In attesa della pubblicazione dei tre bandi del prossimo concorso scuola 2016 (uno per i docenti della scuola d’infanzia e primaria, uno per quelle della secondaria di I e II grado e l’ultimo per gli insegnanti di sostegno) la nostra Redazione propone in anteprima tutte le istruzioni su come svolgere un argomento oggetto della prova scritta ed orale di selezione, valevoli per tutte le classi di concorso.

PER AVERE IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU BANDI, REQUISITI E PROVE DEL CONCORSO SCUOLA 2016 CONSULTA IL NOSTRO SPECIALE

PROVA SCRITTA ED ORALE: QUALI SONO GLI ARGOMENTI SPECIFICI SULLA SCUOLA DELL’INFANZIA SECONDO IL PROGRAMMA DI SELEZIONE 2016?

Innanzitutto, il candidato che vuole superare la prova selettiva è tenuto a progettare una preparazione basilare sugli argomenti richiesti, a livello generale, per la prova orale del programma di esame.

In modo particolare, a livello contenutistico bisogna porre attenzione sui contenuti inseriti in:

– Orientamenti del 1991;

– Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia del 2004 (Riforma Moratti);

– Indicazioni per il curricolo del 2007 (Riforma Fioroni);

– Piano di indirizzo per la scuola dell’infanzia del ministro Gelmini;

– norme legislative, organizzative e di ordine giuridico/amministrativo emanate sempre dal ministro Gelmini fino a tutto l’anno 2015.

PROVA SCRITTA: QUALI SONO LE TEMATICHE DA CONOSCERE IN MANIERA APPROFONDITA?

Le tematiche da approfondire nella trattazione del tema sono varie e impegnative. Vanno studiati in maniera chiara e sintetica i problemi attinenti le seguenti discipline:

1) pedagogia;

2) psicologia;

3) metodologia;

4) didattica;

5) legislazione scolastica;

6) sociologia;

7) organizzazione scolastica.

Dal momento, poi, che la prova scritta si richiamerà principalmente alle conoscenze acquisite, per il candidato è opportuno amalgamare la preparazione culturale di base con quella, altrettanto indispensabile, professionale, sia pure teoretica, seguendo il tracciato di alcuni libri che, oltre al testo delle nuove Indicazioni, contengano autorevoli commenti per aree disciplinari e spunti per ulteriori approfondimenti.

PROVA SCRITTA: SUGGERIMENTI SULLA STESURA DEL TEMA

Un tema considerato buono, generalmente, è caratterizzato da uno svolgimento chiaro, coerente e completo della traccia proposta. Per far ciò sono richiesti:

– una meditata lettura della traccia in questione;

– una riflessione su ciascuna parola;

– la precisa distinzione tra argomento principale ed eventuali temi secondari;

– un’introduzione semplice, breve e pertinente;

– una parte centrale in cui sviluppare compiutamente l’argomento;

– una breve conclusione che deve contenere in forma sintetica i punti basilari del tema con riferimenti diretti all’introduzione ed al titolo e che metta soprattutto in rilievo il senso critico e la sensibilità del candidato.

PER SAPERE TUTTO SU COME SVOLGERE UNA CORRETTA PROVA SCRITTA ED ORALE NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA SI CONSIGLIA IL SEGUENTE MANUALE

Il concorso a cattedre nella scuola dell'infanzia

Il concorso a cattedre nella scuola dell'infanzia

Sebastiano Moncada, 2016, Maggioli Editore

Il manuale costituisce un indispensabile strumento di preparazione alla prova scritta e a quella orale del concorso a cattedre 2016 per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia. Il volume segue fedelmente le indicazioni sia delle Avvertenze generali alle prove d’esame sia del...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome