Come sappiamo il prossimo 21 settembre il ddl concorrenza approvato dalle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera dei deputati, approderà all’Aula di Montecitorio.

Esso contiene importanti novità che interessano cittadini, professionisti e imprese. Le stesse spaziano dell’obbligo dell’iscrizione dei benzinai in un apposito albo, alle farmacie, ai notai, ma in questa sede ci occupiamo delle novità sulla Rc Auto.

Con il ddl concorrenza diverranno infatti obbligatori gli sconti sulle polizze Rc auto da parte delle assicurazioni per quegli automobilisti che accetteranno l’installazione della scatola nera, le clausole per contenere costi o contrastare frodi, l’installazione di rilevatori del tasso alcolico o la sottoscrizione di più polizze assicurative da parte di un unico proprietario che accetti la clausola di guida esclusiva.


Altra importante novità è quella che sarà cancellata la condizione che prevedeva la riparazione dell’auto solo in officine convenzionate con le compagnie.

Un occhio di riguardo a tutti gli automobilisti diligenti, ossia quegli automobilisti che non hanno avuto incidenti nell’ultimo quinquennio e che hanno montato la scatola nera: potranno infatti usufruire di una polizza in linea con la media delle altre regioni indipendentemente dalla zona di residenza.

Non ci rimane che attendere l’esito della Camera dei Deputati.


CONDIVIDI
Articolo precedenteAgenzia Entrate, modello 770: si avvicina il termine, come fare
Articolo successivoVoluntary disclosure: proroga sì proroga no, quali rischi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here