In Italia le automobili assicurate contro il furto (e l’incendio) sono meno del 10%, una percentuale molto bassa, soprattutto se si considera che nel 2014 sono state rubate 108.113 vetture. Secondo i dati dell’Osservatorio RC Auto di Facile.it e Assicurazione.it, inoltre, nel 2015 la percentuale di chi ha richiesto questa copertura aggiuntiva in fase di preventivo, è scesa al 9,36%, contro il 9,65% di un anno fa. Questo è accaduto nonostante il prezzo medio dell’assicurazione auto sia calato del 18,8% negli ultimi 12 mesi.

Il disinteresse, quindi, si può spiegare in primo luogo con il progressivo invecchiamento del parco auto circolante, che vede l’età media dell’auto assicurata in Italia superare i 9 anni, periodo di tempo dopo cui la maggior parte delle vetture non valgono quasi più niente. Le coperture accessorie, di conseguenze, sono più gettonate, in particolare quella che riguarda l’assistenza stradale, richiesta dal 32,85% degli utenti che hanno calcolato un preventivo RC auto. ”La garanzia furto è particolarmente consigliata ai proprietari di mezzi acquistati recentemente o di alto valore – ha spiegato Mauro Giacobbe, Amministratore Delegato di Facile.it – e a coloro che lasciano spesso il veicolo parcheggiato in strada, soprattutto di notte. Il basso livello di interesse degli italiani nei confronti di questo tipo di copertura è, probabilmente, legato al fatto che oltre il 60% delle auto censite ha più di 5 anni, oltre che ad una volontà di ridurre la spesa finale”.

Sono le regioni in cui l’assicurazione costa meno a richiedere di più questa integrazione, mentre in Campania (2,68%), Sicilia (5,42%) e Puglia (5,68%), dove i premi RC auto sono più elevati, la garanzia aggiuntiva è molto meno richiesta, nonostante proprio Campania e Puglia siano rispettivamente la prima e la terza Regione d’Italia per numero di auto rubate. La regione più attenta a proteggersi contro i furti è l’Abruzzo, con il 12,38% di richieste, seguita dal Lazio (12,35%) che è al secondo posto in assoluto per il numero di furti. (notizia: ansa.it)


CONDIVIDI
Articolo precedenteAgenzia delle Entrate: quiz di logica per diventare dirigente, come fare
Articolo successivoMercedes Classe S Cabrio al Salone di Francoforte

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here