Un gesto semplice, come un giro di chiave.

Un gesto di buonsenso, perché anche un bambino capisce l’inutilità, lo sperpero, l’inquinamento di un motore acceso di fronte alle sbarre abbassate di un passaggio a livello. Ed invece, per pigrizia o per frenesia, per insensibilità o per sbadataggine, quel gesto facile e utile rimane quasi sempre nel limbo delle buone intenzioni.

Parte da questa considerazione un’originale campagna di sensibilizzazione lanciata nei giorni scorsi dagli uomini del Comandante Walter Marcato della Polizia Locale dei Comuni della Federazione del Camposampierese, la consegna agli automobilisti fermi al passaggio a livello di un foglietto dove si ricordavano i vantaggi economici ed ambientali per un gesto civile di spegnere il motore mentre si attende il passaggio del treno.


Protagonisti di questa campagna informativa sulla sicurezza stradale ed ambientale sono i ragazzi che durante le lezioni di educazione stradale tenute lo scorso anno scolastico si sono distinti in bando di collaborazione con la Polizia Locale, in un progetto che riguarda varie iniziative.

Cercheranno, con un sorriso, la condivisione degli utenti della strada, su un problema ecologico molto importante: l’inquinamento atmosferico che interessa i nostri centri urbani. Inoltre porranno l’attenzione su un risparmio di carburante evitando di consumarlo inutilmente con un sensibile abbattimento di costi se pensati in un arco temporale lungo, inoltre il problema rumori e molti altri.

Ricorda Walter Marcato che i ragazzi saranno visibili con un gilet giallo con la scritta “LA POLIZIA LOCALE PER LA TUA SICUREZZA” , consegneranno un foglietto con riassunti i vantaggi di aderire a una iniziativa così importante, non chiederanno soldi e non sarà un obbligo ascoltarli, solo una cortesia e una opportunità per tutti, magari con un sorriso.

L’iniziativa è partita da Piombino Dese, comune del padovano, dove per alcuni giorni in orari diversi , gli uomini in divisa, affiancati dalle giovani leve, hanno dato il via a questa importante iniziativa.

Il Comandante Marcato ha affermato che essa è stata positiva, anzi, gli automobilisti hanno apprezzato l’invito di spegnere il motore e i pedoni, soprattutto le mamme di passaggio con i lori bimbi, si sono congratulate con i ragazzi e gli agenti per questa stupenda idea che ha coinvolto più persone per un bene comune, la sicurezza stradale e il rispetto dell’ambiente.


CONDIVIDI
Articolo precedenteCarabinieri, concorso pubblico 2015: aperto nuovo bando, come partecipare
Articolo successivoJobs Act: ammortizzatori sociali e fondi di solidarietà ampliati, per chi?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here