Ai fini pensionistici, in materia di deroghe sui requisiti di età e di contribuzione sono diverse le tesi che continuano a rimbalzarsi, tuttavia ancora non si può dire che sia stata fatta chiarezza.

Questo anche perché a disciplinare gran parte delle disposizioni in materia è l’INPS attraverso le varie circolari emanate, mentre la normativa vigente regolamenta le previste eccezioni soltanto in parte, e talvolta in maniera sconosciuta ai più.

PER SAPERE TUTTO SU RIFORMA PENSIONI, REQUISITI DI ETA’ E CONTRIBUZIONE, PENSIONE ANTICIPATA CLICCA QUI PER IL NOSTRO SPECIALE

PENSIONE: CON 15 ANNI DI CONTRIBUTI SI PUO’?

A consentire di pensionarsi con 15 anni di contributi sono previste due ipotesi: da un lato vi è la Deroga Amato (D.Lgs 502/1993), dall’altro invece l’Opzione contributiva Dini (L. 335/1995).

Di seguito si riporta una breve guida ad entrambe le eccezioni.

1) DEROGA AMATO

La Deroga Amato permette di raggiungere la pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi. Nel merito, tuttavia, c’è parecchia confusione in quanto le eccezioni agli ‘ordinari’ requisiti previste da questa legge sono tre distinte, e rispettivamente:

1.1. la prima consente di pensionarsi fruendo di questo beneficio a coloro che possiedono 15 anni di contribuzione versati prima della data del 31 dicembre 1992;

1.2. la seconda eccezione consente di pensionarsi con 15 anni di contribuzione a coloro che possiedono un’autorizzazione al versamento dei contributi volontari precedente al 31 dicembre 1992;

1.3. la terza consente di pensionarsi con 15 anni di contributi a coloro che possiedono i seguenti tre requisiti:

1.3.1 15 anni di contribuzione effettiva da lavoro dipendente;

1.3.2 25 anni di anzianità contributiva, ciò implica che il primo contributo debba essere stato versato almeno 25 anni prima della data della pensione;

1.3.3 almeno 10 anni lavorati in modo discontinuo, vale a dire 10 anni in cui figuri un periodo lavorato inferiore alle 52 settimane. A tal fine non valgono gli anni con un rapporto part-time con imponibile inferiore al minimale, per i quali sono accreditate meno di 52 settimane.

Riguardo, poi, alla questione attinente l’età, la Legge Amato non precisa nulla in merito ai futuri adeguamenti anagrafici per coloro che usufruiscono della delega, non stabilendo nulla di chiaro neppure la Legge Fornero.

Ecco perché è intervenuta la circolare n. 16/2013 dell’INPS con la quale, convalidando la Deroga Amato, si è stabilito che i requisiti di età validi per la Deroga siano quelli attinenti alla pensione di vecchiaia, così come determinati dalla Legge Fornero.

Nello specifico, i requisiti attuali di età per la pensione di vecchiaia sono:

A) 66 anni e 7 mesi per gli uomini e le dipendenti pubbliche;

B) 65 anni e 7 mesi per le dipendenti del settore privato;

C) 66 anni e 1 mese per le lavoratrici autonome.

Nel 2018, il requisito sarà pari a 66 anni e 7 mesi per tutti.

– Pensione di vecchiaia anticipata

Nonostante non vi siano chiare disposizioni normative nel merito, la Deroga Amato si ritiene possa essere usata anche nel caso di pensione di vecchiaia anticipata per invalidità. In tal senso, possono beneficiare di questa particolare tipologia di pensione i lavoratori con un’invalidità che è superiore all’80%, lasciati fuori però i dipendenti pubblici.

Si ricorda che l’anticipo della pensione di vecchiaia consente l’accesso alla pensione, previa attesa di una finestra di 12 mesi, all’età di:

a) 60 anni e 7 mesi per gli uomini;

b) 55 anni e 7 mesi per le donne.

Con riferimento, invece, ai lavoratori ciechi, il requisito di età si abbassa a 55 anni e 7 mesi (per gli uomini) e a 50 anni e 7 mesi (per le donne).

2) OPZIONE CONTRIBUTIVA DINI

La seconda eccezione citata per poter ottenere la pensione con 15 anni di contributi è la cosiddetta Opzione Contributiva Dini. Quest’ultima la si può ottenere nel caso in cui il lavoratore possieda almeno:

2.1. 15 anni di contributi;

2.2. non oltre 18 anni di contributi alla data del 31 dicembre 1995;

2.3. almeno 5 anni di contributi versati dal 1996 in poi.

Attenzione, però, perché viene richiesto il ricalcolo contributivo della pensione, in senso penalizzante, in cambio del minor numero di anni di contributi.

Per quanto concerne l’età con la quale si poteva accedere a questa opzione era pari a 57 anni fino al 31 dicembre 2007, e a 60 anni fino al 31 dicembre 2011.

Attualmente, però, viene ad applicarsi  la medesima età prevista per la pensione di vecchiaia Fornero, in maniera corrispondente a quanto previsto dall’INPS circa la Deroga Amato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


58 COMMENTI

  1. Buongiorno sono nata il 06/09/1949 prendo la pansione minima di 184.€ potro ricevere la pansione minima di vecchiaia?.
    Ps. ho versato per 15 anni la pansione volontaria.
    Grazie

  2. Sono nata8 giugno1953 ho1246contributi quando potrò andare in pensione di vecchiaia
    Grazie

  3. Buongiorno ho versato prima del 1992 quasi 16 anni di contributi oltre il 92 altri 18 anni ho 59 anni posso andare in pensione.grazie..

  4. Ho 69 anni e 17 anni di contributi versati fra volontari e diretti e in più 3 anni di CONTRIBUTI FIGURATIVI per cessazione attività e periodi non lavorati: TOTALE 20 ANNI.
    Come mai l’Inps mi dice che i tre anni di CONTRIBUTI FIGURATIVI che l’Inps stessa mi ha riconosciuto (vedi estratto conto dove sono menzionati ) non servono più per il raggiungimento dei 20 anni, al fine di poter usufruire della mia pensione ?
    Se poi proprio alcune direttive dell’Inps dicono che i CONTRIBUTI FIGURATIVI servono in aggiunta per il raggiungimento del minimo di 20 anni.-
    Cortesemente qualcuno mi sa dare delucidazioni in merito? contano o non contano?
    Grazie.

  5. Buonasera Ho maturato 15 anni di contributi entro il 31/12/1992.
    Ho 60anni quando andrò in pensione?

  6. Buona sera ho 60anni e ho maturato 15 anni di contributi entro il 31dicembre 1992 quando dovrò andare in pensione?

  7. Salve vorrei una informazione ho 63 anni compiuti sono andata via da lavoro previo licenziamento da azienda privata nel 1991 con 18 anni di contributi con la legge Dini ho anche firmato quel decreto pensando di andare in pensione a 55 anni.Ho fatto domanda ma mi è stata respinta due volte devo correre appresso a vari governi per un po di pensione che adesso alla mia etane ho bisogno ? Grazie

  8. Buongiorno, mi chiamo Cynthia, ho 66 anni, ho accumulato negli Stati Uniti 10 anni di contributi e dai quali percepisco una minima pensione americana. Ho inoltre accumulato 5 anni in Italia.Vorrei sapere se qualifico per una pensione in Italia. Sono affetta da artrite reumatoide aggressiva.

  9. ho 60 anni compiuti luglio 2017 e 15 anni di contributi versati fino a tutto 1991. essendo donna posso avere la pensione anticipata? grazie

  10. Buongiorno mi chiamo Marina, ho 56 anni
    ho maturato 10 anni di cintributi (INPDAP) prima del 1992 – poi ho ricominciato a lavorare nel 2013
    alle dipendenze di una cooperativa e poi con partita IVA versando i contribuiti all’ENPAPI come infermiera.
    In totale dovrei aver maturato 15 anni.
    Posso richiedere la pensione anticipata ?
    a chi mi devo rivolgere ?

  11. vorrei sapere quando percepirò la pensione, houn’anzianità da lavoro dipedente di anni 16 e 46 settimane ( dal 1968 al 1985) – sono nata il 10 luglio 1953-
    Grazie

  12. Mi chiamo Silvana ho 69 anni ed ho un curriculum lavorativo di circa15 anni di contributi acquisiti a decorrere dagli anni 80 ad oggi. Precisamente ho lavorato per due anni, part-time come bidella con il comune negli anni 80. Successivamente al 1996 entrata in vigore della legge DINI ho lavorato ed ancora lavoro con un impresa di pulizie per circa 13 anni. Domanda: al raggiungimento dei 70 anni e 7 mesi, ho diritto alla pensione, tenuto conto di avere i requisiti del versamento contributivo degli ultimi 5 anni?

  13. Buongiorno, mi chiamo Giuseppina ho 67 anni ,prima del 1992 in uno studio di radiologia privato ho versato 14 anni di contributi ,Posso accedere alla pensione, anche se pago l’anno che mi manca?
    Ringrazio anticipatamente di una vostra cortese risposta.

  14. Buongiorno, ho versato 15 anni e 8 mesi di contributi in germaniaprima del 1992, poi non ho più lavorato, vorrei sapere quando posso andare in pensione ho quasi 561anni, vi ringrazio in anticipo per una Vostra risposta.

  15. Ho 66 anni sono maestra ho fatto domanda per l’anno scolastico 2017/18 ma il provveditore della provincia di Milano mi ha depennato dalla graduatoria GAE in prima fascia .Ho 16 anni di contributi che posso fare .Sono vedova mio marito ha versato 14 anni di contributi mi hanno detto che sono SILENTI, che VUOLE DIRE ???

  16. Ho 66 anni e 7 mesi e ho 5 anni di lavoro dipendente e 15 di lavoro come coltivatore diretto. Dei 5 anni come dipendente nn si trovano i versamenti. Posso accedere alla pensione con i 15 anni di C.diretto usufruendo dell’opzione Dini? Grazie

  17. Buongiorno, ho versato 15 anni e 4 mesi di contributi in una ditta privata prima del 1992, poi qualche supplenza di pochi mesi poi non ho più lavorato, vorrei sapere quando posso andare in pensione ho quasi 59 anni, vi ringrazio in anticipo per una Vostra risposta.

  18. Ho 64 anni e 10 mesi il 09-08-2017(sono nata il 09/10/1952) ho iniziato ha lavorare un anno dopo la terza media ,senza contributi fino al 01/10/1970 apprendista artigiano fino al 31/03/1974.I PROSSIMI 6 MESI SENZA CONTRIBUTI. Dal 01/10/1974 al 31/08/1979 operaia Lavoro dipendente. 01/10/1979-30/04/1980 Disoccupata Ho ancora contributi tra volontaria e Coltiv. diretto/col.mezz.fino al 29/06/1991 per un totale di 18 anni e 6 mesi( quando bastavano 15 anni) Ho letto nella nuova legge attuale che se ho lavorato prima dei 18 anni un Anno (non posso provarlo ero senza contributi).Non si potrà risalire in qualche modo che io lavoravo senza contributi nella ditta di maglieria Zelaschi Clemente VOGHERA(PV)ARTIGIANO è l’unico appiglio che posso avere per andare in pensione con 15 anni o 18 prima dei 67 -68 anni Se fosse possibile una risposta la ringrazio anticipatamente

  19. sono nata 02/06/1950 attualmente ho 18 anni di contributi vorrei sapere quando posso avere la pensione,grazie

  20. Gradirei sapere se con 8 anni di contributi versati non continuativi presso la pubblica Amministrazione dal 1992 e precedentemente presso Strutture private dal 1969 sempre con contributi versati non continuative e adesso avendo compiuto 67 anni e 7 mesi non ho ancora capito con questi 15 anni di che morte devo morire se per cortesia mi date una spiegazione ve ne sarei grata.Grazie. EMILIA.

  21. Ho 56 anni e 26 anni di contributi parte time quando posso andare in pensione ?
    Vittoria

  22. Ho letto tutte le varie opzioni per chi ha versato i 15 anni di contribuzione lavorativa, prima del 1987.
    Questa era l’età che il nostro stato ci garantiva la pensione, al compimento dei 55 anni.
    Io sono del 1953. Ho versato 15 anni di contributi entro il 1985 data della nascita del mio 3° figlio.
    dopo di che sono stata costretta a fare la mamma a tempo pieno.
    E’ possibile sapere in modo chiaro a che età avrò la pensione? (ho lavorato in una azienda di tessile)
    Dovrò fare domanda oppure ci penserà l’INPS?
    Grazie mille a chiunque mi risponderà.

  23. salve, mia madre ha 15 anni di contributi versati fino al 86, a dicembre di quest’anno compie 65 anni.
    Posso capire che fine dovra’ fare?.
    grazie mille in anticipo

  24. Asl e , io ho 16canni di contributi , alla età di pensione quanto sarà calcolato ai fini pensionistici.

  25. Mia madre ha 62 anni ed ha versato 15 anni e sei mesi di contributi entro l anno 1989. Al momento attuale non percepisce nessuna pensione. Le hanno detto che la potrà percepire solo al raggiungimento dei 67 anni di età. È vero? Se sì, perché?

  26. SALVE, MI CHIAMO ANGELA, HO 66 ANNI ED HO 16 ANNI DI CONTRIBUTI NON CONTINUATIVI DAL 1980 AD OGGI SIA NEL SETTORE PUBBLICO CHE PRIVATO. VORREI SAPERE SE IL PROSSIMO ANNO PRENDERò LA PENSIONE OPPURE QUESTI CONTRIBUTI SARANNO PERSI. GRAZIE

  27. Buongiorno, mi chiamo Lucia. Vorrei qualche delucidazione sulla mia possibile pensione. Sono nata 02/10/1958, ho 23 anni di contributi come dipendente privata e sono disoccupata da 12/2014. Ho percepito l’Aspi e 15 gg. di mobilita’ in deroga dopo il nulla, ne lavoro e ne sussidi. Assisto da circa 10 anni mio fratello disabile (100%) e convive con me ed e’ nel mio stato di famiglia. Ho iniziato a lavorare circa nel 1980 e saltuariamente ero in disoccupazione ma ho raggiunto i miei 23 anni di contributi. Cosa posso ottenere con la nuova riforma-con l’ottava salvaguardia-o sussidi per disoccupati? Vi pregherei di trovarmi una soluzione ……..se esiste. In attesa di una Vs. risposta porgo Cordiali Saluti.

  28. ho 67anni e 4 mesi sono dipendente pubblico con 15 anni di contributi statali.invalidità 85%come faccio ad andare in pensione? Grazie.

  29. sono pensionato dal marzo 2016 con assegno sociale di 638.00 euro avendo lavorato x 40 anni mi sono trovato con 15 anni di contributi voglio sapere se li perdo.nb visto che fatto domanda di pensione giugno 2015 mi e stata respinta x due volte in quanto mi dicon di aver fatto reddito fino giugno 2015 in quanto ero lavoratore dipendente par taime grazi in attesa di un vs riscontro

  30. sono sing di unia europea di polonia residente da anno2000 .nata 1953.ho lavorato fino2012 e da questo giorno sono stato disocupazione.fattobadante part tim 24 su24 con aloggio.vorrei sapere quale pensione prendero e quando.grazie
    grazyna.

  31. Buon giorno: se si hanno solo 8 anni di contributi pagati si può ottenere una pensione in proporzione a questi pochi anni lavorati? grazie.

  32. O 64 anni e o 15 anni di contributi mi chiamo Amendola Giovanni posso sapere se posso andare in pensione anticipata o fatto un mestiere usurante

  33. Buona sera, sono Irene ho 64 anni e 15 anni di contributi tra cui ci sono 8 anni interrotti. Vorrei sapere se ho la possibilità di prendere la pensione. Grazie

  34. Mi chiamo vittoria avrò 64 anni a Febbraio c.a. avevo 16 anni di contributi alla fine del 1992 in seguito ho lavorato per circa al 3 anni quando potrò andare in pensione?

  35. Buongiorno mi chiamo Laura
    ho maturato 15 anni di contributi entro il 1991
    ho 59 anni quando dovrei andare in pensione?Laura

  36. buon giorno mi chiamo Tiziana vorrei sapere io prima del 1992 ho versato 17,5 anni di contributi e da li ho smesso di lavorare facendo solo la casalinga, sono nata a febbraio del 1961,avro’ ancora diritto alla pensione minima quando!!!! vi ringrazio se posso sapere

  37. buongiorno mi chiamo Renata sono nata il 13011957 ,ho lavorato al ministero dei trasporti ,raggiungendoi 16 anni di contributi entro il 1991.Quando potrò andare in pensione?

  38. buongiorno mi chiamo renata sono nata il 13 01 1957, ho lavorato al ministero dei trasporti , raggiungendo 16 anni di contibuti . Qundo potrò andare in pensione ? Grazie

  39. Salve. Sono nata nel 1953. Ho cominciato a lavorare negli anni 70. Successivamente ho contributi come lavoratrice autonoma: per Ultimo come privata. Ho raggiunto 15 anni di contributi, Quando e se potrò avere la pensione. gRAZIE. LUCIA

  40. Sono nata il 21/01/1956 ho lavorato nel settore privato fino al 1987 raggiungendo 15 anni di contribuzione quando potrò andare in pensione? Grazie

  41. Buon giorno mia moglie ha 17,61 anni di contribuzione con due gravidanze prima del 31/12/1992 e’ nata il 17/03/954 quando può andare in pensione anche con la nuova manovra? cordiali saluti

  42. Buongiorno,
    mi chiamo Lorella ho 55 anni di età e 20 anni di contributi. Lavoro in un ente pubblico.
    Volevo sapere se poso andare in pensione con la minima.
    Sperando in una vostra risposta, porgo cordiali saluti
    Lorella

  43. buonasera sono nata nel 1952 il 29 ottobre ho quasi 19 anni di contributi ho smesso di lavorare nel 1986 quindi avrei raggiunto la pensione minima prevista a quei tempi diritto acquisito perche devo comunque aspettare 66 anni e 7 mesi ?

  44. Buongiorno, volevo chiedervi una cosa. Il mio papà è un classe 1952 e rientra nella categoria dei cosiddetti ” quindicenni ” della deroga Amato avendo i 15 anni di contributi versati entro il 31/12/1992…. Avendo solo quei contributi, se l’ importo della pansione risultasse, come è ovvio che sia troppo basso, godrebbe dell’ integrazione? potrà beneficiare dell’ assegno familiare per coniuge a carico? A quale età potrà usufruire di questa pensione? Nel ringraziarvi anticipatamente, vi porgo i miei più cordiali saluti.

  45. Salve, mi chiamo Luigi ho 53 anni, disoccupato dal 2010, ho percepito due anni di mobilità più uno in deroga avendo lavorato per 25 anni e maturato circa 22 anni di contributi, dal 2014 non percepisco nessun indennizzo, sono attualmente senza lavoro, volevo sapere se avevo i requisiti per poter ottenere l’indennità di pensione anticipata, oppure un’altra forma di sostegno. Grazie

  46. Buongiorno,mi chiamo Giovanna-avendo maturato 18 anni e 9 mesi di lavoro dipendente nel privato,dal 1-1-1968 al 27-12-1987 maturando 975 settimane (tenendo presente che :dal 1-1-1986 al 20-07-1986 ho continuato a part time sempre nello stesso ente,) di conseguenza avendo avuto un affidamento definitivo di una bimba ho lasciato il lavoro. Essendo nata il 16-12-1952 la mia andata in pensione sarebbe dal 1-1-2020 con il minimo di 15 anni, però essendoci l’opzione dei 20 anni di contributi, usufrirei, al compimento del mio 64 anno d’età ,dell’entrata in pensione effettuando versamenti volontari.In più usufrirò di 8 mesi di maternità e gli anni maturati andranno a 19 anni e 5 mesi.La mia domanda è questa :versando i 7 mesi mancanti (e arrivo a 20 anni) mi troverei lo stesso con le settimane ?(visto che 20 anni di contributi equivalgono a 1040 settimane,mentre dai miei calcoli tutta la somma è 1032.E un’altra domanda :come calcola l’Imps i versamenti ,in mesi o in settimane?Ringraziandovi anticipatamente Giovanna

  47. salve ho 45 anni dal 1990 al 2005 sono stato un impiegato statale ( carabiniere) e poi altri lavori in totale 18 anni circa di contributi, vorrei sapere se esiste una legge per le pensioni minime. grazie distinti saluti.

  48. Buon giorno, vorrei sapere se esiste ad oggi una normativa per i lavoratori esodati che dà diritto a qualsiasi tipo di pensione (es 15 anni di contributi), tenendo conto che :
    ho 53 anni e 7 anni fa ho perso il lavoro. Non percepisco nessun assegno di mobilita’ in quanto non ho piu diritto.
    I primi contributi sono stati versati a partire dal 1987, ma consecutivamente dal 1989 fino al 2009. Parte di questi con orario part-time. Sono venti anni di contributi effettivamnete versati.
    Quale soluzione potrebbe esserci
    Ringrazio anticipatamente per la vostra risposta

  49. Buon giorno, vorrei sapere se esiste ad oggi una normativa per i lavoratori esodati che risultano troppo vecchi per lavorare ma troppo giovani per la pensione. Mi spiego meglio…..mio marito ha 53 anni e 5 anni fa ha perso il lavoro. Al momento non percepisce ne assegni di mobilita’ in quanto finita ne assegno di disoccupazione. C’e’ possibilita’ che possa percepire qualcosa? Ringrazio anticipatamente chi vorra’ darmi qualche risposta

  50. Io ho 40 anni ma per incidenti stradali e infortunio sul lavoro sono totalmente a pezzi ho il 60 % di invalidità e mi devono assegnare dei punti Inail non ho nemmeno un titolo di studio decente . Cosa posso fare.

  51. Buongiorno io lavoro nel settore privato da dicembre 1991 contratto indeterminato..potete.dirmi quando potrei andare in.pensione?Forse prima dei 41 anni di contributi? Ora ne ho quasi 25..grazie Massimiliano

  52. Buongiorno,mi chiamo Enrica ed hò 70 anni,ho conseguito 12 mesi nel 1972 e 1/11/1983 al 31/12/1990,
    gradirei da Voi avere un consiglio se è possibile avere una piccola pensione.
    Rimango fiduciosa in attesa,e cordialmente saluta la vs. Enrica

  53. io vorrei sapere se qualcuno puo dirmi .mio marito a 62 anni a il cento per cento la legge 104 art,3 comma3 gli davano 290 euro al mese poi quando gli anno dato il 100x cento gli anno dato 638 euro al mese e inabile al lavoro perche e cardiopatico e a la sclerosi multipla ed e nella sedia a rotelle a 15 anni di contributi fino 2007 gli possono dare la pensione di vecchiaia………vorrei una risposta al piu presto grazie

  54. vorrei sapere se qualcuno sa io sono andata all’inps e mi hanno detto che io ho i contributi ma non l’eta e che forse rientravo nelle legge 53 qualcuno sa qualcosa io sono nata 11.07.1953
    vi ringrazio se qualcuno sa dirmi qualcosa

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome