Sorpresa: a partire dal 2017 la flotta di auto Volvo verrà equipaggiata con parecchi miglioramenti, sparpagliati qua e là sull’intera gamma. Ad esempio la tecnologia di guida semi-autonoma, denominata Pilot Assist II, sarà parte della dotazione standard del modello XC90 in alcuni mercati, e sempre la XC90 sarà inoltre disponibile con PowerPulse sul propulsore D5. La tecnologia PowerPulse migliora in modo significativo le prestazioni in partenza grazie all’ingegnosa soluzione perfezionata da Volvo che prevede l’impiego dell’aria compressa per  fornire una risposta istantanea preparando il turbo allo scatto.

Nel corso del 2016, il sistema Volvo di connettività a bordo e di interfaccia con il conducente battezzato Sensus, sarà arricchito di numerose nuove app native sull’intera gamma di prodotti, fra le quali spiccano Spotify e Park & Pay. Spotify, il popolare servizio di streaming di musica, fornisce un accesso costante a un’immensa raccolta online di brani musicali  e utilizza a bordo dell’auto la nota interfaccia delle applicazioni per smartphone di Spotify. Park & Pay offre ai possessori di una Volvo la preziosa comodità di trovare e pagare il parcheggio quando lo si desidera.
Connected Service Booking, che consente la prenotazione di servizi di assistenza in officina e l’invio di promemoria dall’interfaccia Sensus, verrà aggiunta insieme a versioni migliorate delle applicazioni Internet Maps, TuneIn, Local Search e Yelp. Verrà inserita anche Record & Send, una nuova applicazione per la registrazione vocale che consente agli automobilisti di registrare annotazioni vocali che possono poi inviare a loro stessi come promemoria.

I modelli della Serie 60 saranno oggetto di importanti modifiche migliorative nel 2016. Il premiato quattro cilindri a benzina T5 di Volvo con potenza di 245 CV e coppia motrice di 350 Nm, abbinato alla trasmissione automatica a 8 velocità, sarà disponibile con trazione integrale su tutte le vetture della Serie 60. La S60 Cross Country sarà invece disponibile con motore D3 nei mercati in cui il diesel svolge un ruolo importante.

Verranno proposti due nuovi cerchioni: un nuovo 18” per la S60/V60 e l’XC60 e una nuovissima opzione da 20” per l’XC60. A questi si aggiungeranno i cerchi di nuova generazione da 18”, 19” e 20” per i livelli di allestimento R-Design.

Per la Serie 60 verranno proposti inoltre tre nuovi colori per la carrozzeria. La tonalità Luminous Sand sarà disponibile per tutti i modelli della Serie 60, mentre la tinta Mussel Blue sarà limitata ai modelli XC60, S60, V60 e V60 Cross Country. Il colore Bursting Blue potrà essere richiesto per le varianti R-Design dei modelli S60, V60 e XC60. Verrà inoltre introdotto il Passion Red come colore per la V60 Cross Country.
Ma non è tutto La app per smartphone Volvo On Call, che consente di comandare e accedere a distanza a una serie di dispositivi a bordo della vettura, è stata oggetto di un approfondito aggiornamento. Volvo On Call offre già una totale connettività con dispositivi indossabili come Apple Watch/Android Wear, che ora viene estesa al dispositivo Microsoft Band 2, consentendo di gestire alcune dotazioni attraverso i comandi vocali quando si utilizzano smartphone basati su Windows 10. da: repubblica.it


CONDIVIDI
Articolo precedenteRiforma PA, Dirigenti Pubblici: ancora dubbi sugli incarichi anomali
Articolo successivoPEUGEOT 208 R2 NEL “TRICOLORE” PER MARCO POLLARA

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here