Avete presente la C1 e la C1E, vale a dire le patenti introdotte dall’inizio del 2013 adeguandosi alle indicazioni della direttiva 2006/126/CE? Adesso, grazie al decreto 20 gennaio 2015 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 settembre scorso, anche per i titolari di queste patenti diventa possibile frequentare i corsi per recuperare i punti eventualmente perduti. Ipotesi non prevista fino a ieri.

I corsi di recupero, per la precisione, sono due: uno per le patenti AM, A1, A2, A, B1 B, BE e l’altro per le categorie C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE e per i certificati di abilitazione professionale di tipo KA e KB

da: uominietrasporti.it


CONDIVIDI
Articolo precedenteEuropean Truck Festival 2015 un grande successo
Articolo successivoEsame commercialista 2015: tutti i consigli utili sulla prova scritta

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here