In questi giorni, come tutti sappiamo, è in discussione in Parlamento la Legge di Stabilità 2016, in essa vi sono diverse novità legislative che entreranno in vigore il prossimo anno.

In particolare è stato approvato un emendamento dalla Commissione Bilancio della Camera, che prevede l’utilizzo dei dispositivi di rilevazione della velocità e non solo, quali autovelox, velomatic  tutor ed altri quali rilevatori della ZTL, che saranno utilizzabili anche contro gli automobilisti non ottemperanti all’obbligo della copertura assicurativa è una delle conseguenze della dematerializzazione del contrassegno, oggi non più esposto sul parabrezza dell’auto.

Questo implica che i temuti strumenti non serviranno più solo per elevare le sanzioni relative alla velocità, ma dal 2016 dovrebbero essere utilizzati anche per accertare le violazioni degli automobilisti non in regola con l’assicurazione Rc auto, oppure quelle infrazioni relative all’omessa revisione periodica dei veicoli.


 Sotto l’aspetto puramente legislativo, il testo dell’emendamento, una volta votato e licenziato dalla Camera, richiederà poi l’attuazione del consueto decreto ministeriale che stabilisca le regole tecniche per il funzionamento delle telecamere.

Non ci rimane che attendere questi passaggi legislativi e tecnici per analizzare le nuove procedure applicative per la rilevazione delle infrazioni.


CONDIVIDI
Articolo precedenteBanche e Obbligazioni: nulle le clausole dei contratti di mutuo o conto corrente, quando?
Articolo successivoPensioni: cosa cambia per esodati e lavoratrici? Le novità in Stabilità

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here