Si chiama 4Motion Active Control il nuovo sistema di trazione integrale messo a punto da Volkswagen per la nuova Tiguan che debutterà al prossimo Salone di Ginevra, ma la cui prevendita europea è già iniziata. Con quattro modalità di intervento – Onroad, Snow, Offroad e Offroad Individual – metterà l’auto nelle migliori condizioni per esprimersi al meglio su diversi fondi, anche quelli particolarmente innevati.

A questo proposito, la Casa di Wolfbsurg ha condotto severi test al Circolo Polare Artico, riscontrando un aumento del livello di sicurezza nella guida. Così, sei delle otto varianti di motorizzazione sono disponibili in combinazione con la trazione integrale, mentre per quattro è di serie. Inoltre, sulla Tiguan è disponibile il frontale ‘offroad’ che aumenta l’angolo di attacco fino a 25,6 (da 18,3); per quanto riguarda quello di uscita, il valore è fisso a 24,7. Rispetto ai modelli a trazione anteriore, poi, l’altezza dal suolo di tutte le 4Motion è aumentata di 11 mm (passando da 189 a 200 mm).

La nuova Tiguan è il primo SUV del Gruppo Volkswagen a essere basato sul pianale modulare trasversale MQB. Così, l’auto si presenta più lunga, più bassa e più larga, ma ha anche proporzioni più sportive e imponenti. Accanto alla versione a passo lungo, inoltre, nel prossimo futuro è previsto il lancio di un crossover più urbano dal design caratteristico e sono attese anche varianti ibride. Quanto alle motorizzazioni, saranno subito disponibili il 2.0 TDI da 150 CV e il 2.0 TSI turbo benzina da 180 CV, ma in un secondo momento arriveranno altri due 2.0 TDI (190 e 240 CV) e due TSI: 1.4 da 150 CV e 2.0 TSI da 220 CV. Per le motorizzazioni a partire da 180 CV , inoltre, di serie ci sarà il cambio automatico a doppia frizione DSG, che sarà disponibile a richiesta per le versioni da 150 CV.

La nuova Tiguan fa parte della strategia Volkswagen di offrire almeno un SUV in ogni segmento rilevante entro la fine del decennio, perché questa tipologia di vettura è quella globalmente in più rapida ascesa.

dal sito: ansa.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome