L’appuntamento cult per tutti gli appassionati del Tuning e del Custom

 

 


 

 

 

 

 

Giunto alla 48a edizione, il Motor Show di Essen attira ogni anno un fiume di appassionati che non si accontentano dell’auto di serie, 10 giorni a «tutto gas» che in questo primo week-end ha già visto oltre 130.000 visitatori.

In tutta Europa la voglia di avere un’auto speciale è radicata in una vasta platea di automobilisti e non soltanto giovani. È solo una questione di gusto e di soldi o di euro se preferite.

Le più esclusive si possono vedere qui ad Essen, preziosi oggetti realizzati dai maggiori specialisti del settore, tra i quali ABT, Oettinger, Schnitzer, Techart e prestigiosi carrozzieri come Giugiaro e Sbarro.

 

 

 

Ma anche coloratissime e cromatissime Hot-Road e oltre 400 espositori che propongono ogni tipo di kit o accessorio, inoltre per i più giovani le rumorose evoluzioni dei piloti della drift cup.

 

 

La Polaris, conosciuta per la produzione di quad e motoslitte, ha presentato in anteprima lo Slingshot. Si tratta di un veicolo a 3 ruote con 2 posti affiancati, un incrocio tra una moto e un’auto, una soluzione non nuova e già proposta da altri costruttori. Lungo 3.800 mm e alto 1.320 mm, ha un motore a 4 cilindri da 2,4 litri posizionato come nelle auto tra le ruote anteriori per una potenza di 180 cavalli con la trazione posteriore. A dare un contributo alla sua stabilità i sistemi elettronici di controllo della frenata ABS e della stabilità ESP. Per l’Europa il prezzo è di circa 29.000 euro.

Tra le Case istituzionali, Peugeot ha esposto la nuova 308 GTi e Mercedes ha portato un esemplare della Versione Speciale della AMG A45 realizzata per festeggiare la vittoria nel Mondiale Piloti e Mondiale Costruttori F1 2015, presentata lo scorso week-end ad Abu Dhabi.

[ Paolo Pauletta  per ,motori360.it ]


CONDIVIDI
Articolo precedenteMercedes GLE 350d 4Matic, test nel deserto
Articolo successivoLexus: RX Key Experience

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here