Dopo la Cabrio Jcw, la casa inglese svelerà al Salone di New York (25 marzo – 3 aprile) anche la versione a quattro ruote motrici

Mini

La nuova MINI Clubman ALL4 abbina l’innovativo concetto automobilistico del settore delle compatte premium con il tipico divertimento di guida del brand Mini in un’interpretazione ancora più sportiva e versatile: il sistema di trazione integrale sviluppato ex novo è disponibile per la prima volta in due varianti di modello dell’ultima generazione Mini.

Nel modello Mini più grande e più versatile esordisce la nuova generazione di trazione integrale ALL4, con regolazione elettroidraulica, peso ottimizzato ed efficienza potenziata; un’alternativa e integrazione ideale della tipica trazione anteriore MINI, realizzata applicando il principio costruttivo con rinvio angolare e power-take-off sull’asse anteriore, con albero cardanico bipartito per la trasmissione di potenza e frizione a lamelle hang-on nel differenziale posteriore. Grazie all’interconnessione del sistema di controllo ALL4 con la regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control), ripartizione di precisione della coppia motrice tra ruote anteriori e posteriori in base alla situazione di guida momentanea.

La reazione veloce a cambiamenti dello stile di guida o delle caratteristiche del fondo stradale permette di realizzare un handling sportivo e una trazione eccellente a tutte le condizioni meteorologiche e stradali. Due le motorizzazioni previste al momento del lancio, il cilindri 2.000 cc a benzina da 192 CV e cambio manuale a sei rapporti di serie oppure, come optional, cambio Steptronic a otto rapporti. In aggiunta è previsto anche il 2000 cc turbodiesel da 190 CV con cambio Steptronic a otto rapporti di serie. Il debutto in pubblico della nuova Mini Clubman è previsto al Salone di NY.
di C.Ca. per www.motori24.ilsole24ore.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome