Per quest’undicesimo appuntamento della stagione, i portacolori del Leone punteranno a centrare il loro primo obiettivo: vincere il titolo iridato team

Dopo avere trionfato in Canada quest’estate, con la vittoria di Davy Jeanney, le Peugeot 208 WRX si dirigono ad est per la manche più orientale del Mondiale FIA di Rallycross. Per quest’undicesimo appuntamento della stagione, i portacolori del Leone punteranno a centrare il loro primo obiettivo: vincere il titolo iridato team. La pista di Istanbul, che sfrutta le ultime curve del circuito che ha ospitato il GP di Turchia di F1 dal 2005 al 2011, è caratterizzata da un profilo tipico da « asfalto », con una sezione terra, molto scivolosa, che richiede uno stile di guida molto simile a quello sul ghiaccio.

 


Un tipo di sfida che si addice all’ex pilota di monoposto Timmy Hansen. Il giovane svedese, che l’anno scorso ha conquistato la piazza d’onore, aspetta con impazienza di guidare su questa pista al volante della 208 WRX n°21 con la quale si è già imposto in Norvegia e in Francia. L’obiettivo, oltre alla vittoria, è conquistare punti preziosi per il campionato Team e ridurre ulteriormente il divario che lo separa dal primo posto nel campionato piloti, dove attualmente è al secondo posto. Forte dei successi ottenuti in Germania e in Canada, anche il compagno di squadra Davy Jeanney sarà molto determinato. Risalito al quarto posto nel campionato piloti, il francese scoprirà per la prima volta il tracciato turco. Sono 16 i punti che lo separano dal terzo posto della classifica. Di fronte a una concorrenza molto accanita, i due piloti delle puntano all’undicesimo podio e alla quinta vittoria. Un altro buon risultato sarebbe cruciale per consolidare la leadership del Team Peugeot Hansen nel campionato del mondo squadre, a due sole gare dalle fine della stagione.

fonte: repubblica.it


CONDIVIDI
Articolo precedenteReverse charge, decreto attuativo della delega fiscale: nuove sanzioni
Articolo successivoBonus genitori, 5mila euro: chi può riceverlo e come richiederlo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here