Auto elettriche

Con l’installazione di una colonnina elettrica di tipo veloce e con attacchi ”universali”, adatti cioé a tutti i tipi di auto e motoveicoli elettrici in circolazione, la start-up Spin8 compie il primo passo nel mondo della mobilità elettrica. Il primo punto di rifornimento, disponibile all’interno del garage di via Ariberto, situato all’interno dell’area C a pagamento del centro storico meneghino, rappresenta nei piani del nuovo player della mobilità ”green” l’inizio di una lunga serie di inaugurazioni che punta a rendere più facile il ”pieno” a chi già viaggia in elettrico. Questa colonnina, come le altre che seguiranno, saranno inserite nel circuito europeo Hubject, per permettere agli stranieri di rifornirsi facilmente in Italia e, in un secondo tempo, agli utenti di Spin8 di ricaricare i propri veicoli all’estero.

Dotata di sistema di ricarica AC (corrente alternata fino a 43 kW) e DC (corrente continua fino a 50 kW), il nuovo apparecchio dispone di prese industriali CCS Combo 2 adatte a vetture tedesche e statunitensi, di Chademo per quelle nipponiche e di attacchi Mennekes per la ricarica in AC. La colonnina Spin8 funziona oltre che con la classica card anche con una semplice app per smartphone, tramite cui si effettua anche il pagamento dell’energia. Basta avvicinare il telefono al dispositivo di controllo, inquadrarne il codice QR con la macchina fotografica, scattarne la foto e rispondere a un paio di brevi domande per sbloccare la presa e cominciare a rifornire la vettura.


La scelta del capoluogo lombardo come punto di partenza della nuova iniziativa è stata giustificata da Karin Fischer, numero 1 dell’azienda, perché ”La mobilità elettrica è parte del nuovo lifestyle urbano e la zona dei Navigli rappresenta il cuore pulsante della Milano moderna e innovativa”.

Presente all’inaugiurazione, l’assessore alla Mobilità e all’Ambiente della giunta meneghina, ha sottolineato con soddisfazione l’evento: ”Accogliamo con grande piacere l’arrivo in città di questo servizio innovativo e tecnologico. Il futuro delle grandi città è necessariamente a impatto zero e penso che Milano, anche grazie alla sensibilità alle tematiche ambientali sviluppate in questi anni dai cittadini, possa e debba accogliere anche la sfida dei veicoli elettrici. Questa colonnina ‘fast charge’ rappresenta certamente un servizio importante per tutti gli automobilisti che già hanno scelto un’auto ecologica e un incentivo per quelli che stanno pensando di farlo”. Per i primi sei mesi di sperimentazione il costo del pieno sarà variabile tra i 2 e gli 8 euro a seconda della quantità e della rapidità dell’energia erogata.

Notizia: ansa.it


CONDIVIDI
Articolo precedente“Un anno di ricerca con Google”: le tendenze della società
Articolo successivoConsumi reali auto, ecco l’analisi fatta da auto.it

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here