Si sapeva che sarebbe arrivata, ve lo avevamo anticipato, ma ultimamente si erano fatte sempre più numerose le foto spia apparse su internet e di fatto la notizia non era ormai più un segreto. A Eicma 2015 a (17-22 novembre) KTM avrebbe presentato una versione più turistica della 1290 Super Duke, una moto che – un po’ per tutti – avrebbe potuto rinverdire i fasti della validissima ma un po’ incompresa SMT. Ora però la Casa di Mattighofen ha tolto i veli alla sua più importante novità in vista del 2016, ecco a voi la 1290 Super Duke GT (qui le foto). Si tratta di una moto che gli austriaci descrivono come dedicata “a un pubblico sportivo che, pur viaggiando in pieno comfort, vuole sentirsi sempre e comunque Ready to Race”. Insomma, la Bestia è sempre la Bestia, e non rinnega nulla della propria personalità sportiva. Solo che alla maxinaked che tanto piace agli americani (l’hanno eletta moto dell’anno 2014) ora si affianca anche una Hyper-tourer in piena regola, che sfrutta anche il meglio della Super Adventure e si candida come degna avversaria per BMW S 1000 XRDucati Multistrada 1200 e tutte le protagoniste della nostra comparativa in Basilicata.

Come potete vedere nella gallery, l’estetica è ancora condizionata dalla camuffa tura (l’esemplare fotografato è ritratto durante i collaudi) ma le sovrastrutture e la tecnica sono definitive. Per le colorazioni, oltre ad un più che prevedibile vestito con dominante arancione, potremmo aspettarci livree un filo meno sportive, magari con carrozzeria in nero o grigio, magari in bianco. Comunque le foto danno a intendere che l’arancione non mancherà, dato che in questa tinta è verniciato il telaio. Passando alla tecnica, la Casa sottolinea tutte le modifiche atte a migliorare la versatilità della moto e a valorizzarne l’attitudine ai viaggi. Quindi parliamo di comfort, protezione, dolcezza di erogazione, sicurezza, capacità di carico. Di seguito i dettagli delle caratteristiche più importanti, optional compresi. Per vederla dal vivo non ci resta che aspettare poco più di un mese, poi servirà armarsi di pazienza, perché crediamo che sarà una delle novità più attese ed ammirate del Salone di Milano, con conseguente folla allo stand KTM…

Motore

  • Bicilindrico LC8 1.301 cc aggiornato
  • Nuove teste
  • Termodinamica rivisitata per migliorare la combustione
  • Erogazione della potenza più dolce per andare incontro a un pubblico orientato al turismo veloce
  • Iniezione elettronica adeguata alle nuove specifiche del motore

 
Telaio

  • Telaio modificato per accogliere il cupolino fisso
  • Telaietto posteriore allungato per ospitare le borse laterali
  • Attacchi borse laterali integrati
  • Nuove selle per incrementare il comfort sulle lunghe percorrenze per pilota e passeggero
  • Nuovo manubrio, più largo e con profilo differente

 
Comfort

  • 3 dynamic riding mode – Sport, Street, Rain
  • Sospensioni semi attive WP con 4 differenti setup e funzione anti-dive (anti affondamento in frenata)
  • Quick shifter di serie
  • Cruise control di serie
  • Manopole riscaldate di serie

 
Sovrastrutture

  • Serbatoio più ampio per proteggere maggiormente il pilota
  • Parabrezza regolabile su 8 posizioni senza ausilio di attrezzi
  • Faro anteriore con luci diurne a led (DRL), cornering lights e frecce a led integrate nel serbatoio

 
Nuovo impianto di scarico

  • Silenziatore più basso per facilitare il montaggio delle borse laterali
  • Valvola allo scarico per ridurre le emissioni acustiche ai bassi regimi
  • Tonalità di scarico “entusiasmante” agli alti regimi
  • Rispetta la normativa Euro 4

 
Sicurezza

  • Motorcycle Stability Control (MSC) che combina l’azione del Traction Control (4 opzioni) con il C-ABS
  • 4 modalità di scelta dell’ABS – Street, Sport, Rain, Supermoto

 
Optional Extra

  • Hill-Hold Control (HHC: facilita le partenze in salita)
  • Motor Slip Regulation (MSR: controllo del freno motore)

fonte:  www.motociclismo.it

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus mobili 2016: perché non si può trasferire agli eredi
Articolo successivoRenault Clio Duel e Duel², serie speciali per la “straniera più venduta in Italia”

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here