamento del bollo. Il problema è che le entrate dei bolli auto sono nettamente superiori alla multa da pagare, ne consegue che l’Italia se ne frega, continua a pagare la multa e riscuotere il bollo TANTO LE CONVIENE Quindi per far si che questa riscossione di questa tassa il illegale termini,nessuno più deve pagare il bollo e quando vi arriva a casa la lettera di pagamento, andate da un avvocato e chiedete di denunciare lo stato tramite la commissione europea

  4. Sono diacordo così pagano tutti anche macine con taga straniere no solo noi con tage italiane ance loro devono pagare grazie

  5. Sono d’accordo, è una proposta di legge troppo “intelligente”, non verrà attuata.

  6. Il bollo se pagato forse sarebbe meglio tariffa nazionale no regionale ogni regione diverso e i le immatricolazioni non sono effettive a dove sono veramente.il superbollo abolirlo immediatamente e controllare quanto ci ha danneggiato con tutte le auto andate all’estero con il conseguente rimborso o storno iva per riconsegna targhe. Saluti

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome