canone rai

L’Agenzia delle Entrate ha fornito ai contribuenti una serie di esempi, che la nostra Redazione riporta schematicamente di seguito, circa le istruzioni esemplificative da seguire per compilare il modello di richiesta di esenzione del canone Rai, diversificate sulla base delle varie casistiche.

LE ULTIME NEWS LE TROVI QUI: Ultime Canone Rai: quando non si deve più pagare? Guida ai casi

Ma vediamoli di seguito.

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE RIGUARDANTI

CANONE RAI 2016: ESENZIONE, TUTTI I CASI SI CONSIGLIA IL NOSTRO SPECIALE

CANONE RAI: GUIDA AGLI ESEMPI DI RICHIESTA DI ESENZIONE

I dubbi sollevati dai contribuenti circa le modalità con cui versare il canone Rai, che da quest’anno in base a quanto previsto dalla legge di Stabilità 2016, prevede l’addebito automatico nella bolletta elettrica, sono ancora molti.

Argomento caldo, in particolare, rimane la richiesta di esenzione e dunque la compilazione del relativo modulo.

Tutte le informazioni su:

MODELLO DI ESENZIONE CANONE RAI: COME COMPILARLO E INVIARLO le puoi trovare qui

Le Entrate su proprio sito hanno messo a disposizione dei contribuenti istruzioni utili, con allegata una serie di casi-esempio, per la corretta compilazione del modulo con cui fare domanda di esenzione del canone tv, peraltro modificato da poco dalla stessa Agenzia.

1) CANONE INTESTATO ALLA MOGLIE E UTENZA ELETTRICA INTESTATA AL MARITO

Nel caso di un nucleo familiare composto da due coniugi, un’abitazione principale con due differenti intestazioni, quella del canone Rai alla moglie e quelle dell’utenza elettrica (di tipo residenziale) al marito, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione?

La risposta è NEGATIVA qualora entrambi i coniugi risiedano nella medesima abitazione perché, essendo il canone tv dovuto una sola volta per nucleo familiare, verrà automaticamente addebitato soltanto sulla fattura per la fornitura di energia elettrica (quella, per intenderci, intestata al marito).

Le Entrate precisano che la voltura del canone Rai nei confronti del marito sarà fatta dallo sportello SAT. Per cui né la moglie né il marito dovranno inviare alcuna dichiarazione sostitutiva.

2) CONIUGI ESENTI

Nel caso di una famiglia composta da 2 coniugi, un’abitazione, un’utenza elettrica (sempre di tipo residenziale) intestata, ad esempio, al marito e la mancata detenzione, presso l’immobile, di qualsivoglia apparecchio televisivo atto a ricevere trasmissioni tv, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione e se sì come?

La risposta delle Entrate ovviamente è POSITIVA e la richiesta può essere presentata dal soggetto intestatario dell’utenza elettrica (in questo caso il marito) proprio per via della mancata detenzione di apparecchi televisivi nell’unità abitativa collegata all’utenza elettrica, compilando lo specifico Quadro A della dichiarazione sostitutiva, come nell’esempio che riportiamo di seguito:

esenzione canone rai

esenzione canone rai coniugi

3) SECONDE CASE

Nel caso di una famiglia composta da 2 coniugi con 2 abitazioni: la prima A, dove hanno la residenza entrambi i coniugi, con un’utenza elettrica di tipo residenziale intestata al marito, e la seconda B, con un’utenza di tipo residenziale intestata invece alla moglie, ed apparecchi televisivi presenti sia nella prima che nella seconda casa, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione?

La risposta è POSITIVA: la richiesta sostitutiva, precisano le Entrate, può essere presentata dal coniuge intestatario dell’utenza elettrica della seconda casa (in questo caso dunque la moglie) il quale può inviare la domanda al fine di non incorrere in un doppio pagamento del canone, compilando la sezione “Dichiarazione” inserita nel Quadro B del modello e precisando il codice fiscale dell’altro coniuge (quindi il marito) quale appunto soggetto intestatario dell’utenza sulla quale è dovuto il canone Rai.

Attenzione, però, perché le Entrate non chiariscono esaurientemente come considerare la situazione della seconda casa (l’abitazione B) dove sussiste un’utenza elettrica di tipo residenziale, dove però non risiede alcun membro del nucleo familiare, rimanendo quindi ancora da valutare. Ecco come, in questo caso, va compilato il modulo.

esenzione canone rai seconde case

4) PIÙ UTENZE ELETTRICHE

Nel caso di una famiglia composta da 2 coniugi, più di una abitazione e più utenze elettriche (di tipo residenziale) intestate ad uno dei 2 coniugi e, infine, la presenza di apparecchi televisivi solo in alcune delle case in questione, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione?

La risposta qui è NEGATIVA, in quanto i soggetti che sono titolari di più contratti per la fornitura di energia elettrica si troveranno recapitato l’addebito soltanto su una delle utenze elettriche.

5) CASE IN AFFITTO

Nel caso di un nucleo familiare composto da genitori e figli, 2 case (A e B) dove nella prima (abitazione A) hanno residenza anagrafica sia i genitori che i figli mentre la seconda (abitazione B) è data in affitto, e dove, per entrambe le case, le utenze elettriche di tipo residenziale risultano intestate al marito e apparecchi televisivi sono detenuti in ambedue gli immobili, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione?

Anche in questo caso, la risposta delle Entrate è NEGATIVA in quanto il canone rai è intestato soltanto su una utenza elettrica.

Fate attenzione, però, se ricadete in questa casistica perché, per quanto riguarda la casa in affitto, non va indicato il codice fiscale dell’inquilino. Quest’ultimo, comunque, sarà tenuto a controllare se risulti obbligato o meno al versamento del canone tv.

Anche in questo caso, però, rimane sempre da valutare la situazione concernente la casa data in affitto (abitazione B) per la quale sussiste un’utenza elettrica di tipo residenziale ma tuttavia non c’è nessun membro della famiglia che vi risiede. Di seguito gli esempi di compilazione.

esenzione canone rai casa in affitto

esenzione canone rai casa in affitto

6) EREDI

Nel caso una famiglia sia composta soltanto da una persona, vi sia un’abitazione, un’utenza elettrica di tipo residenziale, apparecchi televisivi presenti nel suddetto immobile e il titolare dell’utenza elettrica sia deceduto, si può presentare il modulo di richiesta di esenzione e se sì come?

La risposta dell’Agenzia delle Entrate è POSITIVA in quanto l’erede può presentare dichiarazione sostitutiva al fine di evitare l’addebito del canone Rai sull’utenza della luce intestata al soggetto deceduto, compilando la sezione “Dichiarazione” nel Quadro B del modello nel caso in cui l’erede stesso risulti appunto l’intestatario di un’utenza sulla quale il canone è dovuto.

Nel quadro B, l’erede deve ricordarsi di indicare il proprio codice fiscale, nonostante non faccia parte del medesimo nucleo familiare anagrafico del soggetto deceduto. Ecco l’esempio su come compilare il modello:

esenzione canone rai eredi 1

esenzione canone rai eredi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


67 COMMENTI

  1. sono proprietaria di due case nello stesso comune.
    nella prima casa sono residente e intestatario della bolletta enel e pago il canone rai.
    nella seconda casa sono proprietario ma non residente e pago ugualmente il canone rai.
    ho diritto all’esenzione dal pagamento del canone?
    saluti

  2. Buonasera, i miei genitori abitano nella loro prima casa e mio padre ha intestata l’utenza elettrica con relativo canone. Io abito nella loro seconda casa infatti l’utenza è intestata a mia madre in quanto comproprietaria con lui. Io sono tenuta al pagamento nonostante io sarei il “conduttore” ed i miei essendo coniugi sono tenuti ad avere 2 canoni anche se in diverse abitazioni?

  3. Vivo con mia sorella e siamo residenti a Roma, pago il canone Rai sulla bolletta ENI a me intestata. Ho una seconda casa, in altra regione, di proprietà con mia sorella, pago la luce,intestata sempre a mio nome, all’Enel la quale mi ha addebitato il canone Rai. Possiedo anche li un TV ma li ci vivo solo un paio di mesi all’anno. E’ giusto pagare il canone per tutto l’anno?

  4. Sono un single divorziato. Pago già sulla prima casa che ho in affitto in città. Devo pagare anche per la seconda casa, di proprietà, a me intestata, che è in altra Regione?

  5. Buongiorno,
    sono comproprietaria con mia madre di un’abitazione composta da due appartamenti collegati tra loro ma catastalmente distinti. Si tratta di una seconda casa ereditata da mio padre defunto nel 2015, su cui insistono due utenze elettriche intestate ancora a lui. Mio padre ai tempi risiedeva altrove con mia madre, per entrambi prima abitazione, ove pagava regolarmente il canone per la loro prima casa. Dopo la morte di mo padre mia madre è rimasta residente nella stessa casa ma ha chiuso il contatore della luce e non ha la TV.
    Preciso che io pago regolarmente il canone rai sulla bolletta elettrica della mia prima casa dove vivo con mia figlia.
    Attualmente ricevo la bolletta con l’addebito del canone Rai anche sui due appartamenti cointestati con mia madre che ho ereditato da mio padre.
    Cosa devo fare? con riferimento alla seconda casa composta da due unità devo pagare due canoni, un canone o nemmeno uno?. E mia madre deve pagare il canone visto che dal 2016 non lo ha più pagato per nessuna abitazione?

    Ringrazio e saluto cordialmente, nell’attesa di una Vs. sollecita risposta

  6. Buongiorno,
    io e le mie due figlie siamo residenti presso l’abitazione di mia sorella a Mestre, alla quale è intestata l’utenza elettrica ed è esente canone RAI perchè ottenuto esonero in quanto l’apparecchio non è presente in quella casa. Su una casa di montagna di proprietà mia e di mie figlie viene attivata in questi giorni da una figlia una utenza elettrica, lì c’è una TV. Esiste la possibilità di esenzione in quanto seconda casa? ed eventualmente come richiederla? entro quale termine? grazie per un Suo parere

  7. Salve sono un cittadino Italiano residente in Germania dal 1968 che paga il canon gia della TV tedesca.
    In italia possiedo una casa che pero o solo il domicilio avendo la residenza in Germania praticamente in italia consiste come seconda abitazione essendo iscritto all’AIRE o un contratto di Enel come residente debbo pagare il canone RAI .
    Grazie per una risposta

  8. siamo residenti a milano abitazione al 50% ciascuno utenza elettrica intestata al sottoscritto(marito) mia moglie è proprietaria di 2 casa fuori residenza (uso estivo)essendo già io intestatario del canone a Milano lei deve pagare un secondo canone? Grazie per la risposta che cortesemente mi fornirà.

  9. Scriverò due commenti:
    1) Mia Madre nello stesso paese è titolare di diverse utenze elettriche, di cui una residenziale ed altre due in case adibite a locale di sgombero. Se dovessi chiedere il rimborso per i due locali, cosa devo compilare? il quadro “B” della dichiarazione sostitutiva non menziona questa possibilità.
    2) Per Pasqua ci è stato regalato un apparecchio televisivo, mia moglie è titolare di due utenze elettriche: una a Catania dove abbiamo la residenza ed una in provincia di Messina dove abbiamo una seconda casa. Visto che ho già pagato le bollette ENEL con il canone cosa devo fare per pagare metà anno ed il rimborso della seconda casa? RingraziandoVi anticipatamente mi scuso per la lunghezza dei quesiti.

  10. Sono proprietaria di un locale uso ufficio vuoto. La corrente elettrica è intesta a mia figlia che risiede altrove con il suo compagno in cui la borretta è intestata al suo compagno e quindi la bolletta è pagata regolarmente. Dove risiedo io ho la bolletta intestata a me e quindi pago il canone Rai. Nel mio locale vuota è arrivata la bolletta del canone che ho dovuto regolarmente pagare. Cosa devo fare per l’esenzione Rai?

  11. buon giorno, mia madre è deceduta in gennaio 2016 , aveva una casetta in calabria con la corrente attivata ma viveva in Orbassano(to). ha sempre pagato il canone per Orbassano, ma quest’anno insieme alla bolletta è arrivato anche il canone per la casetta in calabria. ho compilato il modulo presso agenzia entrate e ho pagato solo importo energia elettrica , ma ora mi è arrivato sollecito per pagamento canone con eventuale mora in caso di insolvenza ,cosa posso fare? grazie per la risposta.

  12. Buongiorno,
    noi abbiamo presentato domanda di esenzione dal pagamento del canone RAI dato che rientriamo in uno dei casi sopra elencati. Precisamente in quello in cui:
    “in nessuna delle abitazoni per le quali e’ titolare di utenza elettrica e’ detenuto un apparecchio…..”
    Recentemente una nostra inquilina ha disdetto il contratto di affitto e lasciara’ l’ abitazione alla fine di agosto.
    Abbiamo fatto la voltura delle varie utenze tra cui anche quella elettrica. Mia moglie pertanto adesso e’ titolare di un’ utenza elettrica in piu’ rispetto a quando abbiamo fatto domanda di esenzione.
    Non avendo nessun apparecchio televisivo cosa dobbiamo fare?
    Dobbiamo ripresentare la domanda negli stessi termini di prima o esiste una procedura particolare?
    Spero possiate darmi qualche utile suggerimento.
    Grazie mille. Cordiali saluti,

    Mauro Savrie’

  13. Abito in un’appartamento insieme a mio marito ed una seconda casa intestata a me ,entrambe le utenze elettriche sono intestate a me ,mentre il canone rai era intestato a mio marito .Cosa devo fare ?

  14. Salve,
    sono proprietaria di una seconda casa ereditata da mio padre defunto nel 2007, in cui insiste una utenza elettrica intestata ancora a lui. Mio padre risiedeva con mia madre la quale pagava regolarmente il canone e la predetta casa ( 2 camere senza servizi) è stata sempre disabitata. Non c’è mai stato un televisore per cui non è stato pagato il canone. Ho ricevuto ora la bolletta con 20,00 euro circa di addebiti elettrici e 70,00 di canone Rai.
    Cosa devo fare? Pago regolarmente il canone nell’attuale residenza dove vivo con mio marito, intestatario dell’utenza elettrica, e mia figlia.

    Ringrazio e saluto cordialmente, nell’attesa di una Vs. sollecita risposta

  15. Salve,
    Siamo 4 eredi di una abitazione con contratto enel intestato a mia madre deceduta.. Siamo già intestatari di utenze enel ognuno nelle proprie abitazioni. Per esentarci di pagare il canone rai sull!abitazione di nostra madre con contratto enel attivo , cosa bisogna fare?
    Grazie

  16. Siamo marito e moglie. Io sono residente in un paese A e li pago il canone rai mia moglie risulta residente nel paese B ancora con i genitori (che pagano il canone rai). Abbiamo una abitazione nel paese B con contratto domestico non residenziale intestato a mia moglie e le e’ arrivata nella bolletta la richiesta di pagamento canone rai. Cosa possiamo fare?
    Grazie
    Giuseppe Montemilone

  17. Io sono proprietario di appartamento attualmente inutilizzato, vuoto e in vendita ( precedentemente abitato da mia madre, purtroppo deceduta, alla quale è ancora intestata l’utenza elettrica. ” Facile verificare dai consumi elettrici l’effettivo inutilizzo dell’immobile “. Come posso evitare di trovarmi a dover pagare una bolletta con consumi pari a zaro ma con 100 euro di canone RAI di fatto non dovuto? Grazie.

  18. non capisco la necessità di inviare domanda di esenzione per la seconda casa se si è titolari di due bollette ENEL: non è sufficiente il Codice Fiscale per capire che si tratta dello stesso cittadino-contribuente?

  19. Buongiorno, siamo una coppia non sposata e proprietari al 50% e residenti nella stessa casa. L’utenza Enel è intestata a me. Il mio compagno è proprietario di altro appartamento con utenza Enel a lui intestata. cosa dobbiamo fare in questo caso? Possiamo fare richiesta di esonero per la seconda casa intestata al mio compagno?
    Grazie

  20. SALVE SIAMO IN AFFITTO E LA BOLLETTA ENEL REGOLARMENTE INTESTATA A MIA MOGLIE RESIDENTE ,POI ABBIAMO DI PROPRIETA’ UNA CASETTA IN MONTAGNA NON RESIDENZA X’ LA BOLLETTA INTESTATA AL VECCHIO POPRIETARIO REGOLARMENTE PAGATA , COSA MI CONSIGLIA GRAZIE.

  21. Salve, nel caso di decesso del titolare dell’ utenza elettrica, la dichiarazione sostitutiva deve essere presentata da tutti gli eredi o da uno soltanto?
    Grazie

  22. Buongiorno,
    vorrei chiedervi una delucidazione in merito alla compilazione della dichiarazione sostitutiva per non pagare un doppio canone rai. Mia madre è intestataria di due utenze elettriche, una dove ha la residenza e una dove abito io. Ora dalle indicazioni e suggerimenti visionati in internet, per non pagare un doppio canone dovrebbe presentare la dichiarazioni compilando il riquadro B, riportando il proprio codice fiscale. Questo è corretto?
    Qualcuno saprebbe rispondermi?
    Grazie.

  23. buongiorno, sono proprietaria di tre abitazioni in una sola la residenza, ma con delle bollette enel intestate a me, in oltre delle abitazioni ho anche bollette enel dell’ascensore e bollette enel luce condominio scale, quanti canoni mi vengono addebitati e dove devo comunicare eventuali numeri contratti enel che non si debbano caricare di canone tv. grazie se mi potete rispondere.

  24. sono coproprietario con mia moglie della prima casa di residenza e anche della seconda casa che però è in affitto.della prima casa l’intestario dell’utenza elettrica è il marito della seconda casa l’intestaria è mia m0glie
    la casa in affitto con regolare contratto a dei studenti con periodi inferiori ad 1 anno non essendo intestatari
    dell’utenza cosa devo pagare?

  25. sono vedovo, vivo da solo in una casa a me intestata. dopo la morte di mio padre diversi anni fa, ho ereditato due piccoli immobili con due differenti contratti di fornitura elettrica. cosa devo fare per non pagare tre canoni?

  26. Moreno T sono proprietario di una casa con mia moglie a milano .domiciliati e residenti in milano utenza a2a intestata a mio nome . Mia moglie possiede una casa in altra regione con utenza enel intestata a suo nome vorrei sapere se devo fare dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento ? ho viene in automatico un pagamento , in attesa di una vostra risposta anticipatamente ringrazio

  27. Moreno T salve sono proprietario con mia moglie di un appartamento in milano con utenza a2a intestata a mio nome, mia moglie a una casa in altra regione con utenza enel intestata a lei siamo tutti residenti in milano e anche domiciliati devo fare dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento ? ho viene fatto tutto in automatico per un solo pagamento , in attesa di una vostra risposta ringrazio

  28. Siamo due fratelli ed abbiamo ereditato la vecchia abitazione dei genitori ora deceduti. Ora l’abitazione è disabitata e senza televisore. Il contatore ENEL è ancora intestato a nostro padre deceduto. Chi ci sa dire come fare per non pagare il canone RAI in bolletta Enel? Grazie. Danilo e Graziano

  29. Ho una casa dove ho la residenza e utenza elettrica intestata a me , e un’altra con un ‘utenza elettrica intestata a me ma con contratto di seconda casa . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa o è ovvio visto la tipologia del contratto?

  30. Ho una casa dove ho la residenza con utenza elettrica intestata a me, e un’altra dove ho un’utenza elettrica
    intestata a me, ma con contratto di seconda casa. Devo fare domanda di esenzione per la seconda casa o è ovvio vista la tipologia del contratto?

  31. Buonasera, ho un casa dove ho la residenza con utenza elettrica a me intestata, e dove risulta attualmente il canone RAI a mio nome, e una seconda utenza elettrica, come non residente, in una casa dei miei genitori, che a loro volta pagheranno il canone su una terza utenza. Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa?

  32. Se si hanno due case in comuni diversi si è sicuri di pagare un sol canone o bisogna fare domanda?

  33. Ho un casa dove ho la residenza(Torino) , con utenza elettrica a me intestata e una seconda casa , in un altro paese (Monasterace RC) , dove ho un utenza elettrica sempre a me intestata . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa ?
    Grazie

  34. Buonasera, sono intestatario di due utenze elettriche su due case della quali una adibita a residenza, l’altra vuota.
    Posso richiedere l’esenzione su questa seconda casa in quanto non presente nessun apparecchio TV?

  35. Ho un casa dove ho la residenza con utenza elettrica a me intestata, e una seconda casa dove ho un utenza elettrica sempre a me intestata . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa?

  36. Buongiorno,
    se il titolare dell’utenza elettrica è deceduto e vi è più di un erede, la dichiarazione sostitutiva nel quadro B deve essere presentata da ciascun erede?
    Grazie

  37. Buongiorno, scrivo per mio padre proprietario della casa di residenza dove non ha mai pagato il canone rai e intestatario del relativo contratto per l’energia elettrica. Essendo anche proprietario di una seconda casa, per la quale ha pagato il canone rai, e per la quale è titolare anche del relativo contratto enel come seconda casa, cosa deve fare? Quale modello compilare?Grazie

  38. Salve,
    mio marito e’ proprietario di due appartamenti. In uno ha la residenza e l’utenza e’ a lui intestata. Nell’altro risiede mia figlia, alla quale è intestata l’utenza elettrica. Posso chiedere l’esenzione per il secondo appartamento?
    Grazie

  39. Gli onesti ci rimettono sempre,poi si lamentano che la gente non va a votare, non sarebbe megliofare le cose giuste ci guadagnerebbero anche loro e i familiari”cosi’ blindati da sempre nei loro ambienti ,con amicizie clericali legati ad accumulare ricchezze e carriere.Niente e giusto in questo paese nemmeno la certezza di aver pagato il canone TV e di non esser stato fregato.La TV fatta da gli stessi personaggi da anni,che si alternano al politico di turno designato dalla stessaclasse clericale e bigotta che ha la certezza di imporre candidati scadenti ma comprensibili alle masse per spettacolarita’ e nessuna coerenza.

  40. Sono proprietario di una casa a Fiumicino, con regolare utenza elettrica, dove risiedo.
    Sono inoltre intestatario di una utenza di altro immobile, di proprietà di mia moglie, in provincia di Ascoli Piceno, che a sua volta ha la casa di proprietà a Roma, dove risiede, con regolare utenza a lei intestata.
    Premesso che pagheremo il canone sulle due abitazioni dove risiediamo …….. C H I E DO ………………
    come fare per non pagare il canone sulla seconda casa?????????
    G R A Z I E

  41. Ho due case non nello stesso comune la prima casa dove Ho la residenza mentre la 2 casa in un’altro comune dove abito saltuariamente.solo l utenza della seconda casa è intestata a me. come e quali dichiarazione devo fare. ho il domicilio in una terza casa e qui ho l intestazione della luce mentre nella casa dove ho la residenza l intestazione della luce è a nome di un altra persona. riassumendo ho 3 case, la prima dove risiedo non ho utenza elet., la seconda dove domicilio ho utenza ellet. la terza (casa al mare) ho utenza elet. Cosa devo fare? grz della risposta

  42. Possiedo un’appartamento insieme a mio marito ed una seconda casa intestata a me ,entrambe le utenze elettriche sono intestate a me ,mentre il canone rai era intestato a mio marito .Cosa devo fare ?

  43. Salve
    io con mio marito usiamo la casa intestata a mia figlia , con utenza enel intestate a nome di mio marito e domiciliate sul mio conto corrente come mi devo comportare ??
    guardando i moduli non trovo quello che fa per me

  44. Ho due case non nello stesso comune la prima casa dove Ho la residenza mentre la 2 casa in un’altro comune dove abito saltuariamente le utenze enel sono entrambi intestate a me, ma l’utenza nella 2 casa non e residenziale. come e quali dichiarazione devo fare.
    Antonio

  45. salve, sono proprietario di un appartamento dove risiedo con mia moglie in cui siamo residenti con fornitura elettrica a me intestata.
    Mia moglie ha una seconda casa in altro comune con fornitura elettrica a suo nome di non residente.
    Vorrei sapere se mia moglie deve chiedere l’esenzione dal pagamento canone rai oppure l’esenzione è automatica.
    Attendo risposta grazie

  46. Franco De Marco
    Salve
    sono proprietario di una seconda casa ereditata dalla mamma defunta nel 1996, nella quale insiste una utenza elettrica di tipo non residenziale intestata ancora alla mamma. Mia mamma aveva la residenza con mia sorella ed usava la casa in questione come seconda casa, da quì il tipo di contratto “non residenziale”
    Considerato che le utenze elettriche sono domiciliate sul mio cc, come devo comportami?
    Grazie

  47. risiedo in una casa di mia proprietà con contratto energia elettrica intestato a mia madre defunta pago regolarmente il canone TV a me intestato.Come devo comportarmi?

  48. Salve..ho bisogno di un chiarimento..Sono proprietaria di una casa in cui non abito con una una utenza Enel intestata ..pero’ ho residenza altrove in coabitazione con i miei suoceri..la cui utenza è intestata a mio suocero devo comunque pagare il canone rai della casa di mia proprietà?grazie..Antonella!

  49. Salve avrei due quesiti:
    1. Mio padre è proprietario di due case, nella prima abbiamo residenza io , mia madre e mio padre e le utenze sono intestate a quest’ultimo. (quindi qui pagheremo il canone ed OK) Per quanto riguarda la seconda casa lì ha residenza mio fratello, ma in realtà non vive nessuno, e le utenze sono intestate a lui, non riesco a capire se posso far riferimento a qualche tipo di esenzione.
    2. Sono in una casa in affitto a Roma da meno di un mese, le utenze sono intestate ancora alla vecchia inquilina, volendo contattare il proprietario volevamo sapere prima se rientravamo in qualche casistica, in casa ci sono due televisori inutilizzati, e non sappiamo neanche se sono funzionanti!

    Grazie in anticipo

  50. Ho un casa dove ho la residenza , con utenza elettrica a me intestata e una seconda casa dove ho un utenza elettrica sempre a me intestata . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa ?
    Grazie

  51. Sono proprietario di una casa con residenza e utenza elettrica residenziale a me intestata. Attualmente, dal momento che risiedo dalla mia compagna (lei verserà il canone per la sua abitazione), l’abitazione risulta priva di apparecchi televisivi presumo quindi di compilare la dichiarazione quadro “A”.
    Sono inoltre proprietario di una seconda casa con utenza elettrica non residenziale a me intestata.
    In questo secondo caso presumo , essendo in regime non residenziale, che non sia soggetto al pagamento di alcun canone. Attualmente all’interno dell’ abitazione non sono presenti apparecchi tv.
    Visto questo secondo punto il dubbio mi viene riguardo la compilazione : quadro A oppure B (abbiamo un figlio).
    Se scelgo la seconda opzione sarei tutelato anche se detenessi apparecchiatura tv in una delle mie case?
    Anticipatamente ringrazio in attesa di risposta

  52. Sono proprietario di una casa intestata a mio nome con fornitura elettrica sempre a mio nome con contratto seconda casa perché sono domiciliato insieme a mia moglie in una casa di sua proprietà.
    Domando per non incorrere in sanzioni se devo pagare il canone rai anche nella casa a me intestata pur pagando la fonitura elettrica come seconda casa .

  53. ANTONIO: Ho intestato due utenze elettiche di due abitazioni nello stesso comune una prima utenza con enel distribuzione .Ed una seconda utenza con enel energia .Riguardando Il canone rai ,devo fare una comunicazione per poterlo pagare solo sulla bolletta dell’abitazione principale?.

  54. io e mia moglie e mia figlia abbiamo residenza anagrafica prima casa in comune Petriano ( PU ) con utenza elettrica intestata a mia moglie dove non viviamo e non ci sono apparecchi televisivi. casa sfitta.
    Viviamo ed abbiamo domicilio nella seconda casa in comune di Montefelcino ( PU ) con utenza elettrica intestata a me .
    Ho capito che mi spetta l’ esenzione ma non di quale , se prima o seconda casa e dove posso reperire il modulo eventuale dato che su internet non riesco a trovarlo.

  55. Buongiorno, vi interpello perchè il mio è un caso particolare.
    Io personalmente non ho intestata alcuna utenza elettrica, nella casa in cui risiedo l’utenza elettrica è intestata a mio marito che pagherà il canone rai. Il dubbio sorge su una seconda casa “di vacanza” dove non risiede nessuno ed è presente un televisore, in cui l’utenza elettrica è ancora intestatata agli eredi di mia madre deceduta 5 anni fa. Gli eredi siamo io e mia sorella. Mia sorella ha un’utenza elettrica intestata a lei nella sua casa di residenza (per cui pagherà il canone rai) e un’utenza elettrica a lei intestata in una casa che affitta con formula temporanea (con air bnb).
    E’ corretto che mia sorella chieda di non pagare il canone rai per l’utenza della seconda casa “di vacanza” e non segnali nulla per la casa che affitta con air bnb?
    Grazie mille, il commercialista ci ha scaricato entrambe….

  56. salve, sono proprietario di una casa in comproprietà con mia moglie in cui siamo residenti con fornitura elettrica a me intestata.
    Mia moglie a una seconda casa in altro comune con fornitura elettrica a suo nome di non residente.
    Vorrei sapere se mia moglie deve chiedere l’esenzione dal pagamento canone rai oppure l’esenzione è automatica.
    Attendo risposta grazie.

  57. Ho un casa dove ho la residenza , con utenza elettrica a me intestata e una seconda casa , in un altro paese , dove ho un utenza elettrica sempre a me intestata . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa ?
    Grazie

  58. Ho un casa dove ho la residenza , con utenza elettrica a me intestata e una seconda casa dove ho un utenza elettrica sempre a me intestata . Devo fare domanda di esenzione sulla seconda casa ?
    Grazie

  59. Salve Sono residente in una abitazione di mia proprietà con contratto enel a mio nome. Però sono domiciliato in un altro immobile sempre di mia proprietà ma con contratto enel intestato a mia moglie che risiede in questo appartamento. Posso richiedere l’esenzione per uno dei due?
    Grazie

  60. Io risiedo con miei genitori la bolletta elettrica è intestata a mio padre ma io ho una seconda casa dove non risiedo proprietario di un terzo ma la bolletta elettrica è intestata completamente a me chiedo se ho diritto all’esenzione del canone?

  61. Buon giorno
    vi faccio il mio esempio
    seconda casa di mia proprietà , utenze intestate a mio nome ma casa regolarmente in affitto con inquilino non intestatario di utenze .
    A chi deve arrivare il canone Rai
    grazie per la cortese risposta e del servizio che fornite
    saluti Carlo Pecchi

  62. Salve sono propietario di una casa in cui sono residente. Lo scorso anno, trovandomi per lavoro in affitto, ho pagato l’abbonamento Rai con bollettino postale. Quest’anno con la nuova normativa, essendo rientrato nella mia casa di residenza non voglio pagare due abbonamenti visto che non sono più nella casa in affitto. Cosa dovrei fare allora per avvisare la Rai di non pretendere piu’ il versamento della casa in affitto? Grazie se qualcuno mi consiglierà cosa fare.

  63. Salve, vorrei cortesemente sapere come si compila il modulo nel caso in cui lo stesso debba essere presentato dal tutore di un soggetto incapace privo di apparecchiatura tv. Grazie

  64. Come si compila il modulo in caso in cui lo stesso debba essere presentato dal tutore di soggetto incapace? Grazie

  65. sono proprietara di due case con utenze elettriche a me intestate. in una ho la residenza assieme a mio marito; l’altra la teniamo a dispozione per le vacanze. Quanti canoni rai bisogna pagare????

  66. Salve,
    Ho due case nello stesso comune, una principale dove vivo normalmente con mia moglie e con utenza enel intestata a me, e un’altra chiusa, ove ho trasferito la mia residenza , ma di fatto non abito, con utenza enel intestata a mio primo figlio che vive a Roma già da diversi anni.

    Permesso, che entrambe le utenze sono domiciliate sul mio conto corrente, cosa devo pagare?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome