Elette a Parigi, suddivise per categoria, le più belle automobili dell’anno

 

Fin dal 1987 è l’evento glamour che riguarda l’automobile, premiare la più bella. Inizialmente questo Festival si svolgeva a Chamonix, poi dal 2001 per esigenze di spazio, l’evento ha traslocato a Parigi.


Questo Award che si tiene tradizionalmente nell’ultima settimana di gennaio, premia le più belle automobili suddivise per categoria, ma premia anche la migliore campagna pubblicitaria, designer dell’auto e personaggi legati a questo mondo.

Per l‘edizione 2016 del Festival Automobil International, le vincitrici ed i vincitori sono stati:

  • Più bella vettura dell’anno: Renault Talisman
  • Grand Prix per la più bella supercar: Ford GT
  • Grand Prix per la più bella concept car: Porsche Mission E e Mazda RX Vision H, ex aequo
  • Grand Prix per il più bel interno: Mini Clubman
  • Grand Prix per il più bel libro: « La Fabuleuse collection Baillon », de C. Martin et M. Guegan
  • Grand Prix per il più bel film pubblicitario: «Make your great time», Renault Espace
  • Grand Prix per la più bella foto : «Comme un visage fatigué» par Florent Gooden
  • Grand Prix come Young Designer Award by BMW: Brieuc Masson
  • Grand Prix per il Design: Gleb Danilov Stieglitz
  • Grand Prix Creativ’Experience: Peugeot Fractal
  • Grand Prix per la creatività: Bugatti Vision GT
  • Grand Prix Most Futuristic Cars: Mercedes IAA et F015
  • Premio Speciale della giuria: Mark Webber
  • Palma d’oro: Elon Musk (Tesla)

 

La vincitrice Renault Talisman è stata votata da 125.000 internauti che l’hanno scelta sulla base del design e di estetica tra 7 finaliste: Jaguar F-Pace, Mercedes Classe C Coupé, Mercedes GLC, Infiniti Q30, Mazda CX-3 e Mini Clubman che ha poi vinto il Premio come più bel interno.

 

Come più bella Supercar dell’Anno, l’Award è andato alla nuova Ford GT, erede della mitica GT40 che ha prevalso sulla Honda NSX, Cadillac CT6 e Ferrari 488 GTB/Spider.

Tra le vetture vincitrici va menzionato l’ex-equo tra la Porsche Mission E e la Mazda RX Vision H. Ambedue realizzate con tecnologia di avanguardia, 100% elettrica la prima con 600 cavalli e una autonomia di 500 km, con motore Wankel Skyactiv R di nuova generazione la giapponese e per le quali è prevista la produzione di serie in tempi relativamente brevi.

 

Il Festival Internazionale dell’Automobile è anche occasione per presentare modelli nuovi un po’ sopra le righe. È il caso della Première Mondiale della KTM X-Bow GT4, derivata dall’omonima versione aperta e destinata a partecipare al Campionato del Mondo Endurance (WEC) nella Categoria GT4. Si caratterizza per il tetto realizzato con tecnologia aeronautica che consente al pilota una visibilità a 210° senza ostacoli visivi. Il motore è un 4 cilindri turbo da 2 litri e 250 cv.

 

Un omaggio è stato riservato a Marcello Gandini e per ricordarlo sono state esposte 3 sue creazioni immortali: la Maserati Kamsin e le Lamborghini Miura e Urraco. Un’altra sua creatura, la Lamborghini Countach LP400 S sarà messa all’asta nella seduta della casa Soteby’s.

[ Paolo Pauletta per motori360.it  ]


CONDIVIDI
Articolo precedenteNuovo algoritmo: in arrivo per cellulari, tablet e pc di tutto il mondo
Articolo successivoToyota ancora primo costruttore mondiale nel 2015

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here